Il disagio femminile in Campania

Censis

Il disagio femminile in Campania

Le risposte delle amministrazioni locali. Rapporto Censis-Commissione Pari Opportunità Regione Campania

Edizione a stampa

18,50

Pagine: 96

ISBN: 9788846420312

Edizione: 1a edizione 2000

Codice editore: 140.83

Disponibilità: Buona

Un disagio sempre più immateriale e impalpabile - vissuto soprattutto a livello interiore e privato - e sempre meno imputabile a elementi tangibili o a privazioni materiali. Un disagio legato alla ricerca continua di se stesse di fronte al progressivo erodersi del senso di appartenenza sociale, e forse al rimpianto di scelte non fatte. Sono questi i risultati principali emersi dall'indagine svolta dal Censis su incarico della Commissione Pari Opportunità della Regione Campania.

La famiglia e gli affetti vengono prima di tutto, ma senza alcun pregiudizio verso scelte di vita opposte, che potrebbero compiere un giorno le proprie figlie. Ancorate ma non prigioniere di una visione etica dello Stato (considerato anche guida "morale"), le donne campane sono consapevoli che al pubblico non si può più chiedere tutto e sono pronte ad assumersi le proprie responsabilità. Tradizione e innovazione, idealismo un po' trasognato e realismo quotidiano si fondono nella loro identità, restituendone un'immagine in parte contraddittoria e certo non riconducibile ai luoghi comuni che ancora avvolgono le donne del Sud.


Un percorso non facile ma entusiasmante
Rispondere alla crisi di identità sociale
(L'identità e i valori; Le caratteristiche socio-anagrafiche; La percezione dell'identità femminile; Il valore dell'interiorità)
La famiglia
(La condizione familiare; Il rapporto con la casa)
Il lavoro
(Il non lavoro per scelta; La flessibilità; Il disagio del lavoro)
Il territorio
(Il senso di appartenenza; Il disagio del territorio; I servizi pubblici)
Le aspettative delle donne campane
(L'identità civica; Le possibili risposte delle amministrazioni locali)

Potrebbero interessarti anche