Valutare la qualità percepita

Uno studio pilota per gli hospice/Evaluation of perceived quality. Hospice: a pilot study

Autori e curatori
Contributi
Marino Bonaiuto, Ferdinando Fornara, Sara Manca, Marco Spizzichino, Teresa Villani
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 192,      1a edizione  2013   (Codice editore 445.17)

Valutare la qualità percepita. Uno studio pilota per gli hospice/Evaluation of perceived quality. Hospice: a pilot study
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 25,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820448646
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 19,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820460945
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Alcuni suggerimenti e strumenti operativi per garantire una migliore qualità architettonica nelle nuove realizzazioni e negli interventi di riqualificazione. Il volume si focalizza in particolare sugli hospice, mostrando come le Post Occupancy Evaluation consentono di verificare direttamente, attraverso quanto percepito da un’utenza oggettivamente “fragile”, le qualità fisico-spaziali più adeguate alla fruizione delle strutture e più rispondenti alle specifiche esigenze psicologiche.

Presentazione del volume

Edizione bilingue (ITA/ENG)

Nell'ambito del processo edilizio la fase della gestione è particolarmente significativa in funzione del ciclo di vita utile di un edificio: in questa fase infatti si valuta quanto il prodotto riesca a fornire nel tempo, in termini di "efficacia" ed "efficienza", le prestazioni richieste dagli utenti.
Tra le metodologie di valutazione (diverse a seconda della destinazione d'uso dell'edificio, delle qualità oggetto di indagine e degli utenti di riferimento), le Post Occupancy Evaluation (P.O.E.) sono tra le più accreditate.
Nel caso degli hospice, consentono di verificare direttamente, attraverso quanto percepito da un'utenza oggettivamente "fragile", le qualità fisico-spaziali più adeguate alla fruizione delle strutture e più rispondenti alle specifiche esigenze psicologiche; elementi importanti per garantire una migliore qualità architettonica nelle nuove realizzazioni e negli interventi di riqualificazione.
Su questi temi, il volume fornisce suggerimenti e strumenti operativi.

The management stage of a building process is particularly significant for the operational lifespan of the building itself: in fact, assessments are made during this stage inherent to how much the building will manage to satisfy user demands over time in terms of "effectiveness" and "efficiency".
One of the most trustworthy assessment methods (amongst the others, which vary according to the intended use of the building in question, the quality being investigated and the users of reference) is the Post Occupancy Evaluation (P.O.E.) model.
In the case of hospices, P.O.E. models provide direct assessment (through what is perceived by objectively "vulnerable" users) of the most suitable physical-spatial qualities for building facilities, to those most suited for specific psychological needs. These elements are paramount in fostering improved architectural quality for new buildings and for redevelopment operations.
The present book provides suggestions and operational tools regarding these topics.

Tiziana Ferrante Architetto, PhD e Professore di Tecnologia dell'Architettura della "Sapienza" Università di Roma, Dipartimento di Pianificazione, Design, Tecnologia dell'Architettura. Direttore del Master internazionale "Architetture per la salute", membro del Consiglio scientifico di TESIS (Centro Interuniversitario Sistemi e Tecnologie per le Strutture Sanitarie). Dal 1991 svolge ricerche e sperimentazioni nel campo della programmazione e progettazione sanitaria e sociale, oggetto di numerosi progetti e pubblicazioni. Relatore a convegni nazionali e internazionali, partecipa come esperto a commissioni istituzionali per valutazione di progetti, elaborazione di linee guida e normative tecniche.

Tiziana Ferrante Architect, PhD and Professor of Architectural Technology for the "Sapienza" University of Rome, Planning, Design, Architectural Technology Department. Director of the International Master's course in "Architecture for Health", member of the TESIS (Systems and Technologies for Healthcare Facilities, Interuniversity Centre) Scientific Committee. Since 1991 has been carrying out research and experimentation in the field of planning and design of healthcare and social inclusion facilities, subject of numerous papers and publications. Speaker at national and international conferences; consultant on institutional committees for the assessment of projects, collaborates in the development of guidelines and technical standards.

Indice



Marco Spizzichino, Presentazione
Tiziana Ferrante, Obiettivi e articolazione del lavoro
Tiziana Ferrante, La qualità auspicata dei luoghi e degli spazi di un hospice
Tiziana Ferrante, Le qualità verificabili con le metodologie Post-Occupancy Evaluation
(Introduzione; EBD e P.O.E.; L'edificio: le sue prestazioni-feedback per una più adeguata conoscenza; Applicazione di metodologie P.O.E. nella progettazione sanitaria; Applicazione di metodologie P.O.E. al tema dell'hospice; Conclusioni)
Marino Bonaiuto, Ferdinando Fornara, Sara Manca, Indicatori di qualità ambientale percepita degli hospice: uno studio preliminare
(Quadro teorico; Obiettivi e ipotesi; Metodo; Risultati e discussione; Conclusioni)
Teresa Villani, Le connotazioni dei contesti e degli spazi oggetto di studio
(L'eterogeneità degli hospice in Italia; La scelta della campionatura; I contesti e gli spazi della campionatura selezionata)
Tiziana Ferrante, Prime risultanze e ipotesi di sviluppo
(Le prime risultanze della ricerca; Le possibili ipotesi di ulteriore sviluppo del lavoro)
Ringraziamenti
Bibliografia.

Index:
Marco Spizzichino, Presentation
Tiziana Ferrante,
Work objectives and methods
Tiziana Ferrante,
Desired features of the places and spaces in a hospice
Tiziana Ferrante,
Assessable qualities using the Post-Occupancy Evaluation method
(Introduction; EBD and P.O.E.; The building: its performance-feedback for more appropriate understanding; The application of P.O.E. methods in healthcare design; Application of P.O.E. methods to the hospice setting; Conclusions)
Marino Bonaiuto, Ferdinando Fornara, Sara Manca, Indicators of Perceived Environmental Quality of the Ho spice Environment: a preliminary study
(Theoretical framework; Objective and hypotheses; Method; Results and discussion; Conclusion)
Teresa Villani, Context and space features investigated
(Heterogeneity of hospices in Italy; The choice of samples; Contexts and spaces of the selected samples)
Tiziana Ferrante, Initial results and development hypotheses
(Initial research results; Possible hypotheses for further research developments)
Acknowledgements
References.