Trasformazioni del dolore.

Goriano Rugi

Trasformazioni del dolore.

Tra psicoanalisi e arte: Freud, Bion, Grotstein, Munch, Bacon, Viola

Che fine fa il dolore? Quello delle frustrazioni quotidiane, dei traumi dell’esistenza, di perdita, abbandono, violenza, vecchiaia. Il soggetto è realmente in grado di sopportare la pena che la vita non risparmia, di soffrire il dolore impensabile della morte, di trasformarlo, o è necessario trasferirlo a qualcuno che si occupi di noi? Sono queste le domande che l’autore si pone e che pone al pensiero di Freud, Bion e Grotstein, e all’arte di Munch, di Bacon e di Viola.

Edizione a stampa

36,00

Pagine: 320

ISBN: 9788891725325

Edizione: 1a ristampa 2019, 1a edizione 2015

Codice editore: 1217.3.10

Disponibilità: Discreta

Pagine: 320

ISBN: 9788891732613

Edizione:1a edizione 2015

Codice editore: 1217.3.10

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: PDF con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Che fine fa il dolore? Quello delle frustrazioni quotidiane, dei traumi dell'esistenza, la perdita, l'abbandono, la violenza, la vecchiaia. Il soggetto è realmente in grado di sopportare la pena che la vita non risparmia, di soffrire il dolore impensabile della morte, di trasformarlo, o è necessario trasferirlo a qualcuno che si occupi di noi? E l'opera pietosa dell'oblio è sempre possibile o più spesso ricorriamo alla finzione? Sono queste le domande che l'autore si pone e che pone al pensiero di Freud, Bion e Grotstein, che più di altri hanno affrontato tali questioni. Freud aveva elaborato una originale teoria del dolore che implicava un legame stretto con la realtà e la biologia, ma rinuncia alla teoria del trauma mettendo tra parentesi la sua iniziale teoria del dolore. Più tardi dirà che del dolore sappiamo pochissimo. Bion capisce che chi non è in grado di soffrire il dolore non è in grado neppure di vivere il piacere, rifiutare il dolore significa l'anestesia emozionale. Il nostro apparato per pensare di fronte agli aspetti traumatici della realtà, la paura del cambiamento e la responsabilità del pensare, mette in atto processi evacuativi per alleviare il dolore impensabile. La cultura dell'evacuazione segna dunque i limiti del sistema, ma paradossalmente ne indica anche i mezzi più potenti di comunicazione e trasformazione. Per Grotstein il gioco psicoanalitico deve permettere al paziente di trasferire il suo dolore all'analista, in quello che egli chiama il patto di pietà. Se la psicoanalisi mostra i limiti nella possibilità di trasformare il dolore, cosa può fare l'arte? La bellezza potrebbe essere la via più sicura per seguire i percorsi del dolore, nella sua trasformazione. Il Grido di Munch, quale esito del fallimento di un sogno; la bellezza lacerante dei dipinti di Bacon, con il loro sguardo allucinato sulla verità urlante; la dilatazione del tempo nelle immagini di Viola, fino alla magia del sacro e l'ascesi mistica, sono esempi straordinari delle capacità trasformative dell'oggetto estetico.

Goriano Rugi, psichiatra, psicoterapeuta, psicoanalista di gruppo, è membro con funzioni di training dell'Istituto Italiano Psicoanalisi di Gruppo e direttore della Scuola di Psicoanalisi di gruppo di Milano, didatta dell'Istituto di Ricerche Europee di Psicoterapia Psicoanalitica e socio del Nodo Group. Vive e lavora a Verona, ove per molti anni ha esercitato presso l'Ospedale Santa Giuliana. Ha pubblicato numerosi lavori su riviste italiane e straniere e curato i volumi Il Sapere e lo scarto (Edizioni Kappa, 1985); con E. Gaburri, Il Campo gruppale (Borla,1998).


Lorena Preta, Prefazione
Prologo. Il dolore necessario e la memoria della cenere
Introduzione. La solubilità del dolore: tra trasformazione, trasferimento e finzione. Elogio di un anello imperfetto
Freud e il dolore
(Dal Progetto al Progetto; In principio era l'inerzia (neuronica). Il grido e la coscienza di dolore; La rimozione come dogma del freudismo; L'illusione ermeneutica; L'inconscio non rimosso e il dolore; Realtà e pulsione di morte; Le idee (e le paure) di Freud sul dolore)
Il dolore in Bion. Tra paradosso e fondamento
(Origini di un paradosso; Uno sguardo d'insieme; Descartes e la metateoria bioniana; Metateoria e metapsicologia)
Origini del pensiero
(Il pensiero e l'assenza; La clinica assente. Gruppi e psicosi; Che cosa significa pensare; Il modello alimentare del pensiero)
Identificazione proiettiva e teoria del legame
(Identificazione proiettiva. Ombelico del mondo o cul-desac della psicoanalisi?; Un "mostro concettuale" per fenomeni inquietanti; Il contenitore negativo e l'altro polo dell'identificazione proiettiva; Dalla stanza d'analisi al modello contenitore/contenuto; L'identificazione proiettiva, gli oggetti e la mente estesa)
Dolore ed elemento beta
(La prova dell'esistenza del dolore; Elemento beta, sogno e dolore; Dolore trasformabile e dolore non trasformabile; Vicissitudini dell'elemento beta)
Trasformazioni
(Brevi divagazioni di griglia; Invarianti e trasformazioni; L'ingresso (rumoroso) di "O"; Trasformazioni a moto rigido; Trasformazioni proiettive; Indagine, colpa e causalità morale)
Allucinosi e cambiamento catastrofico
(Dolore e allucinosi; La esperienza del dolore, tra feeling e suffering; Sospensione di memoria, desiderio e comprensione; Intuizione, forma e incarnazione; Cambiamento catastrofico; Uno sguardo "finale")
Grotstein e il dolore
(La lotta con l'angelo; Trans-identificazione proiettiva; Sognare il dolore; Il patto di pietà e il trasferimento del dolore)
Il Grido di Munch. Il percorso di un 'sogno mancato'
(Il Grido tra passione e Hybris; Anatomia del Grido; Udire labbra e vedere voci; Allucinazione come fallimento di un sogno; Un ricordo impossibile e la cripta segreta)
Bacon e il grido della carne
(Il grido come destino; La crocifissione e il teatro di dolore; L'arte di Bacon e le categorie psicoanalitiche; Il reale o la brutalità delle cose; Deformazioni e Trasformazioni)
Viola e lo spazio dell'attesa. Elogio della lentezza
(Immagine come esperienza globale; La funzione alfa al lavoro; L''opera' come 'sogno condiviso'; Ascesi e dolore)
Bibliografia
Indice analitico.

Contributi: Lorena Preta

Collana: Psicoanalisi psicoterapia analitica

Argomenti: Psicopatologie e tecniche per l'intervento clinico - Psicoanalisi e psicologia dinamica

Livello: Testi per psicologi clinici, psicoterapeuti

Potrebbero interessarti anche