Alvei Meandri isole e altre forme urbane. Tecniche di rappresentazione e progetto nei territori fluviali
Contributi
Francesca Belloni, Cristina Bianchetti, Francesca Bonfante, Fernanda De Maio, Maurizio Meriggi, Silvia Montanari, Giancarlo Motta, Ippolito Ostellino, Riccardo Palma, Antonia Pizzigoni, Federica Pocaterra, Carlo Ravagnati, Luciano Semerani, Emilio Soave, Serena Tiddia, Carlotta Torricelli, Carlo Tosco, Daniele Vitale
Livello
Studi, ricerche. Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 304,      1a edizione  2008   (Codice editore 80.37)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 34.50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846491183

In breve
Il volume presenta ricerche che si sono occupate di città o di sistemi di insediamento territoriali visti nelle relazioni che stabiliscono con il corso di un fiume o di un sistema di fiumi. La natura di un elemento geografico quale il fiume è stata indagata per rintracciare quei caratteri di generalità dell’insediamento della città contemporanea che ne caratterizzano nuovi criteri formali.
Presentazione del volume

Questo libro presenta studi e ricerche che si sono occupati di città o di sistemi di insediamento territoriali visti nelle relazioni che essi stabiliscono con il corso di un fiume o di un sistema di fiumi. Per questo motivo gli studi qui presentati hanno necessariamente condotto l'analisi al di là dei principi che nella cultura architettonica maturata all'interno dell'esperienza dell'analisi urbana erano stati individuati e fissati nel legame tra architettura e costruzione della città.
Se nelle teorie dell'architettura elaborate nel corso della seconda metà del XX secolo è stata affermata, senza esitazione, la centralità della città vista quale paradigma e scenario per la formazione di un pensiero in architettura, in questi studi, condotti da studiosi appartenenti a diverse generazioni di architetti e urbanisti, la natura di un elemento geografico quale il fiume è stata indagata per rintracciare quei caratteri di generalità dell'insediamento della città contemporanea che ne caratterizzano nuovi criteri formali.
Il carattere di originalità scientifica che questi contributi offrono al dibattito contemporaneo sulla crisi dell'idea di città occidentale, si fissa allora da una parte in una rinnovata fiducia negli studi analitici e dall'altra nell'affermazione della necessità di abbandonare lo studio della città storica, con le sue forme e le sue logiche, e indirizzare una nuova stagione di studi nei quali la città sia compromessa con gli spazi geografici, operazione che richiede, tra l'altro, una riformulazione delle strategie e delle tecniche analitiche e progettuali.

Giancarlo Motta, professore ordinario in Composizione architettonica e urbana alla I Facoltà di Architettura del Politecnico di Torino. Presso il medesimo ateneo è Coordinatore del Dottorato di ricerca in Architettura e progettazione edilizia.
Carlo Ravagnati, ricercatore universitario in Composizione architettonica e urbana presso il Dipartimento Casa-Città del Politecnico di Torino. Insegna Progettazione architettonica alla II Facoltà di Architettura del Politecnico di Torino.

Indice


Presentazione
Nota dei curatori
Emilio Soave, Il parco Po Torinese e il suo territorio
Ippolito Ostellino, Lungo il Po, in viaggio dall'architettura alla natura. Progetti fra Terre e Acque per riscoprire il "Paesaggio Zero"
Parte I. Ricerche e progetti applicati alle aree fluviali
Giancarlo Motta, La città e il fiume. Analisi di un doppio legame
(La ricerca come ricerca cartografica; Il fiume: ai margini della città; "Piccola Città in un sito molto acquoso"
Luciano Semerani, "... et pelago premit arva sonanti ..."
Cristina Bianchetti, La ricostruzione di uno spazio comune a partire dal fiume
(Un progetto per il fiume Pescara; Materiali; Immaginari; Azioni; Concept; Scenari; Un Sapere Divagante; Risistemazioni non coercitive; Conclusione)
Francesca Bonfante, Il paesaggio dei bacini della Lombardia nel progetto della città futura
(Premessa; Punti di vista sul paesaggio; Il punto di vista della ricerca; Valle del Serio: progetti in atto; Corridoio Ticino: progetti in atto; Valle del Serio: sperimentazioni progettuali; Città Ticino: sperimentazioni progettuali)
Parte II. Strumenti di indagine interdisciplinari
Antonio Pizzigoni, Definir fiume... divenir città. Alcune modalità del divenire cartografico nella ricerca sul Po a Torino
(Una decostruzione costruttiva; Scambi di figure tra fiume e città in due esempi di carte storiche; Lo spazio della città e lo spazio della geografia; Divenire molecolare; Divenire diagrammatico; Divenire scalare)
Carlo Ravagnati, "Urbi et orbi". La città nel teatro geografico nell'opera dell'architetto Giovan Battista Baratteri e del geografo Vincenzo Coronelli
(Le ragioni di questo studio; Urbi et orbi. La città "ovunque" e la rappresentazione del mondo; Alla scoperta del mondo fluviale: architetture, città, sorgenti, meandri, confluenze, isole e delta)
Carlotta Torricelli, Douro, paesaggio e lungo. La dimensione territoriale dell'architettura
(Douro, paesaggio e luogo; Il Douro: fiume e regione; La lotta: edificazione del suolo e della via fluviale; La capitale: costruzione civile del luogo; I giganti: insediamenti, tipologie, monumenti)
Carlo Tosco, Ecostoria dei paesaggi fluviali
(Storia e pianificazione del paesaggio; Storie di paesaggi fluviali; Un caso studio: la villanova di San Giorio)
Daniele Vitale, Fiumi, città e linea del tempo
(Fiumi e città; L'acqua e il suo ciclo; Individualità dei fiumi; La fontana del fiumi; Pirro Lagorio e Villa d'Este. Fiumi originari e caratteri dell'acqua; Geografia e storia. Il Tamigi e il Congo; Incertezze dei fiumi; Acqua e architettura; L'Arno e Firenze; La Senna e Parigi)
Parte III. Il fiume nella costruzione urbana e del territorio
Francesca Belloni, Il territorio tra Morimondo e Fallavecchia sulla sponda sinistra del fiume Ticino
Fernanda De Maio, Il Neckar di Paul Bonatz: variazioni sul tema
Maurizio Meriggi, Il "grande impianto" nella costruzione del paesaggio fluviale. Fisiocratici e mercantilisti, urbanisti e disurbanisti nel medio corso del Volga
(Cremlini in muratura e monasteri fortificati; Progetti "fisiocratici e mercantilisti" nella valle del Volga; La "cittadella fieristica" e la "city" sul porto nella ricostruzione dei fronti fluviali di Niznij Novgorod; Grandi impianti industriali e città-comune di abitazione: il dibattito urbanisti e disurbanisti per la costruzione di Avtostroy; Dighe, ponti, città nuove e la formazione delle "aglomeracie"; Due occasioni di sperimentazione progettuale)
Silvia Montanari, Disegno del territorio e progetto di architettura tra Tanaro e Bormida, Ticino e Sesia
(Ragioni e contesto; Articolazione territoriale; I cantieri dell'architettura nell'età dei comuni)
Riccardo Palma, La golena pietrificata. Fiume e architettura negli interventi per l'Italia '61
(Figure fluviali nel progetto del parco urbano; Italia '61 e la città sul fiume; Italia '61 e la cartografia del fiume; Italia '61 e lo spettacolo del fiume)
Federica Pocaterra, Dal ponte della Becca al mare: lungo il Po, identità di un territorio
(Navigazioni parallele; Nella campagna. Complessi monastici e castelli; Nelle città. Monumenti urbani; Città di fondazione lungo il fiume; Manufatti e opere idrauliche)
Serena Tiddia, "Torino porto di mare". La navigazione fluviale in Piemonte ed i progetti di porto fluviale a Torino
(La rete della navigazione napoleonica e le prime proposte per il superamento dell'Appennino Ligure; Il porto fluviale a Torino)
Gli Autori.