L'era dello schermo. Convivere con l'invadenza mediatica
Autori e curatori
Livello
Saggi, scenari, interventi
Dati
pp. 96,      1a edizione  2013   (Codice editore 246.1)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 15,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 10,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 10,99
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Un saggio breve, di rapida e facile lettura, per cogliere come sta cambiando il modo di pensare di tutti noi. Il primo volume di una nuova collana sui cambiamenti della cultura contemporanea nel confronto con i nuovi modi della comunicazione e dei consumi.
Utili Link
Il Manifesto La mediocrità, un mondo filtrato dallo schermo (di Sara Borriello)… Vedi...
La Gazzetta del Mezzogiorno Intervista a Vanni Codeluppi (di Gino Dato)… Vedi...
Avvenire Dentro lo schermo ma senza memoria (di Rossana Sisti)… Vedi...
Il Sole 24 Ore Alice attraverso lo schermo… Vedi...
Fattiitaliani.it Siamo tutti prigionieri degli schermi (di Mauro Scarpellini)… Vedi...
Vedi...
Lindipendenza.com Intrappolati nella ragnatela dei media globali (di Carmine Castoro)… Vedi...
Doppiozero Il tablet sfida la Medusa della realtà (di Marco Belpoliti)… Vedi...
Eurosat Intrappolati nella rete digitale (di Mauro Scarpellini)… Vedi...
La Stampa Tablet è il messaggio (di Marco Belpoliti)… Vedi...
La Stampa Schermo delle nostre brame (di Marco Belpoliti)… Vedi...
Presentazione del volume

La nostra epoca è caratterizzata dalla presenza di una grande quantità di schermi; basti pensare a quante volte ne fronteggiamo uno nel corso delle nostre giornate. Marshall McLuhan riteneva che lo schermo fosse in apparenza una sorta di specchio nel quale i singoli individui, e l'intera umanità, vedessero riflessa la loro immagine, ma in realtà rappresentasse anche un passaggio verso qualcosa. E dunque, verso cosa? Dove ci stanno portando i continui salti negli schermi contemporanei? Ad esempio, quando interagiamo con i personaggi dei videogiochi o quando dialoghiamo in Internet con degli avatar virtuali. Perché gli schermi, oggi, assumono molteplici forme e chiamano in causa tutti i media, dal cinema alla televisione a Internet.
Un'esplorazione dei media in questa chiave, come viene proposta in questo libro, ci consente di cogliere le conseguenze che l'uso degli schermi produce sulla cultura contemporanea e sul modo di pensare degli individui.

Vanni Codeluppi è sociologo e insegna presso il Dipartimento di Comunicazione ed Economia dell'Università di Modena e Reggio Emilia. Per i nostri tipi ha recentemente pubblicato Dalla produzione al consumo. Processi di cambiamento delle società contemporanee (2010) e Il ritorno del medium. Teorie e strumenti della comunicazione (2011), che ha avuto anche un'edizione inglese. Negli ultimi anni ha pubblicato anche La vetrinizzazione sociale (Torino, 2007), Il biocapitalismo (Torino, 2008), Tutti divi (Roma, 2009), Persuasi e felici? (Roma, 2010), Stanno uccidendo la tv (Torino, 2011), Ipermondo (Roma, 2012).

Indice


Premessa: dentro lo schermo
Realtà e rappresentazione
(Il concetto di finzione; Vivere dentro la vetrina digitale; Schermo delle mie brame)
Verso il capitalismo estetico
(Alien e Blade Runner: squarci nell'immaginario; Gli anni Settanta: dai conflitti alla rete; Dall'informazione alla sensazione)
Catturati dalla Rete
(Il mito della libertà della Rete; Il Web di Narciso; La realtà della Rete: l'utente al lavoro)
Cultura degli schermi, cultura del consumo
(Il trionfo del pop; Il neo-kitsch del consumo; Un'economia basata sui divi)
Conclusione: contro lo schermo
Riferimenti bibliografici.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi