La donna dei sogni

Rosanna Rutigliano

La donna dei sogni

La comunità femminile in carcere come via iniziatica

Edizione a stampa

16,00

Pagine: 96

ISBN: 9788846450753

Edizione: 1a edizione 2004

Codice editore: 1168.1.38

Disponibilità: Discreta

Il testo descrive un'esperienza terapeutica nata in un contesto detentivo, ma applicabile in ambiti più vasti di intervento sociale.

Grazie alla relazione d'aiuto presso la comunità femminile per tossicodipendenti del carcere "Le Vallette" di Torino, l'autrice ha sperimentato come anche nella più triste e disperata quotidianità ci sia la possibilità di recuperare quelle risorse risanatrici, tipiche dei riti di iniziazione, che sono necessarie per superare le fasi più dolorose della vita di ognuno.

Dedicarsi a se stessi e agli altri, in un ambiente di confine e marginalità come quello di una piccola comunità all'interno di un carcere, suscita l'azione salutare degli archetipi, fattori di sviluppo individuativo a livello personale e collettivo; la particolarità dell'ambiente inoltre favorisce l'emergere del simbolismo iniziatico nei sogni e nelle fantasie e ha un effetto trasformativo sulle coscienze dei soggetti.

Partendo dai fondamenti teorici della psicologia analitica junghiana, il testo si sofferma su alcune tecniche di cura (psicodramma, fiaba e gruppi informali sul qui ed ora e gruppi di libera condivisione), rivolgendosi a quanti, impegnati in una professione d'aiuto, vogliono riscoprire il valore sacrale della relazione, interna ed esterna, individuale e sociale.

Rosanna Rutigliano ha compiuto il proprio training di Analista Junghiana a Zurigo. È membro dell'International Association for Analytical Psychology (IAAP) e dell'Association of Graduate Analytical Psychologists of the C.G. Jung-Zurich (AGAP). Vive a Torino, dove esercita attività privata di psicologa e psicoterapeuta. Psicodrammatista e fiaboterapeuta, è coordinatrice terapeutica del Progetto trattamentale di primo livello per i tossicodipendenti del carcere "Le Vallette" di Torino.


Wilma Scategni, Prefazione
Premessa
Possibilità e limiti della comunità femminile
(Isolamento iniziatico; Declino dell'Io e sostegno del Sé; La forza del femminile che si risveglia; La creatività del femminile tra coraggio e paura; Dalla molteplicità all'unità; Isolamento e reintegrazione sociale; Organizzazione del tempo comunitario)
Sogno e visione simbolica
(Individuarsi nella comunità; Il lavoro con l'Ombra; Alcuni casi clinici; Uscita dal proprio mito familiare verso l'autonomia)
Gruppalità e individualità
Psicodramma come via per l'individuazione; Prima seduta; Seduta successiva; Terza seduta; Altri elementi individuativi; Gruppi del qui ed ora e di condivisione)
Tipologia degli interventi
(La pioggia di stelle)
Conclusioni
Glossario
Suggerimenti per l'approfondimento bibliografico
Lia Sanicola, Postfazione. Educarsi all'ascolto.

Contributi: Wilma Scategni

Collana: Le professioni nel sociale

Argomenti: Studi di genere

Livello: Testi per insegnanti, operatori sociali e sanitari

Potrebbero interessarti anche