Geografie dei paesaggi industriali in Italia. Riflessioni e casi studio a confronto
Contributi
Marcella Arca Petrucci, Francesco Boggio, Sergio Conti, Francesca Governa, Michela Lazzeroni, Maria Giuseppina Lucia, Alessandra Marin, Monica Meini, Maurizio Memoli, Marta Parodi, Claude Raffestin, Francesca Silvia Rota, Marco Santangelo, Giovanni Sistu, Luigi Stanzione, Maria Luisa Sturani, Bruno Vecchio
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 272,      1a edizione  2006   (Codice editore 1387.20)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 26,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846474827

Presentazione del volume

Il paesaggio rappresenta certamente una delle categorie maggiormente sfuggenti nell'ambito delle discipline territoriali. Il paesaggio industriale, in questo senso, pur richiamando immagini e visioni più o meno condivise, rappresenta anch'esso un concetto ambiguo, analizzabile con prospettive e chiavi di lettura differenti.
Questo volume, esito di una ricerca finanziata dal Progetto Strategico Paesaggio del Cnr, intende in qualche misura riflettere la poliedricità del paesaggio industriale italiano, proponendo differenti metodologie e casi studio che, per quanto diversi fra loro, risultano accomunati da una stessa matrice. Proprio la ricerca di questo fil rouge permette di cogliere alcuni degli aspetti più profondi del concetto di paesaggio industriale.
Il testo, attraverso il contributo di una pluralità di studiosi (Marcella Arca Petrucci, Francesco Boggio, Egidio Dansero, Francesca Governa, Michela Lazzeroni, Maria Giuseppina Lucia, Alessandra Marin, Monica Meini, Maurizio Memoli, Marta Parodi, Claude Raffestin, Francesca Silvia Rota, Marco Santangelo, Giovanni Sistu, Luigi Stanzione, Maria Luisa Sturani, Alberto Vanolo, Bruno Vecchio), esplora il significato del paesaggio industriale in Italia, attraverso alcune riflessioni teoriche, analizzando processi, politiche ed esperienze locali in territori caratterizzati da processi di deindustrializzazione e riconversione industriale (Ternano, Canavese, Iglesiente-Sulcis, Torinese, Monfalconese, Valle Olona, Pontedera ecc.) o di recente industrializzazione (Melfese).

Egidio Dansero, professore associato di Geografia politica ed economica presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Torino, svolge attività di ricerca all'interno del Dipartimento Interateneo Territorio del Politecnico e Università di Torino. È autore di diverse pubblicazioni sulle politiche ambientali, sui processi di trasformazione urbana e di riconversione di aree industriali dimesse. Per i tipi della FrancoAngeli ha in particolare pubblicato il volume Ecosistemi locali. Valori dell'economia e ragioni dell'ecologia in un distretto industriale tessile (1996) ed ha curato (con C. Emanuel e F. Governa) il volume I patrimoni industriali. Una geografia per lo sviluppo locale (2003).
Alberto Vanolo, ricercatore presso il Dipartimento Interateneo Territorio del Politecnico e Università di Torino, è docente di Geografia del commercio internazionale e Sistemi economici mondiali presso la Facoltà di Economia dell'Università degli Studi di Torino. I suoi principali temi di ricerca riguardano la geografia economica, l'immagine della città, le reti urbane. Ha pubblicato presso FrancoAngeli il volume Per uno sviluppo policentrico dello spazio europeo (2003).

Indice


Sergio Conti, Presentazione
Egidio Dansero, Alberto Vanolo, Per una geografia del paesaggio industriale in Italia. Un'introduzione
Parte I. Riflessioni teoriche
Claude Raffestin, L'industria: dalla realtà materiale alla "messa in immagine"
(Cos'è l'industria?; Dalla realtà alla rappresentazione; La costruzione delle immagini; Il futuro dei territori industriali e delle loro immagini; Riferimenti bibliografici)
Bruno Vecchio, Paesaggio industriale e progettualità. Considerazioni preliminari
(Paesaggio: dal vetero-positivismo all'epoca del "paesaggio-simbolo"; Il progetto e il paesaggio; i problemi aperti; Il progetto e il paesaggio: su alcune specificità del paesaggio industriale; Riferimenti bibliografici)
Maria Luisa Sturani, Il paesaggio industriale nelle forme museali all'aria aperta
(La patrimonializzazione del paesaggio industriale nei musei; Il museo all'aria aperta e il paesaggio o la rappresentazione attraverso la materialità: per una chiarificazione teorica; Il paesaggio industriale come finzione scenica negli open-air museum: i casi di Beamish e Ironbridge Gorge; Il paesaggio industriale come common place negli ecomusei? Le Creusot-Montceau-Les Mines e l'Ecomusée du Fier Monde; Riferimenti bibliografici)
Maria Giuseppina Lucia, Per un contributo all'identificazione del concetto di paesaggio industriale nella geografia italiana
(Le diversificate espressioni del concetto di paesaggio; L'estensione del concetto di paesaggio alle manifestazioni economiche; Il paesaggio industriale nella prassi empirica. Alcuni esempi; Riferimenti bibliografici)
Alberto Vanolo, Paesaggio e paesaggio industriale nella letteratura geografica internazionale
(Introduzione; Il paesaggio culturale; Paesaggio, lavoro e consumo nel sistema capitalistico; I paesaggi industriali e la crisi della modernità; Conclusioni: una prospettiva comune sul paesaggio industriale? ; Riferimenti bibliografici)
Parte II. Paesaggi industriali italiani
Marcella Arca Petrucci, Il paesaggio dell'abbandono nella conca ternana. Dal sapere degli esperti alla rappresentazione collettiva
(Dalla territorialità industriale alla formazione del Sistema Locale Territoriale della conca ternana; La genesi del paesaggio industriale. Lo sguardo dell'archeologia industriale: l'industria abbandonata come bene culturale; Lo sguardo dell'architettura. L'industria abbandonata come progetto; Verso la rappresentazione della società locale. Il patrimonio industriale come presa per lo sviluppo locale; Riferimenti bibliografici)
Michela Lazzeroni, Monica Meini, Il paesaggio industriale di Pontedera: dalle tracce ai valori
(La rappresentazione del paesaggio dell'industria; La rappresentazione soggettiva del paesaggio industriale; Conclusioni; Riferimenti bibliografici)
Giovanni Sistu, Luigi Stanzione, I paesaggi della "qualità totale": la Fiat a Melfi
(L'isola industriale invisibile; Dimensione urbana e dimensione produttiva nei luoghi della qualità totale; Il paesaggio probabile; Il paesaggio negato; Riferimenti bibliografici)
Alessandra Marin, Monfalcone: una company town alla ricerca di una diversa immagine urbana
(Un territorio-cerniera, una "periferia industriale" per Trieste; La costruzione di un territorio produttivo; La creazione della company town; Memoria e spazi urbani. Progettualità locali che creano un paesaggio; Riferimenti bibliografici)
Francesco Boggio, Maurizio Memoli, Vecchia miniera e nuova industria nel paesaggio dell'Iglesiente-Sulcis
(La saggezza sociale del paesaggio; Sullo sfondo della miniera; Un paesaggio, una società; Conclusioni; Riferimenti bibliografici)
Francesca Governa, Marco Santangelo, Tra l'industria e il fiume. Il paesaggio del Medio Olona
(Introduzione; Fiume, urbanizzazione e processi di industrializzazione nel Medio Olona; Politiche e programmi: il Medio Olona che cambia; Industria, diffusione urbana, salvaguardia/recupero della naturalità esistente: valori e criticità; Conclusioni; Riferimenti bibliografici)
Marta Parodi, Il paesaggio industriale olivettiano
(Introduzione; L'Eporediese e l'Olivetti: un percorso comune; Quando il territorio diventa paesaggio; Il paesaggio industriale nelle strategie di rilancio del territorio; Conclusioni; Riferimenti bibliografici)
Egidio Dansero, Francesca Silvia Rota, Torino: la città, la fabbrica, il paesaggio industriale. Una lettura alla luce dei recenti processi di trasformazione urbana
(Introduzione. Dentro la città-fabbrica; Il paesaggio quale rappresentazione del territorio; La produzione della Torino industriale; La crisi dell'industria fordista e dell'identità urbana; Identità e paesaggi pluriversi; Conclusioni. Torino e la sua "messa in paesaggio"; Riferimenti bibliografici)
Gli autori.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi