Alan Turing e l'intelligenza delle macchine
Autori e curatori
Collana
Livello
Testi per professional
Dati
pp. 208,      1a edizione  2005   (Codice editore 720.81)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 23,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846461360

Presentazione del volume

Alan Turing (1912-1954) è stato uno dei principali scienziati europei a partecipare alla nascita del calcolatore e questo testo si propone di fare luce sul suo contributo allo sviluppo della scienza delle macchine, soprattutto di quelle "intelligenti".

Turing svolse un ruolo di primo piano in vari settori della ricerca di punta tra gli anni '30 e gli anni '50: dalla teoria della computabilità, alla decodifica dei messaggi segreti dei tedeschi durante la Seconda Guerra Mondiale, fino ai progetti per la costruzione del calcolatore. L'analisi dello spregiudicato e problematico percorso intellettuale di Turing permette di anticipare tutti i temi principali del dibattito sull'intelligenza artificiale nato nella seconda metà degli anni '50 e tuttora in corso.

In questo volume l'autrice offre una ricostruzione unitaria della riflessione del logico inglese sulle macchine, senza trascurare i lati complessi della sua figura, e attraverso un dialogo aperto con gli altri interpreti della sua opera.

Il lavoro di Turing viene spesso identificato con la Macchina Universale astratta e con il Test per valutare la capacità delle macchine di simulare l'intelligenza umana. Tali risultati hanno indubbiamente esercitato una profonda influenza sugli scienziati che si sono occupati di costruire calcolatori e dispositivi intelligenti, ma è limitante identificare il suo progetto esclusivamente con essi. Turing prende in considerazione anche la sperimentazione di macchine capaci di auto-organizzarsi, di apprendere dai propri errori, di modificare il proprio programma sulla base di stimoli provenienti dall'esterno, di scegliere casualmente (randomizzazione) le proprie mosse, e molto altro ancora.

Turing ha rappresentato forse il primo prototipo dell'informatico, capace di unire al rigore teorico il bisogno di soluzioni pratiche, efficienti, affidabili e poco costose dal punto di vista delle risorse computazionali.

Teresa Numerico , dottore di ricerca in Storia della Scienza e della Tecnologia, è attualmente ricercatrice alla London South Bank University. Ha curato (con A. Vespignani) il volume Informatica per le scienze umanistiche (Mulino, Bologna, 2003) e ha pubblicato diversi articoli in riviste italiane e straniere sulla filosofia dell'informatica e dell'intelligenza artificiale. Ha insegnato Informatica per le scienze umane all'Università di Bologna e teoria e tecniche dei nuovi media all'Università di Salerno.

Indice


Turing e la teoria della computabilità
(Introduzione; Il programma di Hilbert; I teoremi di incompletezza; Il problema della decisione; La macchina universale; Le argomentazioni di Turing; Osservazioni conclusive)
Turing e Princeton dopo la Macchina Universale
(Introduzione; L'arrivo a Princeton; Turing e von Neumann: primi contatti; Logiche ordinali e macchina con oracolo; Intuizione e impegno entrano nella logica; L'ipotesi di Post; La lettera a Max Newman)
Turing e l'intermezzo della Guerra
(Introduzione; L'interesse per i dispositivi "pratici"; Turing e Wittgenstein; Le strategie di Turing per la decodifica di Enigma Navale; L'esperienza della decodifica in prospettiva; La visita negli Stati Uniti e il progetto Delilah; Il Colossus e i contatti di Turing con la Testery)
Calcolatori a programma memorizzato: Edvac e Ace
(Introduzione; Von Neumann, l'Eniac e un "osceno" interesse per le tecniche computazionali; Il progetto dell'Eniac; L'impegno di von Neumann alla Moore School; Il calcolatore a "programma memorizzato"; Il progetto Ace: tra macchina universale e soluzioni tecniche; Le differenze tra il modello Ace e il modello Edvac)
L'Ace: il primo progetto per una macchina "intelligente"
(Introduzione; L'organizzazione dell'Npl; Le difficoltà organizzative dell'Ace; Gli obiettivi dell'Ace secondo Turing; La macchina di Turing e il modello americano; L'intelligenza delle macchine tra universalità e fisicità; Tecniche di programmazione, logica e matematica; Gli argomenti a sostegno dell'intelligenza delle macchine)
La simulazione dell'intelligenza
(Introduzione; L'anno sabbatico per il futuro; Macchine logiche e macchine pratiche; Le macchine parzialmente casuali; Le macchine non organizzate; Esperimenti di addestramento delle macchine; Disciplina e iniziativa; Il gioco dell'imitazione: un test per l'intelligenza meccanica; La programmazione del Mark I; La cibernetica, Turing e il Ratio Club)
Osservazioni conclusive