Terzo Rapporto sulla comunicazione in Italia. Giovani & Media

Autori e curatori
Contributi
Gianfranco Livraghi, Giuseppe Roma, Emilio Rossi
Collana
Livello
Dati
pp. 224,   figg. 107,     1a edizione  2004   (Codice editore 2000.1074)

Terzo Rapporto sulla comunicazione in Italia. Giovani & Media
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 26.50
Condizione: fuori catalogo
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846457011

Presentazione del volume

La terza edizione del Rapporto sulla Comunicazione in Italia è dedicata quasi interamente allo studio della relazione privilegiata che i giovani hanno con i media , sia sul piano quantitativo, i giovani infatti sono dei grandi consumatori di media, sia sul piano qualitativo, dato che il loro rapporto con essi è peculiarmente diverso rispetto agli adulti: più emozionale che razionale, più relazionale che individuale, e pertanto, nella maggior parte dei casi, più creativo di quanto riescano a fare gli adulti.

Per tale ragione, quest'anno la ricerca è stata svolta non solo con metodi quantitativi d'indagine ma anche con una propedeutica analisi qualitativa mirata a scandagliare il rapporto giovani-media.

Nella seconda parte del Rapporto, si è proseguito l'approfondimento, avviato già gli scorsi anni, sulla professione giornalistica; in particolare vengono riportati i risultati di una ricerca sulle modalità del praticantato giornalistico da cui se ne possono trarre alcuni profili prevalenti.

Chiude il volume un breve saggio storico sull'evoluzione dei sistemi di informazione e comunicazione in Italia.

Indice


Prefazione
Emilio Rossi, Prima i contenuti, poi le tecnologie e il mercato
Giuseppe Roma, Un quadro incoraggiante delle nuove generazioni
Parte I. Giovani & media
Alcuni presupposti di base
(Oltre l'apparenza; Il concetto di comunicazione; La natura dei media; Le funzioni dei media; La relazione con i media)
Le diete mediatiche giovanili
(I consumi mediatici; Le motivazioni alla scelta dei media; Media vicini e media lontani; Le differenze all'interno del mondo giovanile; Motivazioni ludiche e necessità d'uso; Media vicini e lontani nelle diverse generazioni)
La percezione soggettiva dei media
(Varietà e fattori comuni; Il cellulare; Internet; La radio; La televisione; Il libro; Il quotidiano; Le riviste)
Il rapporto dei giovani con i media
(Le aspettative; L'uso nel tempo libero; Il rapporto con il tempo; Gli interessi suscitati dai diversi media; La presenza dei nuovi media nelle case; Il profilo ideale dei media)
Fattori emotivi e fattori cognitivi nel rapporto tra giovani e media
Appendice
(Metodologia della ricerca)
Parte II. Fare il giornalista
Introduzione
Percorsi di praticantato verso la professione
(I luoghi del praticantato; Le modalità del praticantato; I free lance; La formazione; Opinioni, aspirazioni e deontologia)
Quattro profili di praticantato
Parte III. Interventi alla presentazione della ricerca
Le relazioni dei partecipanti
Federico Manzoni, La comunicazione come aiuto a capire
Giuseppe Roma, Un'istantanea sul mondo dei giovani
Raffaele Pastore, Giovani e media: una relazione dinamica
Loredana Cornero, I media al servizio dei giovani
Carlo Fuscagni, Le incognite di chi fa televisione oggi
Andrea Gavosto, Contenuti e nuovi media: più controllo, più qualità
Stefano Gnasso, Il bisogno di paradigmi
Luisa Pogliana, Nuove tecnologie e nuovi modelli cognitivi
Mario Rosso, L'attendibilità dei contenuti
Giuseppe De Rita, Un flusso incontrollabile di informazioni
Emilio Rossi, Giovani e media: alcune ombre e alcune luci
Appendice
Giancarlo Livraghi, Cenni storici sull'evoluzione dei sistemi di informazione e di comunicazione in Italia.



newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi