Territorio e progetto. Prospettive di ricerca orientate in senso ambientale
Contributi
Pascal Amphoux, Pina Ardu, Angela Barbanente, Mariolina Besio, Elisabetta Bina, Arnaldo Cecchini, Emilia Conte, David Cook, Corrado Diamantini, Andreas Kipar, Maddalena Mameli, Giampaolo Marchi, Alfredo Mela, Valeria Monno, Pier Carlo Palermo, Alessandro Plaisant, Clara Pusceddu, Paola Rizzi, Nicola Sechi, Annafranca Sibiriu, Francesco Spanedda, Silvano Tagliagambe, Stefano Usai, Luciano Vettoretto, Corrado Zoppi
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 480,   figg. 78,     1a edizione  2003   (Codice editore 1126.14)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 43,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846446763

Presentazione del volume

La dimensione ambientale invita a modificare i punti di osservazione, gli approcci, i metodi, le tecniche e gli strumenti per affrontare i problemi di trasformazione urbana e territoriale.

L'integrazione tra processi ambientali e processi urbani può essere, in questo senso, interpretata come un'opportunità per la creazione di nuove forme di interazione tra lo spazio delle attività dell'uomo e la dimensione biologica dell'ambiente, in cui il progetto reinterpreta approcci tradizionali per muovere verso l'esplorazione di nuovi territori del progetto.

Su questo sfondo, in cui il progetto induce a riflettere sui destini della nostra ragione morale rispetto ai concetti di conservazione e trasformazione dell'ambiente in cui viviamo, si collocano i contributi presentati in questo volume dedicati alle dimensioni teoriche, epistemologiche e interdisciplinari del progetto, ai metodi e alle tecniche del progetto in una prospettiva ecologica, ai metodi e alle tecniche di pianificazione comunicativa e di gestione dei processi decisionali.

L'evoluzione di queste prospettive sottolinea il passaggio da politiche etero-organizzate a politiche auto-organizzate, da forme di etero-organizzazione a forme di auto-organizzazione della vita spaziale, e si orienta verso sfere in cui progetto e contesto tendono progressivamente a cercarsi.

Le prospettive di ricerca per il progetto di territorio che i diversi contributi del volume propongono, connettono dimensione ambientale, dimensione sociale e dimensione etica, affrontando sia problemi associati alla trasformazione dell'ambiente fisico, sia favorendo azioni collettive e processi autopoietici in cui la società progetta, in modo consapevole e condiviso, il proprio spazio di vita.

Giovanni Maciocco è professore ordinario di Pianificazione territoriale presso la Facoltà di Architettura dell'Università di Sassari. Tra le sue opere recenti: La città in ombra , Angeli, 1996; La città possibile (con Silvano Tagliagambe), Dedalo, 1997; I luoghi dell'acqua e della terra , Lybra, 1998; Dimensione ecologica e sviluppo locale: problemi di valutazione (con Giampaolo Marchi), Angeli, 2000.

Paola Pittaluga , ricercatrice, insegna Pianificazione territoriale presso la Facoltà di Ingegneria dell'Università di Cagliari. Tra i lavori più recenti: "Waste Lands, Waste Bodies and the Speed of Liberation", Plurimondi , n. 3, 2000; Progettare con il territorio. Immagini spaziali delle società locali e pianificazione comunicativa , Angeli, 2001; La città latente . Il progetto ambientale in aree di bordo (con Giovanni Maciocco), Angeli, 2001.

Indice


Giovanni Maciocco, Paola Pittaluga, Introduzione
Parte I. Teoria, epistemologia e interdisciplinarità
Giovanni Maciocco, Territorio e progetto. Prospettive di ricerca orientate in senso ambientale
Silvano Tagliagambe, L'architettura e l'ambiente come risorsa
Pier Carlo Palermo, Interpretazione dei progetti di territorio
Mariolina Besio, Riflessioni sul "progetto" e sull'"ambiente" che convergono nel "progetto ambientale"
Alfredo Mela, Sapere esperto e sapere diffuso nella pianificazione territoriale
Stefano Usai, La nuova geografia economica: note teoriche e risvolti empirici
Nicola Sechi, Il ruolo ed i problemi dell'ecologia nello studio e gestione dell'ambiente
Pascal Amphoux, Urban Project. Interdisciplinary approach and hybridisation of the knowledge
Luciano Vettoretto, Scenari: un'introduzione, dei casi, e alcune prospettive di ricerca
Alessandro Plaisant, Il linguaggio del progetto: la tettonica e altri lemmi della poetica di costruzione Parte II. Metodi e tecniche in una prospettiva ecologica
Maddalena Mameli, Francesco Spanedda, La corporeità dei processi: la dimensione ambientale nel progetto d'architettura
David Cook, The project
Andreas Kipar, La qualità ecologico-ambientale nei progetti della trasformazione urbana. Dal piano sostenibile al progetto ambientale
Corrado Diamantini, L'approccio interdisciplinare al progetto ambientale: la riqualificazione dell'asta fluviale del Brenta
Parte III. Metodi e tecniche di pianificazione comunicativa
Angela Barbanente, Gli incerti orizzonti del progetto ambientale in contesti in transizione. Linee d'indagine per il distretto di Lushnje, Albania
Arnaldo Cecchini, a democrazia partecipata: una possibilità concreta
Paola Rizzi, I giochi di simulazione nella pianificazione territoriale, urbana e ambientale: dalla ricerca operativa alla comunicazione
Pina Ardu, Arnaldo Cecchini, Un gioco di simulazione nella metropoli di Londra. Lonex: London Exchanged on Auction
Emilia Conte, Valeria Monno, Conoscenza comune e riqualificazione urbana: un caso di studio locale
Anna Franca Sibiriu, Modelli di Collaborative Design per la pianificazione ambientale
Parte IV. Metodi e tecniche di gestione dei processi decisionali
Giampaolo Marchi, Perequazione, piano e progetto
Corrado Zoppi, Progetto ambientale: alcune riflessioni e proposte metodologiche
Elisabetta Bina, Paola Pittaluga, Clara Pusceddu, Bioindicatori per la costruzione e valutazione di scenari progettuali di riqualificazione ambientale di una discarica mineraria
Paola Pittaluga, Paradigmi di gestione dei conflitti nel progetto del territorio
Note sugli autori.