La musica del Novecento. Una risorsa per la scuola: proposte operative, teorie, riflessioni
Autori e curatori
Contributi
Elisabeth Aigner-Monarth, Alfonso Alberti, Maurizio Bovero, Jeffrey E. Boyd, Franz Comploi, Paolo Furlani, Leo Izzo, Stefano Lombardi Vallauri, Hanne Muthspiel-Payer, Iulius A.T. Popa, Raffaele Pozzi, Ingrid Pustijanac, Martin Ritter, Friedemann Sallis, Roberto Satta, Graziella Seminara, Chiara Sintoni, Hubert Stuppner, Simone Ugolini
Livello
Dati
pp. 268,      1a edizione  2019   (Codice editore 11408.2)

Tipologia: E-book
Possibilità di stampa:  Si
Possibilità di copia:  Si
Disponibilità Clicca qui per scaricare

Informazioni sulle pubblicazioni ad Accesso Aperto
Codice ISBN: 9788891783493

In breve
Il volume deriva da un lavoro di ricerca sulla musica del Novecento e del secolo XXI come risorsa educativa avviato per iniziativa del curatore tra il 2015 e il 2016 nella Facoltà di Scienze della Formazione della Libera Università di Bolzano e culminato in un incontro di studio di carattere internazionale.
Presentazione del volume

Questo volume deriva da un lavoro di ricerca sulla musica del Novecento e del secolo XXI come risorsa educativa avviato per iniziativa del curatore tra il 2015 e il 2016 nella Facoltà di Scienze della Formazione della Libera Università di Bolzano e culminato in un incontro di studio di carattere internazionale. Esso vuole porsi come momento di riflessione e strumento operativo.
Il libro si apre con una serie di articoli che inquadrano la questione dal punto di vista concettuale. Essi sviluppano argomenti di carattere generale o muovono da specifiche situazioni, esperienze od opere musicali per riflessioni o proposte metodologiche di più ampia portata, tese ad evidenziare in che senso la musica degli ultimi centovent'anni possa essere intesa come risorsa per la scuola. Il volume quindi prosegue con contributi su aspetti più specifici e dalla connotazione pratica: essi sono riferiti a metodi o a percorsi rivolti alla formazione tanto degli insegnanti (soprattutto per la scuola dell'infanzia e primaria, dove l'insegnamento musicale è affidato all'insegnante generalista) quanto dei ragazzi. Di fatto sono esempi operativi o metodologici pensati e distribuiti dalla primaria in poi. La loro presenza e la loro stessa numerosità rispondono a una richiesta chiara emersa dagli insegnanti, che espressamente ci hanno chiesto strumenti e idee da portare in aula. Questa parte della pubblicazione evidenzia quanto sul serio sia stata presa la richiesta.
I due livelli che emergono dall'organizzazione del volume non vanno pensati come opposti: da una parte la teoria e dell'altra la pratica didattica. Al contrario, essi sono intimamente connessi: non mancheranno nella prima parte suggerimenti di tipo pratico e nella seconda passaggi a carattere di riflessione, nella convinzione che, nella didattica, teoria e pratica debbano sempre alimentarsi l'una con l'altra. Con tali caratteristiche, il libro si rivolge agli insegnanti, agli operatori nella pedagogia musicale e alla comunità scientifica accademica pedagogica e musicologica.

Paolo Somigli è professore associato di Musicologia e storia della musica nella Facoltà di Scienze della Formazione della Libera Università di Bolzano, dove insegna Metodologia dell'educazione e della comunicazione musicale, Pedagogia e didattica della musica e Musica e movimento. È pianista e dottore di ricerca in discipline musicali (Università di Roma "La Sapienza") e direttore editoriale di Musica Docta. Rivista digitale di pedagogia e didattica della musica. Tra le sue pubblicazioni: La canzone in Italia: strumenti per l'indagine e prospettive di ricerca (Roma, 2010), La Schola fiorentina (Firenze, 2011) e "Dieses Buch habe ich von meinen Schülern gelernt": Arnold Schönberg fra traduzioni, divulgazione, Musikvermittlung e didattica (Lucca 2017).

Indice
Paolo Somigli, Introduzione generale
Parte I. Teorie e riflessioni
Paolo Somigli, La musica del Novecento: una risorsa per la scuola. Considerazioni preliminari con tre esempi
Raffaele Pozzi, Novecento musicale e interculturalita. Su In Autumn di Jo Kondo
Ingrid Pustijanac,
Vivere il presente attraverso la musica. Alcune riflessioni sull'educazione al suono complesso
Hubert Stuppner,
Von Schonberg bis Ablinger oder: Ein neues Verhaltnis zwischen Sprache und Musik
Graziella Seminara,
Musica del Novecento e temporalita: il caso Ligeti
Alfonso Alberti, La musica di Niccolo Castiglioni: una proposta di ascolto. Riflessioni dalla prospettiva dell'interprete
Parte II. Proposte, metodi, strumenti
Paolo Somigli, Introduzione alla seconda parte
Franz Comploi, Per una riscoperta dell'Elementary Training for Musicians di Paul Hindemith
Roberto Satta,
Il repertorio bulgaro per pianisti principianti
Jeffrey E. Boyd, Iulius A.T. Popa, Martin Ritter, Friedemann Sallis,
Engaging in Playful Creation: Two Case Studies in Mediated Music Education
Maurizio Bovero,
La pedagogia musicale di Zoltan Kodaly
Chiara Sintoni, Musica e movimento per la scoperta di Opus Number Zoo di Luciano Berio
Elisabeth Aigner-Monarth, Hanne Muthspiel-Payer,
"Schonberg macht Schule" - Schonberg fa scuola. La proposta dell'Arnold Schonberg Center per bambini e ragazzi dai 7 anni in su
Paolo Furlani,
Ragazzi, all'Opera! Come comporre una scena d'opera (per ragazzi) a scuola
Leo Izzo,
Un rito pagano per il nuovo secolo: introduzione a Le Sacre du Printemps di Igor Stravinskij
Simone Ugolini,
Dodecafonia tra musica e matematica
Stefano Lombardi Vallauri,
Su un metodo d'insegnamento della musica contemporanea per studenti non futuri musicisti ne musicologi
Autori.