Pluralismo religioso e convivenza multiculturale: un dialogo necessario
Contributi
Barbara Bertolani, Paolo Blasi, Renzo Bonaiuti, Marco Bruno, Carmelina Chiara Canta, Emanuele Castelli, Francesco P. De Luccia, Augusta De Piero, Maurizio Degl'Innocenti, Mahmoud Salem Elsheikh, Graziella Favaro, Massimiliano Fiorucci, Paolo Gamberiri, Daniele Garrone, Massimiliano Hamza, Patrizia Laurano, Francesco Lazzari, Giacoma Limentani, Emanuela Lombardi, Zuhir Louassini, Mauro Magatti, Vincenzo Masini, Ferdinando G. Menga, Wilma Napoli, Lorenzo Nasi, Paolo Naso, Enzo Pace, Angelo Pellegrini, Mauro Pellegrino, Carmen Prizzon, Lorenzo Russo, Franco Soro, Valdo Spini, Mario Tomasello, Stefano Tomelleri, Marco Ventura, Andrea Volterrani, Cristopher Zielinsky, Anna Maria Zilianti
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 480,      1a edizione  2003   (Codice editore 222.2.7)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 41,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846446824

Presentazione del volume

Il pluralismo non è più un fenomeno sociale transitorio o reversibile ma ormai è un fatto profondamente radicato anche a causa dei flussi migratori che ridefiniscono il nostro Paese in senso sempre più multiculturale e multireligioso.

Questa realtà impone di costruire modelli di convivenza che armonizzino la legge dell'accoglienza con le leggi di appartenenza nel rispetto della diversità vista come valore da sperimentare nella vita quotidiana della società.

Il volume che presentiamo riporta gli atti del convegno "Pluralismo religioso e convivenza multiculturale: un dialogo necessario", tenuto a Vallombrosa nel settembre 2002, in cui è stato proseguito il lavoro comune di appartenenti alle religioni cristiane, ebraiche, musulmane che, da alcuni anni, nel quadro dell'attività del "Laboratorio sulle relazioni multiculturali e multireligiose" e in continuità con gli altri convegni tenuti sempre a Vallobrosa negli anni precedenti, hanno fatto la scelta del confronto e del dialogo come metodo universale particolarmente "necessario" nella situazione attuale tragicamente connotata da guerre, violenze, terrorismi.

Sociologi, operatori sociali e sanitari, insegnanti e religiosi intendono, sulla base della loro attività di ricerca e di esperienza, proporre analisi ed esperienze per una convivenza pacifica e solidale.

I contributi riportati nel volume sono articolati in sessioni tematiche. La prima riguarda una riflessione sul fatto che l'immigrazione e il nomadismo rendono tutti "stranieri"; tale tematica è comune alle tre grandi religioni e alla tradizione sociologica ed è l'emblema di una interrogazione che la società oggi rivolge a se stessa.

La seconda sessione affronta gli ambiti dove maggiormente si evidenziano le difficoltà e le necessità di sviluppare la ricerca e il dialogo: la scuola, i servizi socio-sanitari, il mondo dell'informazione.

Infine la terza sessione affronta il dibattito relativo al progetto di legge sulla libertà religiosa, di cui siamo convinti sostenitori; tale normativa si rende oggi necessaria per legittimare la visibilità delle varie appartenenze religiose e per superare un concetto negativo di laicità come semplice privatizzazione delle credenze.

Roberto De Vita è docente di Sociologia presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Siena. È autore di numerose pubblicazioni, ricerche, saggi relativi a processi di trasformazione socio-culturale e organizzativa. Sulla tematica relativa a questo volume è già intervenuto con vari saggi, in particolare segnaliamo i volumi Razionalità ed etica (Angeli, Milano 1994); Pluralismo ed etica (Angeli, Milano 1996); Incertezza e identità (Angeli, Milano 1999); Identità e dialogo (Angeli, Milano 2003).

Fabio Berti è ricercatore di Sociologia e docente di Sociologia dello sviluppo presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Siena. È autore di diverse pubblicazioni sull'immigrazione, sul multiculturalismo e sulla globalizzazione tra cui Esclusione e integrazione (Angeli, Milano 2000); "Globalizzazione e immigrazione" in V. Cesareo, M. Magatti (a cura di), Le dimensioni della globalizzazione (Angeli, Milano 2000); Globalizzazione, sviluppo umano, responsabilità solidale , in "Studi di Sociologia", 2, 2001. Recentemente ha curato, insieme a M. Ambrosini, il volume Immigrazione e lavoro , numero monografico di "Sociologia del lavoro".

Indice


Lorenzo Russo, Maurizio Degl'Innocenti, Wilma Napoli, Saluti
Roberto De Vita, Premessa
Parte I. Stranieri sulla terra
Paolo Blasi, Introduzione
Giacoma Limentani, Stranieri sulla terra
Mauro Magatti, La società dell'altro. Sul potenziale universalistico dell'alterità
Daniele Garrone, Stranieri sulla terra
'abdasSabur Dario Tomasello, In questo mondo prima che nell'Altro. Viaggiatori, pellegrini e stranieri nella tradizione islamica
Cristopher Zielinski, Accoglienza necessaria nel secolo dello Straniero
Hamza Massimiliano Boccolini, Paolo Gamberini sj, Il dialogo interreligioso
Francesco Paolo Casavola, Identità collettive
Vincenzo Masini, Idealtipi della religiosità e dialogo interreligioso
Parte II. Scuola, servizi sociali e sanitari, informazione: come si trasformano in una società a pluralismo religioso
Graziella Favaro, L'educazione interculturale, una utopia possibile. Uno sguardo alle pratiche e ai progetti nella scuola
Renzo Bonaiuti, Aspetti interculturali (e interreligiosi) in alcuni recenti documenti per la scuola italiana
Carmelina Chiara Canta, La formazione degli insegnanti di religione: crisi e prospettive
Emanuele Castelli, La Scuola del terzo millennio: una agenzia di educazione nell'informazione?
Lorenzo Nasi, L'educazione interculturale come nuova forma di solidarietà
Francesco Lazzari, Servizio sociale e politica sociale nei processi di diversità culturale post moderna
Franco Pittau, "Lavoratori e cittadini": XII Rapporto Caritas e Migrantes sull'immigrazione. Una introduzione metodologica
Fabio Berti, Salute e immigrazione: uso e abuso di sostanze lecite e illecite tra la popolazione immigrata. Il caso della Valdelsa
Barbara Bertolani, I tempi sikh e indù in provincia di Reggio Emilia come luoghi per l'autogestione di servizi sociali e assistenziali
Francesco De Luccia sj, L'associazione Centro Astalli
Massimiliano Fiorucci, Gli spazi della mediazione culturale
Mauro Pellegrino, Lo sguardo rovesciato. Le persone immigrate come soggetti attivi nei servizi alla persona
Carmen Prizzon, Differenze e diversità nell'appartenenza. Un approccio per il servizio sociale
Franco Soro, Emanuela Lombardi, La voce dell'altro: il ruolo della mediazione culturale nell'accesso ai servizi
Stefano Tomelleri, Il mito dell'origine religiosa della violenza. Una riflessione di sociologia della conoscenza
Anna Maria Zilianti, Dagli appunti di un operatore sociale
Zuhir Louassini, L'Islam: tra immagine e realtà
Paolo Naso, Costruire il pluralismo dell'informazione religiosa
Hamza Massimiliano Boccolini, La comunicazione di massa in un contesto multiculturale. Il ruolo dei musulmani e l'esempio di Napoli
Marco Bruno, L'Islam nei media. Rappresentazione e stereotipi
Marco Bruno, Patrizia Laurano, La "diversità mediata". Problemi e prospettive nel rapporto mass media-immigrazione
Augusta De Piero, Accoglienza e intolleranza
Ferdinando G. Menga, Il problema dello straniero nell'informazione
Andrea Volterrani, I panorami sociali della diversità
Parte III. Laicità della società e pluralismo religioso: la proposta di legge sulla libertà religiosa
Valdo Spini, Introduzione
Mahmound Salem Elsheikh, Perché una legge sulla libertà religiosa?
Enzo Pace, Nazione e religione alla prova del pluralismo culturale
Angelo Pellegrini, Sulla libertà religiosa in margine al progetto di legge. Alcuni contributi dei cristiani
Marco Ventura, Un diritto per il fenomeno religioso. Strumenti e idee in un nuovo contesto.