Relazioni sentimentali, traumi e trasformazioni.

Marilena Capriotti, Annamaria Mandese, Piero Petrini

Relazioni sentimentali, traumi e trasformazioni.

Il metodo PPM nella diagnosi e nel trattamento

Il libro cerca di guardare da una duplice prospettiva, psicoanalitica e neurobiologica, gli effetti sul funzionamento psichico della potenza disorganizzatrice delle situazioni traumatogene, a partire da quelle sentimentali.

Edizione a stampa

19,50

Pagine: 158

ISBN: 9788891779373

Edizione: 1a edizione 2018

Codice editore: 1219.1.2

Disponibilità: Discreta

Pagine: 158

ISBN: 9788891784278

Edizione:1a edizione 2018

Codice editore: 1219.1.2

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: PDF con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Pagine: 158

ISBN: 9788891784285

Edizione:1a edizione 2018

Codice editore: 1219.1.2

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: ePub con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Relazioni sentimentali, traumi e trasformazioni è un libro che cerca di guardare da una duplice prospettiva, psicoanalitica e neurobiologica, gli effetti sul funzionamento psichico della potenza disorganizzatrice delle situazioni traumatogene, a partire da quelle sentimentali.
Quando le relazioni sentimentali possono tramutarsi in generatori di vere e proprie disorganizzazioni psichiche? Reagiamo tutti nello stesso modo di fronte a un trauma? Quali sono gli effetti di una situazione traumatogena a livello neurobiologico? È possibile trasformare un trauma in una svolta evolutiva?
Secondo il PPM, il metodo psicoterapico psicoanalitico, ogni personalità si disorganizza a proprio modo nel caso in cui la pellicola processuale e narrativa della vita si spezzi. Pertanto, vanno osservati attentamente il momento di crisi, il tipo di trauma e le difese psichiche. A rinforzare la necessità di un approccio differenziale agli effetti dei traumi, gli autori discriminano le personalità traumatizzate da quelle traumatiche, riservando a ciascuna di esse un approccio psicoterapico diverso. L'approfondimento neurobiologico contribuisce a confermare la complessità del tema.

Marilena Capriotti, medico-chirurgo, specialista in Neurologia, coordinatore dell'Area nazionale psichiatrica SIMG e delle attività seminariali nella Scuola di formazione regionale Marche per la Medicina generale area vasta 2, tutor, animatore di formazione, docente di Neuropsicobiologia e di Psicofarmacologia clinica della Scuola dell'Accademia di Psicoterapia Psicoanalitica (SAPP).

Annamaria Mandese, psicologo, psicoterapeuta psicoanalitico, responsabile del Centro di Psichiatria e Psicoterapia (sede di Ancona), membro del comitato scientifico della Società Italiana di Psicoterapia (SIPSIC), fondatore e socio dell'Accademia di Psicoterapia Psicoanalitica (APP), vicedirettore e didatta della Scuola dell'Accademia di Psicoterapia Psicoanalitica (SAPP), presidente e fondatore del Centro di Ricercazione per la prevenzione dell'antisocialità.

Piero Petrini, medico-chirurgo, psichiatra, neurologo, psicoterapeuta psicoanalitico; direttore UOC SPDC ASL Rm 3, dove è responsabile del Centro Disturbi della Personalità. Fondatore e socio dell'Accademia di Psicoterapia Psicoanalitica (APP), direttore e didatta della Scuola dell'Accademia di Psicoterapia Psicoanalitica (SAPP), presidente nazionale della Società Italiana di Psicoterapia (SIPSIC), vicepresidente della Società Italiana di Psichiatria (SIP) Lazio, fondatore e socio del Centro di Psichiatria e Psicoterapia, socio fondatore del Centro di Ricercazione per la prevenzione dell'antisocialità, membro della consulta cittadina di Roma per la salute mentale.

Introduzione
Annamaria Mandese, Piero Petrini, Relazioni sentimentali come luoghi traumatogeni
Annamaria Mandese, Piero Petrini, Situazioni traumatogene e impatto disorganizzante sulla personalità: reazioni diverse per i differenti funzionamenti mentali
Marilena Capriotti, Aspetti neuropsicobiologici degli effetti del trauma
Annamaria Mandese, Piero Petrini, Personalità traumatizzata, personalità traumatica: diverso trattamento con il PPM, processo psicoanalitico mutativo
Appendice. Sintesi del rapporto tra il traumatogeno, modalità di scompenso e possibile soluzione nelle diverse organizzazioni di personalità
Bibliografia
Gli autori.

Potrebbero interessarti anche