La scultura della famiglia.

Luca Vallario

La scultura della famiglia.

Teoria e tecnica di uno strumento tra valutazione e terapia

Un testo importante per usare e interpretare la scultura della famiglia, una tecnica di osservazione e di analisi fondamentale nella terapia familiare. Il volume fornisce griglie di applicazione, schede interpretative ed esempi pratici.

Edizione a stampa

30,00

Pagine: 208

ISBN: 9788856836646

Edizione: 1a edizione 2011

Codice editore: 1249.1.26

Disponibilità: Discreta

Pagine: 208

ISBN: 9788856843873

Edizione:1a edizione 2011

Codice editore: 1249.1.26

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: PDF con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Il movimento della terapia familiare ha introdotto nel suo armamentario metodologico la scultura della famiglia come occasione innovativa. Il termine unico, in realtà, indica uno strumento multiforme che può essere considerato un gioco, un'arte, una metafora, una tecnica, un test: le diverse accezioni sottendono diverse potenzialità che la scultura apporta al lavoro diagnostico e terapeutico.
Oltre il perimetro degli strumenti standardizzati "puri", si aprono interessanti orizzonti per l'uso di strumenti "impuri" che possono essere considerati capaci di fornire nuovi panorami interpretativi e operativi nell'ambito del contesto terapeutico. La creatività, in questo senso, rappresenta uno degli espedienti che, in una direzione maggiormente fenomenologica, possa fare considerare il lavoro psicoterapeutico anche un gioco e un'arte.
Il testo è suddiviso in due parti.
Nella prima parte, c'è spazio per una riflessione sulla creatività in psicoterapia e su uno dei suoi compiti più ardui, la valutazione della famiglia. Dopo una ricognizione storica e critica sulle modalità d'uso e sui significati della scultura della famiglia, si descrivono le due consuete tipologie, classica e del tempo familiare, e si propongono due nuove forme di scultura: la scultura del tempo terapeutico e la scultura del terapeuta. Si propone, inoltre, una tecnica di osservazione e di analisi, attraverso una griglia di applicazione e una scheda per l'interpretazione della scultura.
Nella seconda parte del testo sono riportati alcuni esempi pratici riferiti alle quattro tipologie di scultura proposte: per ognuna di esse è analizzata una descrizione del caso clinico, una foto della scultura e la relativa griglia di analisi.

Luca Vallario, psicologo, psicoterapeuta a orientamento sistemico-relazionale, è didatta caratterizzante della Scuola Romana di Psicoterapia Familiare, presidente del Centro Psyche onlus di Latina, docente dell'Istituto Campano di Psicologia Giuridica. Svolge attività clinica e di supervisione in ambito privato. Si occupa di ricerca e lavora come CTU presso il Tribunale di Latina. Autore di diversi contributi scientifici, per i nostri tipi ha pubblicato Naufraghi nella rete. Adolescenti e abusi mediatici (2008), Il cronogramma. Uno strumento per la psicoterapia (2010).

Carmine Saccu, Prefazione
Maurizio Martorelli, Emanuele Cozzi, Introduzione
Note dell'autore
Parte I
Psicologia tra tecnica e creatività
(La scienza: dal vincolo della purità alla possibilità dell'impurità; Gli strumenti puri: vantaggi e svantaggi per la psicologia; Gli strumenti impuri: la creatività della psicoterapia)
Valutazione e famiglia
(Dalla diagnosi descrittiva alla valutazione costruttiva; Ottica sistemica e famiglia; Ottica di valutazione sistemica monodimensionale e pluridimensionale; Alcune tecniche di valutazione sistemica tra sincronia e diacronia; La valutazione clinica della famiglia)
La scultura della famiglia
(Dal Demiurgo a Prometeo e Dio: la scultura come opera creativa; La scultura della famiglia nella clinica; Un compito con diverse accezioni; Una e trina: relazionale, esperienziale, simbolica; Ambiti di applicazione; La scelta dello scultore: gli artisti potenziali; Istruzioni: informare senza formare; Il momento della scultura; Sculture e spazio; Sculture e tempo)
L'analisi della scultura
(L'analisi della scultura: pragmatica ed ermeneutica; L'interpretazione della scultura: sintassi e semantica sistemiche e individuali; Livello sistemico; Livello individuale; La scheda per l'interpretazione)
Parte II
Criteri di presentazione dei casi
La scultura classica
(Gli Acacia: la schizofrenia nel vuoto di coppia; I Mandorlo: dalla balbuzie alla terapia di coppia camuffata)
La scultura del terapeuta
(Gli Abete: depressione e omosessualità; I Melo: la coppia divergente)
La scultura del tempo terapeutico
(I Noce: l'encopresi per lo svincolo; Gli Ulivo: il figlio nella battaglia genitoriale)
Le sculture del tempo familiare
(I Limone: la figlia verso lo svincolo; I Fico: le ridefinizioni identitarie)
Allegato "a"
Bibliografia/Filmografia

Contributi: Emanuele Cozzi, Maurizio Martorelli, Carmine Saccu

Collana: Psicoterapia della famiglia

Argomenti: Psicopatologie e tecniche per l'intervento clinico - Psicologia e psicoterapia della famiglia e della coppia, sistemica e relazionale

Livello: Testi per psicologi clinici, psicoterapeuti

Potrebbero interessarti anche