Tecnologia e mutamento sociale
Autori e curatori
Contributi
Achille Ardigò, S. Burgalassi, A. Carbonaro, M. Colasanto, Paolo Guidicini, Michele La Rosa, A. Scivoletto, M. Squillacciotti, Paolo Zurla
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 160,      1a edizione  1990   (Codice editore 902.17)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 17,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820464691

Presentazione del volume

Gli studi che compongono il presente volume sono stati presentati e discussi in un convegno tenuto nell'Università di Siena, sul tema «innovazione tecnologica e dimensione umana».

Le relazioni, sia pure da prospettive e ambiti di ricerca diversi, evidenziano come, nei processi di innovazione tecnologica, il fattore «uomo» acquista una rilevanza crescente.

I processi di innovazione tecnologica, nella loro complessità inducono in forme interdipendenti, profonde trasformazioni sia nella struttura sociale che nella dimensione esistenziale dell'uomo. Essi trasformano non solo il modo di produrre, di progettare e gestire i sistemi organizzativi, ma coinvolgono ormai tutta la vita dell'uomo nei modi e nelle forme del suo lavoro e delle relazioni sociali, nella vita urbana, nei servizi, nella esperienza della quotidianità, nel senso della percezione di sé e della propria identità. Questi processi richiedono una forte relazionalità e quindi possono favorire li perseguimento di finalità anche collettive con l'aumento di azioni e innovazioni di soggetti capaci di elevata autonomia, professionalità, cultura, senso di responsabilità e partecipazione.

In questo contesto, sia pure nella sua profonda ambivalenza, emerge l'individuo come valore primario segnando una nuova dimensione antropologica ed etica che pone la soggettività come base della relazione e dell'attività sociale e di una politica diffusa.

Le analisi confrontate in questo volume si collocano all'interno dell'impegno per riconquistare, da parte dei sociologi, la tematica sia del rischio in cui versa la soggettività, sia soprattutto la pregnanza vitale che il ruolo del soggetto è chiamato a svolgere per l'equilibrio del mondo contemporaneo.

Questo volume è quindi un sobrio contributo di «riscoperta» della sociologia come «gestione,, soggettiva del sociale, attraverso il vedere, il comprendere e il progettare, resistendo alla pretesa «onniavvolgente» e aprendo l'orizzonte alla qualità-uomo nel vasto orizzonte della complessità che l'uomo da almeno due secoli va costruendo, non certo per seppellirvi se stesso, né per perdersi di fronte a una «totalità priva di senso».

Indice

PRESENTAZIONE
di A. Scivoletto
INTRODUZIONE
Trasformazione sociale, culturale, e innovazione tecnologica,
di R. De Vita
I PARTE - Quadri teorici di riferimento
Nuove tecnologie, condizione umana, politiche sociali, di A. Ardigò
Sviluppo tecnologico e fattore umano, di A. Carbonaro
Soggettività e tecnologia oltre la crisi, di A. Scivoletto
Il PARTE - Temi e problemi
Nuove tecnologie e qualità della vita urbana, di P. Guidicini
Condizioni e stili di vita alle soglie del 2000, di S. Burgalassi
Lavoro, ambiente e nuove tecnologie, di M. La Rosa
Nuove tecnologie e formazione, di M. Colasanto
Nuove tecnologie, strategie di rete ed economie locali, di P. Zurla
L'uomo e la macchina nell'innovazione tecnologica, di M. Squillacciotti






newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi