Design e materiali.

Beatrice Lerma, Claudia De Giorgi, Cristina Allione

Design e materiali.

Sensorialità, sostenibilità, progetto

Il volume presenta una metodologia di valutazione sensoriale e dell’ecocompatibilità dei materiali quale possibile strumento e guida per il progettista nella gestione degli aspetti espressivo-sensoriali e di sostenibilità ambientale del prodotto. Uno strumento di lettura multicriteria delle prestazioni sensoriali e ambientali dei materiali, adattabile in relazione ai diversi contesti culturali.

Edizione a stampa

22,50

Pagine: 160

ISBN: 9788856836769

Edizione: 2a ristampa 2022, 1a edizione 2011

Codice editore: 85.79

Disponibilità: Discreta

Progettare oggi significa confrontarsi con le prestazioni tecnico-funzionali che il prodotto dovrà supportare, ma anche con le istanze culturali, sempre più ampie, che stanno alla base di una corretta vita del prodotto in rapporto all'uomo e all'ambiente.
Cultura del progetto oggi significa anche approfondimento delle variabili sensoriali legate alla scelta dei materiali (intese come via per migliorare la fruibilità del prodotto) e indagine attenta della futura sostenibilità del prodotto stesso.
Il volume presenta una metodologia di valutazione sensoriale e dell'ecocompatibilità dei materiali quale possibile strumento e guida per il progettista nella gestione degli aspetti espressivo-sensoriali e di sostenibilità ambientale del prodotto.
Uno strumento di lettura multicriteria delle prestazioni sensoriali e ambientali dei materiali, adattabile in relazione ai diversi contesti culturali e basato sull'assunto che non ha significato parlare di materiali ecocompatibili o "sensoriali" in assoluto, ma che è bensì opportuno selezionare i materiali o le combinazioni di materiali relativamente migliori in relazione ai diversi contesti d'uso, vita utile e fine vita dei prodotti.

Beatrice Lerma, designer, PhD in Ingegneria dei Sistemi di Produzione Industriale - Disegno Industriale, assegnista di ricerca DIPRADI - Dipartimento di Progettazione architettonica e Disegno Industriale, 1° Facoltà di Architettura, Politecnico di Torino.
Claudia De Giorgi, architetto, ricercatore in Disegno Industriale, DIPRADI - Dipartimento di Progettazione architettonica e Disegno Industriale, 1° Facoltà di Architettura, Politecnico di Torino.
Cristina Allione, architetto, PhD in Innovazione Tecnologica per l'Architettura e il Disegno Industriale, assegnista di ricerca DIPRADI - Dipartimento di Progettazione architettonica e Disegno Industriale, 1° Facoltà di Architettura, Politecnico di Torino.


Introduzione
(Design, sensorialità e sostenibilità; Materiali e sensorialità; Materiali e sostenibilità ambientale; Il ruolo del designer oggi; Le materioteche e i database nel mondo)
Le analisi sensoriali
(Diversi approcci per l'analisi delle percezioni sensoriali; I cinque sensi e gli strumenti empirici e tecnici per la misurazione delle percezioni; Casi studio)
Proposta di metodologia di valutazione sensoriale dei materiali
(Le caratteristiche espressivo-sensoriali dei materiali; Tatto e materiali; Udito e materiali; Vista e materiali; Olfatto e materiali; Il vocabolario sensoriale)
Oltre la sensorialità: misurare l'ecocompatibilità dei materiali innovativi
(Strumenti e metodi per l'ecocompatibilità di prodotto; Delineazione di un sistema di lettura multicriteriale; Uso di materiali con ridotto carico ambientale; Estensione della vita utile materiale; Etica; Prodotti a lungo, medio o breve termine; Considerazioni e sviluppi futuri)
Rafforzamento del metaprogetto
(Il vocabolario sensoriale applicato; Simulazione teorica)
Appendi 1 - Schede delle principali materioteche nel mondo
Appendice 2 - Schede dei più diffusi database ambientali
Bibliografia generale
Sitografia

Collana: Serie di architettura e design

Argomenti: Disegno industriale - Tecnologia e materiali per il design - Design dei servizi e delle esperienze

Livello: Saggi, scenari, interventi - Textbook, strumenti didattici

Potrebbero interessarti anche