Handicap e computer. Per l'inserimento dei disabili nella società di tutti
Autori e curatori
Contributi
Ennio Presutti
Collana
Livello
Dati
pp. 144,      1a edizione  1998   (Codice editore 2000.847)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 18,00
Condizione: fuori catalogo
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846411105

Presentazione del volume

Il computer non fa più paura. È entrato nelle fabbriche, negli uffici, nelle scuole e ora si appresta ad invadere pacificamente le nostre abitazioni. Se ben diretto, il progresso tecnologico può fare molto per migliorare la vita di milioni di persone. Anche dei disabili che, grazie alle tecnologie, possono veder diminuire lo svantaggio personale e sociale che spesso ne ha fatto degli emarginati e dei reclusi.

Con il personal computer, gli ausili e i programmi informatici, realizzati per loro in decenni di ricerche condotte nei laboratori di tutto il mondo, disabili sensoriali, fisici e mentali possono oggi studiare, lavorare, comunicare e divertirsi come chiunque altro. Non tutti però lo sanno.

Handicap e computer nasce proprio con l'intenzione di informare sulle enormi potenzialità offerte dagli ausili tecnologici, ogni giorno più perfezionati e alla portata di tutti. E racconta come la tecnologia contribuisca a realizzare l'integrazione scolastica e l'inserimento lavorativo, anche ai più alti livelli professionali e renda possibile al disabile una propria autonomia in abitazioni informatizzate dove tutto funziona con un semplice gesto.

La prima parte del libro ripercorre la storia di questo connubio tra tecnologia e disabilità, ponendo particolare attenzione al nostro paese, dove la battaglia a favore dei disabili ha visto in prima linea associazioni come l'Asphi di Bologna, dal 1980 impegnata nella formazione professionale e nello sviluppo di progetti per ridurre l'handicap.

La seconda parte del libro contiene una serie di testimonianze, quattordici storie di persone disabili che sono riuscite, grazie anche al computer, a costruirsi un destino diverso, realizzando i loro sogni e vivendo in mezzo agli altri.

Nicoletta Castagni, laureata in filosofia e giornalista professionista, da circa vent'anni si occupa di tecnologie dell'informazione. Ha collaborato con quotidiani, periodici e testate specializzate (Mediaduemila, Capital, Agenzia Ansa), seguendo passo dopo passo l'evoluzione delle tecnologie e il loro impatto sui diversi comparti produttivi e sulla società.

Indice


Ennio Presutti, Presentazione

Parte I. La sfida delle nuove tecnologie
Introduzione
(I disabili in Italia; Il ruolo delle nuove tecnologie; Quali prospettive)
Tecnologia e handicap
(Le interfacce; Gli ausili informatici; Altri strumenti; Le promesse della tecnologia; Il rapporto tecnologia-handicap)
Asphi: la storia e il ruolo attuale
(La nascita di Asphi; L'estensione delle attività formative; Il cambiamento di ruolo; L'informazione per i disabili)
I disabili e il mondo del lavoro
(Una esperienza con i giovani down; Al lavoro con il computer; Asphi e la formazione professionale; Nuova legge nuovo strumento; Il trasferimento delle esperienze)
I disabili e la scuola
(Breve storia dell'integrazione in Italia; Le tecnologie a scuola; I disturbi specifici; Asphi per la scuola; Il circolo virtuoso; La formazione dei docenti)
Riabilitazione vita indipendente
(Il software di riabilitazione; Lo screening nelle scuole; L'autonomia dei disabili fisici; La casa automatizzata; Altre esperienze)
Parte II. Storie di abilità diverse
Marina Vriz: uan donna speciale
Francesco Levantini, l'informatica vista con filosofia
Davide Cervellin, un imprenditore di successo
Paola Amendola: la madre lingua dei segni
Roberto de Cesare: quando il telelavoro cambia la vita
Glauco Latticini: dalla poesia a internet con un pc
Filippa Tòlaro: una vita per lo sport
Sameh Mahmoud: un disabile extracomunitario molto intrapèrendente
Francesco Bonifacio: un lavoro, sì, ma solo part-time
Gianni Pellis: voglia di autonomia
Antonio Capoduro: da telestudente a teledocente
A scuola, Bianca e Laura, tanti anni fa
Guido Lucchi: il mio piede destro
Caterina Fiore: anche un computer per amico
Appendice - Internet e disabilità




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi