Terzo mondo e trasformazioni territoriali
Autori e curatori
Contributi
G. Barbina, A. Celant, C. Ciaccio, L. Colombara, P. Coppola, Giacomo Corna Pellegrini, D. Croce, P. Faggi, R. G. Maury, P. Migliorini, F. Milani, P. Minieri, P. Morelli, T. Sakr, G. Secco, A. F. Siddig, M. Soumah, A. Turco, S. Ventriglia
Livello
Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 256,   figg. 32,     1a edizione  1991   (Codice editore 600.28)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 25,50
Condizione: fuori catalogo
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788820468262

Presentazione del volume

Sono trascorsi ormai molti anni da quando le tesi ambientaliste vennero bollate di eccessivo determiniamo, e il ruolo giocato dai fattori fisici e naturali nello sviluppo dei paesi del Terzo mondo è tornato al centro dell'attenzione. La modificazione degli equilibri ambientali, drammaticamente confermata ad esempio dalle ricorrenti crisi di siccità, impone dunque agli organismi internazionali, oltre che agli organi programmatori di ciascun paese, di riconsiderare priorità da osservare e alternative da privilegiare. Trent'anni ed oltre di interventi sulle zone arretrate del globo non hanno infatti consentito la completa rimozione delle cause del sottosviluppo; fra gli interrogativi tuttora aperti, soltanto per alcuni si vanno delineando soluzioni praticabili. I saggi contenuti nel volume si propongono pertanto di fornire non solo ipotesi per una diversa messa a punto della strategia complessiva per la crescita economica e sociale dei paesi terzi, ma anche, e soprattutto, concrete indicazioni operative. L'importanza delle specificità locali nello sviluppo economico viene messa in evidenza dalle analisi condotte sulle esperienze di crescita di due paesi

africani: l'Egitto e il Senegal.

Paola Morelli (Roma, 1949), ricercatore di geografia economica presso la Facoltà di economia e commercio dell'Università di Roma "La Sapienza", si occupa prevalentemente di geografia industriale, agraria e sanitaria. Presso questa casa editrice ha già pubblicato il volume antologico "Terzo mondo e nuove strategie di sviluppo" (1983).

Indice

I - Scenari complessivi
1 . Stato, potere ed economia nel terzo mondo. Dalle strategie di sviluppo alla nuova territorialità, di Attilio Celant
1. Introduzione
2. Paesi « in via di sviluppo »
3. Paesi « arretrati »
4. Strategie di intervento e sviluppo economico: esiste sempre e comunque una correlazione diretta?
5. Strategie di sviluppo e problemi di legittimazione del potere politico
6. Ambiente naturale e sviluppo economico
7. Processualità di sviluppo e caratteri della territorialità
8. Conclusioni
2. Oltre l'ideologia dello sviluppo: alla ricerca della regione. di Pasquale Coppola
1. La constatazione: disillusioni e affinamento
2. Il nodo del territorio
3. Lo spazio dello sviluppo: briciole di supporto ecologico
4. Lo spazio dello sviluppo: la fabbrica e il mercato planetari
5. Lo spazio dello sviluppo: lo stato e i suoi progetti
6. La dissoluzione del locale e la ricerca di uno spazio di ricomposizione attiva
3. Territorializzazione progressiva e terzo mondo, di Angelo Turco
1. Lettre d'hivernage
2. Modalizzazione geografica della complessità
3. Logica della territorializzazione
3.1. La denominazione
3.2. La reificazione
3.3. La strutturazione
4. Una storia per la geografia
5. La ricerca sul campo: qualche lezione, qualche speranza
4. Primi contributi ad un dibattito, di Giacomo Corna Pellegrini
II. Casi di studio
1 Progetto di sviluppo e territorio nella « Nuova valle » (Repubblica Araba d'Egitto), di Dario Croce, Pierpaolo Faggi, Luciano Colombara, Fabio Milani, Taha Sakr, Giacomo Secco, Abdel Fattah Siddiq
1 . I problemi
1.1. I problemi a scala statale
1.2. I problemi a scala regionale
1.3. I problemi a scala locale
2. Gli interventi
2.1. Interventi a scala statale
2.2. Interventi a scala regionale
2.3. Interventi a scala locale
3. Gli effetti
3.1. Effetti a scala statale
3.2. Effetti a scala regionale
3.3. Effetti a scala locale
4. Il fattore tempo
4.1. Tempi e progetto
4.2. Il progetto nel tempo
4.3. Tempi e scale spaziali del progetto
5. Una prima valutazione
2. L'agricoltura del Senegal fra modelli tradizionali ed esperienze moderne, di Guido Barbina
1. Introduzione
2. L'agricoltura tradizionale: il caso della Bassa Casamance
3. L'agricoltura moderna e il governo dell'acqua nella valle del fiume Senegal
3. Turismo e sottosviluppo: il caso del Senegal, di Candida Ciaccio
1. Periferie turistiche e potere multinazionale
2. La formazione dello spazio turistico senegalese
3. L'ambiente supporto e l'impatto del turismo
4. Salute, medicina e magia in Senegal. Un'interpretazione geografica, di Paola Morelli
1. Territorio, sanità e sottosviluppo
2. Popolazione, ambiente, economia in Senegal
3. La domanda di salute
4. L'offerta sanitaria
5. Modernità e tradizione nella tutela della salute in Senegal
6. Prime conclusioni
5. Distribuzione territoriale della popolazione e problemi di sviluppo regionale nel Senegal: la regione del sud-est, di Moussa Soumah
1. Introduzione
2. Distribuzione territoriale della popolazione senegalese
3. Localizzazione delle popolazioni urbane
4. Prospettive di sviluppo regionale del sud-est senegalese
5. Conclusioni
6. La gestione globale delle risorse idriche nel quadro del progetto di sviluppo della valle del Damodar (Unione Indiana), di Paolo Migliorini
1. Progetti di sviluppo e piani di bacino
2. La valle del Damodar: un bacino da gestire, un territorio da pianificare
3. La creazione della Damodar Valley Corporation e l'avvio del progetto di sviluppo
4. La crisi dell'Agenzia di bacino, ovvero il rigetto di un elemento estraneo e nuovo da parte di una vecchia struttura
5. I risultati del progetto: un bilancio non del tutto negativo
6. Conclusione: il governo unitario dei fiumi e delle acque è incompatibile con la corporativizzazione delle istituzioni
7. Contraddizioni nello sviluppo della Turchia: uomini e imprese nella costituzione di uno spazio esterno, di René George Maury
1. Sulle proiezioni esterne dello sviluppo dei paesi emergenti
2. I flussi migratori turchi: dall'Europa verso i cantieri arabi
3. Imprese turche all'estero: dinamismo e incertezze
4. Conclusione
8. Da una risorsa ad una regione: fosfati e deserti in Egitto. Note su di una ricerca in corso, di Paolo Minieri
1. La gestione dei fosfati: egemonia statale e utilizzo frazionato
2. I segmenti della ricerca: tre spazi, tre logiche
3. Scale di riferimento e trama di ricomposizione
4. Recenti linee di sviluppo delle regioni fosfatiere tradizionali
9. Integrazione regionale e poli urbani nel Nord-Est del Marocco, di Sergio Ventriglia
1. Uomini, spazi e dissidenza: l'integrazione difficile del Nord-Est marocchino
2. Un singolare bipolarismo urbano: Melilla-Nador
3. I progetti di sviluppo e la promozione di Nador
4. Fra contrabbando e caserme: un assetto territoriale da rifondare






newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi