Le parole del potere, il potere delle parole. Retorica e discorso politico
Autori e curatori
Argomenti
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 192,   4a ristampa 2010,    1a edizione  2005   (Codice editore 1095.47)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 21,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846462558

Presentazione del volume

Il discorso politico rappresenta per la ricerca linguistica un palcoscenico privilegiato, un'area critica, e perciò tanto più interessante, in cui si manifestano prepotentemente caratteristiche e potenzialità del linguaggio.

Il libro propone il "commento" in chiave linguistico-retorica di un corpus di testi di natura politica: i discorsi pre-elettorali di Silvio Berlusconi (1994-2001), i discorsi di presentazione alle Camere del governo Prodi (1996) e del governo Berlusconi (2001), il discorso inaugurale del semestre di presidenza italiana dell'Unione Europea (luglio 2003) diventano exempla di parole del potere, pronunciate da chi in varia misura e con diverse modalità ambisce a conquistare, gestire, conservare il potere.

Dalla valutazione retorica dei testi, intesa come misura della validità dell'argomentazione in relazione all'uditorio prescelto, emerge però prepotentemente il potere delle parole, e dunque la funzione ermeneutica della retorica stessa. In questa prospettiva il libro vuole essere una testimonianza in favore delle discipline linguistiche che, benché non di rado collocate tra quelle scienze umane che agli occhi di molti non presentano alcuna ricaduta pratica, rivendicano l'efficacia dei loro strumenti di analisi e la crucialità del loro ruolo pedagogico, non solo nella formazione dello studioso ma anche nell'educazione della persona e del cittadino.

Francesca Santulli è ricercatore presso la Facoltà di lingue moderne dell'Università IULM di Milano. I suoi interessi di ricerca, muovendo dalla linguistica storica e dalla storia del pensiero linguistico, si sono concentrati su aree più specifiche, come il contatto linguistico, la didattica della fonetica, la comunicazione specialistica.

Indice


Una parola prima
Discorso e politica
(L'ordine del discorso; Discorso e potere; Per una tipologia; Politica e comunicazione; In questo libro)
Testi e contesti
(Contesti e politici e media; Dramatis personae; Il parlamento: ruolo istituzionale e forme di rappresentanza)
Strumenti e metodi
(Quantità; Qualità; Contaminazioni)
Premesse e retorica pre-elettorale
(Le basi dell'argomentazione; Accordo sui fatti; Accordo sui valori)
L'(auto)presentazione dei personaggi
(Novità istituzionali e nuova retorica; Soggetto e persona; Il luogo del nuovo; Un presidente per tutti)
Argomentazione: la fonte, il rito, il racconto
(Dal web all'aula; Spiegazione e argomentazione; Personaggi e impegno; Echi sulla stampa)
Una parola dopo