Prostituzione migrante e donne trafficate. Il caso delle donne albanesi, moldave e rumene
Autori e curatori
Contributi
Enzo Ciconte, Simona La Rocca, Veronica Maida, Martino Mazzonis, Cristina Minguzzi, Pierpaolo Romani, Vittoria Tola, Gil Vasile
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 224,   1a ristampa 2006,    1a edizione  2004   (Codice editore 1144.12)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 21,50
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846454638

Presentazione del volume

Il fenomeno del traffico di donne da destinare coercitivamente alla prostituzione è andato via via sviluppandosi - soprattutto nell'ultimo decennio - insieme a quello della prostituzione migrante, ossia quella formata da flussi di donne adulte (e di transessuali) che tendono a spostarsi da un paese all'altro per lavorare nel mercato del sesso con margini di autonomia e di capacità decisionale piuttosto elevati. Entrambi i fenomeni si sono variamente sviluppati a fianco di quello numericamente più consistente, caratterizzato cioè dai migranti che arrivano alla ricerca di una occupazione dignitosa nel nostro paese e che oltrepassano i confini nazionali sovente in maniera non autorizzata.

Questi tre fenomeni, dunque, nella loro specificità, rappresentano universi differenziati e appaiono piuttosto distanti l'uno dall'altro. Negli ultimi due - seppur con contraddizioni (a volte laceranti, come nel caso delle prostitute migranti) - è presente un progetto migratorio approntato con il concorso dei diretti interessati. Mentre nel caso del traffico a scopo di sfruttamento sessuale non esiste nessun progetto e nessun concorso a produrlo; si tratta infatti di rapporti violenti, unilaterali, assoggettanti e finalizzati allo sfruttamento più brutale gestiti da organizzazioni criminali con capacità operativa a livello transnazionale. La ricerca, focalizzando l'attenzione su tre diversi gruppi nazionali di donne che esercitano la prostituzione, mette in evidenza i diversi sistemi di reclutamento, di trasferimento da un paese all'altro, di sfruttamento sessuale e di contrasto attivate nei diversi paesi esaminati.

Francesco Carchedi è responsabile del settore ricerca presso Parsec - Ricerca ed Interventi sociali di Roma e consulente presso la Fondazione Internazionale Lelio Basso. Ha condotto e pubblicato diverse ricerche sulle tematiche migratorie, in particolare sui flussi che hanno interessato l'Italia e l'Unione europea affrontando soprattutto aspetti connessi alle forme di esclusione sociale ed economica. Dal 1998 al 2001 è stato consulente per la Commissione interministeriale per l'attuazione dell'art. 18 (del T.U. sull'immigrazione n. 286/98) per la lotta contro il traffico di esseri umani presso il Dipartimento per le pari opportunità. Per l'Editrice FrancoAngeli ha curato, insieme ad altri, " I colori della notte. Migrazioni, sfruttamento sessuale, esperienze di intervento sociale "(2000); Lavoro servile e nuove schiavitù (2002) e " Le esperienze ignorate. Giovani migranti tra accoglienza, indifferenza, ostilità " (2002).

Indice


Enzo Ciconte, Prefazione
Francesco Carchedi, Introduzione
(L'area problematica e l'oggetto dell'indagine; Gli obiettivi e i criteri metodologici; La ricerca di campo e la sua articolazione)
Francesco Carchedi, La prostituzione migrante e la prostituzione derivante dal traffico coercitivo di donne. Un quadro complessivo
(Premessa; Flussi migratori, contrabbando di persone e traffico di donne per sfruttamento sessuale; I principali modelli prostituzionali su base nazionale: 1996-1999; Le principali trasformazioni avvenute nelle diverse pratiche prostituzionali su base nazionale: 1999-giugno 2002)
Veronica Maida, Martino Mazzonis, Il traffico di donne. Il caso albanese
(Premessa; Il contesto di partenza. Alcune caratteristiche strutturali; L'emigrazione verso l'estero e in particolare l'Italia; La prostituzione albanese in letteratura e nelle statistiche delle organizzazioni internazionali; I racconti delle ragazze trafficate e degli operatori; Un fenomeno che cambia: la tratta dall'Albania e sfruttamento della prostituzione; Alcune osservazioni conclusive)
Francesco Carchedi, Il traffico di donne. Il caso moldavo
(Premessa; Cenni sul contesto di partenza e aree di esodo migratorio; Le principali caratteristiche socio-demografiche delle donne trafficate; Le principali modalità di reclutamento; Le modalità di trasferimento; Le modalità di assoggettamento prostituzionale e le trasformazioni derivanti dallo sfruttamento delle donne moldave; Osservazioni conclusive)
Cristina Minguzzi, Il traffico di donne adulte e di minori. Il caso rumeno
(Premessa; Alcune interazioni tra il traffico di donne a scopo prostituzione e il traffico di minori; Modalità del traffico illegale di persone verso l'Italia. La Romania come paese di reclutamento e di transito, recentemente anche come luogo di destinazione; La legislazione in vigore e le condizioni della sua applicazione; Le condizioni che determinano l'insorgere del fenomeno e il profilo dei soggetti coinvolti: le famiglie e i minori trafficati, i trafficanti e le modalità di reclutamento; Rimpatrio delle vittime e valutazione degli strumenti di contrasto al traffico di esseri umani attivati in Italia; Osservazioni conclusive)
Pierpaolo Romani, Il ruolo della criminalità organizzata nel traffico di esseri umani
(Premessa; Le principali definizioni di criminalità organizzata; Il carattere transnazionale della criminalità organizzata; Le attività e gli strumenti della criminalità organizzata nel traffico degli esseri umani; I diversi livelli del ciclo criminale praticato dalle organizzazioni coinvolte nel traffico di esseri umani; I principali modelli di reclutamento e di gestione delle persone trafficate; Osservazioni conclusive)
Simona La Rocca, La legislazione internazionale e nazionale per la lotta al trafficking in persons
(Premessa; Le Convenzioni e le iniziative internazionali; Le iniziative europee; Il quadro normativo in Italia; Il quadro normativo in Albania; Il quadro normativo della Moldavia; Osservazioni conclusive)
Gil Vasile, Aspetti sociali, normativi e statistici concernenti il traffico di esseri umani in Romania
(Reclutatori, sfruttatori e diversi tipi di prostituzione; La legislazione nazionale e gli strumenti internazionali; Alcune informazioni statistiche del fenomeno; Iniziative volte a combattere il traffico e influenza dei nuovi provvedimenti legislativi e delle azioni intraprese sulla base di casi giudiziari seguiti)
Francesco Carchedi, Osservazioni conclusive generali e suggerimenti per interventi sociali
Vittoria Tola, Postfazione.




newsletter facebook rss

Facebook RSS Informatemi