Clicca qui per scaricare

La sanità elettronica in Italia: evidenze dall’indagine LITIS (E-health in Italy: evidence from the LITIS survey)
Titolo Rivista:  RIVISTA DI ECONOMIA E STATISTICA DEL TERRITORIO
Autori/Curatori: Elisabetta Santarelli, Claudio Di Carlo
Anno di pubblicazione: 2013 Fascicolo: 1 Lingua: Italiano
Numero pagine: 28 P. 34-61 Dimensione file: 882 KB
DOI: 10.3280/REST2013-001002
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più, clicca qui e qui

  • Preview
  • Presentazione
  • Bibliografia

Le applicazioni dell’ICT in sanità sono note con il termine sanità elettronica o e-health che indica tutto ciò che è legato alle tecnologie informatiche e di telecomunicazione e alla medicina. Le soluzioni e-health in Italia includono sia strumenti per le amministrazioni e i professionisti sanitari che per i cittadini: per es., certificati medici e prescrizioni digitali, Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE), sistemi di prenotazione informatizzati, accesso elettronico ai referti, telemedicina. L’e-health rappresenta un paradigma di innovazione a cui contribuiscono diverse discipline (l’informatica, la medicina, l’economia aziendale e la statistica) e il cui sviluppo non può essere pianificato senza un’adeguata conoscenza. A tal fine dati rilevanti e attendibili sono necessari. L’obiettivo di questo lavoro è duplice: a) compiere una rassegna delle principali fonti statistiche attualmente disponibili in Italia sulla sanità elettronica e analizzarne sia le criticità che il potenziale informativo; b) analizzare i dati di una recente indagine sull’e-health (LITIS, Livelli di Innovazione Tecnologica in Sanità) per valutare lo stato dell’implementazione dei servizi sanitari elettronici in Italia. I risultati mostrano che lo sviluppo dell’e-health è maggiore al Centro-Nord che al Sud e che c’è una bassa corrispondenza fra l’offerta dei servizi elettronici e il loro uso da parte dei cittadini. Inoltre, lo studio evidenzia che in Italia la sanità in rete si sta sviluppando attraverso iniziative autonome e non armonizzate né a livello regionale né locale. Dall’analisi emerge che la rete "interna" alle strutture sanitarie (la rete della comunicazione fra i medici, i pediatri, le farmacie di una singola azienda) è più sviluppata rispetto a quella regionale (principalmente costituita da sistemi informativi comuni e interoperabili fra aziende della stessa regione). Inoltre, le iniziative per la formazione digitale del personale sanitario appaiono fortemente associate all’implementazione di servizi elettronici, in particolare telemedicina, ritiro dei referti in via elettronica, comunicazione on line. Per una dettagliata esplorazione del fenomeno, che dia l’avvio a efficaci politiche in materia, sono necessari studi qualitativi e quantitativi. I risultati ottenuti in questo lavoro consentono una prima valutazione quantitativa dell’e-health nelle regioni italiane e danno l’avvio a future ricerche in materia.

Le applicazioni dell’ICT in sanità sono note con il termine sanità elettronica o e-health che indica tutto ciò che è legato alle tecnologie informatiche e di telecomunicazione e alla medicina. Le soluzioni e-health in Italia includono sia strumenti per le amministrazioni e i professionisti sanitari che per i cittadini: per es., certificati medici e prescrizioni digitali, Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE), sistemi di prenotazione informatizzati, accesso elettronico ai referti, telemedicina. L’e-health rappresenta un paradigma di innovazione a cui contribuiscono diverse discipline (l’informatica, la medicina, l’economia aziendale e la statistica) e il cui sviluppo non può essere pianificato senza un’adeguata conoscenza. A tal fine dati rilevanti e attendibili sono necessari. L’obiettivo di questo lavoro è duplice: a) compiere una rassegna delle principali fonti statistiche attualmente disponibili in Italia sulla sanità elettronica e analizzarne sia le criticità che il potenziale informativo; b) analizzare i dati di una recente indagine sull’e-health (LITIS, Livelli di Innovazione Tecnologica in Sanità) per valutare lo stato dell’implementazione dei servizi sanitari elettronici in Italia. I risultati mostrano che lo sviluppo dell’e-health è maggiore al Centro-Nord che al Sud e che c’è una bassa corrispondenza fra l’offerta dei servizi elettronici e il loro uso da parte dei cittadini. Inoltre, lo studio evidenzia che in Italia la sanità in rete si sta sviluppando attraverso iniziative autonome e non armonizzate né a livello regionale né locale. Dall’analisi emerge che la rete "interna" alle strutture sanitarie (la rete della comunicazione fra i medici, i pediatri, le farmacie di una singola azienda) è più sviluppata rispetto a quella regionale (principalmente costituita da sistemi informativi comuni e interoperabili fra aziende della stessa regione). Inoltre, le iniziative per la formazione digitale del personale sanitario appaiono fortemente associate all’implementazione di servizi elettronici, in particolare telemedicina, ritiro dei referti in via elettronica, comunicazione on line. Per una dettagliata esplorazione del fenomeno, che dia l’avvio a efficaci politiche in materia, sono necessari studi qualitativi e quantitativi. I risultati ottenuti in questo lavoro consentono una prima valutazione quantitativa dell’e-health nelle regioni italiane e danno l’avvio a future ricerche in materia.

Keywords: Sanità elettronica, sistemi sanitari, politiche sanitarie, dati e indicatori statistici, Analisi in Componenti Principali
JEL Code: I10, I11, I18, H51, H75


  1. Baraldi S., Memmola M. (2006), How Healthcare Organizations actually use the Internet’s Virtual Space: A Field Study, International Journal of Healthcare Technology and Management, 7, 3-4, pp. 187-207.
  2. Berwick D.M. (2003), Disseminating Innovations in Health Care, Journal of American Medical Association, 289, 15, pp. 1969-1974.
  3. Bolasco S. (1999), Analisi multidimensionale dei dati, Roma: Carocci
  4. Burgio A., Corsetti G., Cotroneo R., Pugliese A., Riccio M., Salvini F. (2011), An Information System on Personnel Working in the Health Sector to support the Planning and Assessment of Regional Health Systems, relazione presentata al Convegno “Giornata italiana della statistica”, Roma, 21 ottobre.
  5. Centre for Economic and International Studies (CEIS) (2009), Rapporto Sanità 2009. Sanità e sviluppo economico, Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, http://www.ceistorvergata.it/area.asp?a=445&oc=732&d=414.
  6. Colli Franzone P. (2011), Piano e-Gov 2012. Le sfide per la sanità, relazione presentata al Convegno “e-Health Conference”, Roma, 14 aprile
  7. Commissione Europea (2004), e-Health. Making health care better for European citizens: an action plan for a European e-health area
  8. Commissione Europea (2008), ICT Standards in the Health Sector: Current Situation and Prospect, Special Study, 1.
  9. Confindustria (2009), Osservatorio Italia digitale 2.0. Servizi innovativi per il Paese, http://www.funzionepubblica.gov.it/media/559657/osservatorioitaliadigitale2- 0.pdf
  10. Di Carlo C., Santarelli E. (2011a), Il ruolo dell’ICT nella crescita economica in Italia, Mondo digitale, 1, pp. 3-8.
  11. Di Carlo C., Santarelli E. (2011b), e-health in Italy: Current State and Future Prospects of Statistical Information, relazione presentata al Convegno AICA 2011, Torino, 15-17 novembre.
  12. Di Carlo C., Santarelli E. (2012), Dati e indicatori statistici sulla sanità elettronica in Italia, relazione presentata al Convegno “Making Decisions: The Role of Statistics for Knowledge and Governance”, Roma, 19-20 aprile
  13. Eng T.R. (2001), The e-Health Landscape: A Terrain Map of Emerging Information and Communication Technologies in Health and Health Care, Princeton, NJ: The Robert Wood Johnson Foundation
  14. Eysenbach G. (2001), What is e-health?, Journal of Medical Internet Research, 3, 2.
  15. Eurostat (2009), ESS handbook for Quality Reports, http://epp.eurostat.ec.europa. eu/portal/page/portal/ver-1/quality/documents/EHQR_FINAL.pdf.
  16. Forum PA (2010), LITIS. Livelli di innovazione tecnologica in sanità.
  17. ISTAT (2009), La dotazione di infrastrutture e servizi nella sanità, Collana Informazioni n. 8.
  18. ISTAT (2013), Health for all – Italia, http://www.istat.it/it/archivio/14562.
  19. Loghi M., D’Errico A. (2012), Il sistema informativo Health for All – Italia a supporto delle politiche sanitarie, relazione presentata al Convegno “Making Decisions: The Role of Statistics for Knowledge and Governance”, Roma, 19-20 aprile
  20. Ministero della Salute (2012), www.salute.gov.it/ministero/sezMinistero.jsp?label=ssn (ottobre).
  21. Ministero della Salute (2013), http://www.dati.salute.gov.it/dati/dettaglioDataset. jsp?menu=dati&idPag=5.
  22. Ministero della Salute, Università La Sapienza (2010), Linee guida per la comunicazione online in tema di tutela e promozione della salute, http://www.salute. gov.it/imgs/C_17_pubblicazioni_1473_allegato.pdf.
  23. Osservatorio Politecnico di Milano (2011), ICT in sanità: l’innovazione in cerca d’autore, rapporto 2011 Osservatorio ICT in sanità.
  24. Pasquariello M., Bia M., Cassone A. (2011), Uno studio economico-territoriale del Nord-Ovest italiano tramite l’analisi delle componenti principali, Rivista di Economia e Statistica del Territorio, 1, pp. 43-81.
  25. Ronchi E. (2010), ICTs in the Health Sector: Towards and OECD Model Survey, Working Paper DSTI/ICCP/IIS(2010)6.
  26. Ronchi E. (2012), Summary Record of the International Workshop: Benchmarking Adoption and Use of Information and Communication Technologies in the Health Sector, Working Paper COM/DELSA/DSTI(2012)7.
  27. Ronchi E., Spiezia V. (2011), Project on Benchmarking Adoption and Use of ICT in the Health Sector: Towards an OECD Model Survey-An Update, Working paper DSTI/ICCP/IIS(2011)7.
  28. Rossi Mori A. (a cura di) (2002), L’ICT nelle aziende sanitarie. Analisi dei dati sulle aziende sanitarie aderenti alla FIASO nella rilevazione effettuata dalla Confservizi nell’estate 2002, Forum sull’Information and Communication Technology (ICT) per i servizi pubblici locali, CNR-Istituto Tecnologie Biomediche per conto del progetto OSIRIS – Osservatorio Interregionale sull’ICT in Sanità.
  29. Rossi Mori A. (2004), Integrated Clinical Information Systems: An Essential Resource – An Opportunity for International Cooperation, Swiss Medical Informatics Journal, 52, pp. 7-13
  30. Rossi Mori A., Consorti F. (2002), A Reference Framework for the Development of e-health
  31. Rossi Mori A., Tamburis O. (2010), LITIS: uno strumento di valutazione e programmazione, eHealthcare, 2, pp. 8-19.
  32. Rossi Mori A., Mercurio G., Verbicaro R. (2012), Enhanced Policies on Connected Health are Essential to achieve Accountable Social and Health Systems, European Journal of ePractice, 15, pp. 4-25.
  33. Stroetmann K.A., Jones T., Dobrev A., Stroetmann V.N. (2006), eHealth is worth it. The Economic Benefits of Implemented eHealth Solutions at Ten European Sites, Luxembourg. http://www.ehealth-impact.org/download/documents/ ehealthimpactsept2006.pdf.
  34. Tamburis O., Mangia M., Contenti M., Mercurio G., Rossi Mori A. (2011), The LITIS Conceptual Framework: Measuring eHealth Readiness and Adoption Dynamics across the Healthcare Organizations, Health and Technology, 3, 1.
  35. Ugenti R., Di Minco L., Gilardi M.C. (2011), Le strategie nazionali in materia di sanità elettronica, e-Healthcare, 3, 10, pp. 14-21
  36. Zani (2000), Analisi dei dati statistici, vol. 2: Osservazioni multidimensionali, Milano: Giuffrè
  1. blallala, lalalal llalal llallal. 2011
  2. blallala, lalalal llalal llallal. 2012
 
Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per  acquistare il download credit.

Pan
Zoom out
Zoom in
Display actual size
Zoom to page
Zoom to width
Rotate page counter clockwise
Rotate page clockwise

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche
Acquista qui

Informazioni sulla rivista

Sottoscrivi il FEED
per conoscere subito
i contenuti dell'ultimo fascicolo di questa Rivista

English Version

Download credit

Pubblicità