Linguaggio politico e politica delle lingue
Contributi
Hans Bickes, Tao Jin, Marie-Christine Jullion, Alessandra Cristina Lavagnino, Danielle Londei, Emma Lupano
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 160,      1a edizione  2011   (Codice editore 1260.79)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 20,50
Disponibilità: Buona




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856836189
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book per PC, Mac e iPad
Prezzo: € 17,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856843897
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Il volume si propone di riflettere sul linguaggio politico e sulla politica delle lingue prendendo in considerazione, in modo sperimentale, lingue e culture apparentemente molto diverse come il cinese, il francese e il tedesco.
Presentazione del volume

Il volume raccoglie contributi di docenti e studiosi operanti presso atenei italiani ed esteri o presso istituzioni pubbliche e si propone di riflettere sul linguaggio politico e sulla politica delle lingue prendendo in considerazione, in modo sperimentale, lingue e culture apparentemente molto diverse come il cinese, il francese e il tedesco.
L'opera è suddivisa in due sezioni: la prima si incentra sul tema della politica delle lingue in Europa e in Cina. In particolare vengono affrontate le questioni inerenti il plurilinguismo e la promozione e diffusione delle lingue straniere. La seconda sezione focalizza le caratteristiche lessicali, morfosintattiche, stilistiche e argomentative del linguaggio politico cinese, francese e tedesco. La ricerca si basa su un corpus di articoli tratti dalle pagine di politica interna di alcuni dei maggiori quotidiani dei tre paesi.
L'approccio di tipo multidisciplinare permette di tracciare un quadro complesso e sfaccettato del rapporto tra lingua e politica, in grado di avvicinare paesi, lingue e discipline.

Marina Brambilla è ricercatrice di Lingua tedesca presso il Dipartimento di Lingue e culture contemporanee dell'Università degli Studi di Milano. Insegna Lingua tedesca nel Corso interfacoltà di Laurea triennale in Mediazione linguistica e culturale e nel Corso di Laurea magistrale in Lingue e culture per la comunicazione e la cooperazione internazionale. I suoi ambiti di ricerca riguardano i linguaggi settoriali e specialistici (in particolare il linguaggio politico), l'analisi conversazionale del tedesco e dell'italiano a confronto.
Clara Bulfoni è ricercatrice di Lingua cinese presso il Dipartimento di Lingue e culture contemporanee dell'Università degli Studi di Milano. Insegna Lingua cinese nel Corso interfacoltà di Laurea triennale in Mediazione linguistica e culturale. I suoi ambiti di ricerca riguardano l'evoluzione della lingua cinese contemporanea e, in particolare, le innovazioni lessicali dei linguaggi specialistici dell'informatica.
Antonella Leoncini Bartoli è ricercatrice di Lingua francese presso il Dipartimento di Lingue e culture contemporanee dell'Università degli Studi di Milano. Insegna Lingua francese nel Corso di Laurea triennale in Mediazione linguistica e culturale e nel Corso di Laurea in Scienze sociali per la globalizzazione. I suoi ambiti di ricerca riguardano la traduttologia, la linguistica francese e i linguaggi specialistici e, in particolare, la lingua del diritto nelle traduzioni della legislazione europea concernente la società dell'informazione.

Indice
Marie-Christine Jullion, Alessandra C. Lavagnino, Introduzione
Parte I. Plurilinguismo e politica delle lingue
Marie-Christine Jullion, Il plurilinguismo oggi in Europa
Hans Bickes, Mehrsprachigkeit - eine deutsche Perspektive
Danielle Londei, Eloge du malentendu et de l'ambiguïté dans le language diplomatique
Tao Jin, La promozione dell'insegnamento della lingua cinese all'estero: importanza e obiettivi
Alessandra C. Lavagnino, Gli Istituti Confucio e la nuova politica di diffusione della lingua cinese
Emma Lupano, Media e soft power in Cina
Parte II. Studi sul linguaggio politico nella stampa
Marina Brambilla, Gli anglicismi nella stampa tedesca
Clara Bulfoni, Il linguaggio politico cinese attraverso la stampa: analisi del nuovo lessico
Antonella Leoncini Bartoli, Procedimenti lessicali e stilistici del linguaggio della politica nella stampa quotidiana francese.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi