Integrazione europea in materia di istruzione e formazione. Una sfida ancora aperta
Autori e curatori
Contributi
Daniela Bertocchi, Andrea Bianchi, Valerio Contini, Daniela Fermi, Patrizia Gelmetti, Mariangela Porri
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 256,      1a edizione  2008   (Codice editore 800.52)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 21,50
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846498960
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 18,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846493699
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Le fasi che hanno portato alla costruzione dell’idea che anche nell’istruzione e nella formazione sia necessaria un’integrazione europea: il testo presenta politiche e strategie europee in questo ambito attraverso l’analisi di alcuni dei documenti europei più significativi e descrive il nuovo programma per l’apprendimento permanente. Chiude un’esperienza di europrogettazione a sostegno delle istituzioni scolastiche impegnate nel processo di cooperazione trasnazionale a livello europeo.
Presentazione del volume

Se il "sogno europeo" - "un fascio di luce che ci indica la via verso una nuova era di inclusività, diversità, diritti umani universali, diritto della natura e degli animali, pace sulla terra", come lo descrive Jeremy Rifkin - ha anche una sola possibilità di diventare realtà, ciò non potrà realizzarsi senza il contributo della scuola e senza una più matura accettazione del bisogno continuo dell'individuo di rimettere in gioco le proprie competenze in contesti di apprendimento sempre più aperti alla dimensione internazionale. La società della conoscenza auspicata dalla Strategia di Lisbona ha bisogno di cittadini istruiti e formati, consapevoli delle sfide e delle opportunità che i processi in atto a livello economico e demografico pongono all'Europa.
Dopo aver compendiato il percorso che ha condotto alla condivisione della necessità di un'integrazione europea anche nell'istruzione e nella formazione, il volume presenta le politiche e strategie europee in questo ambito attraverso l'analisi di alcuni dei documenti europei più significativi e descrive il nuovo programma per l'apprendimento permanente - Lifelong Learning Programme - varato nel 2007 a sostegno delle politiche di integrazione previste dal programma di lavoro "Istruzione e Formazione 2010".
Nell'ultimo capitolo si dà conto di un'esperienza di europrogettazione realizzata dall'IRRE Lombardia a sostegno delle istituzioni scolastiche impegnate nel processo di cooperazione trasnazionale a livello europeo, fornendo spunti e suggestioni per un'attuazione più incisiva delle indicazioni europee nelle politiche nazionali in modo da garantire ai cittadini italiani ed europei una cittadinanza piena e consapevole.

Lauretta D'Angelo, ricercatrice presso l'Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell'Autonomia Scolastica (ex IRRE Lombardia), si occupa di dimensione europea nell'insegnamento e di cooperazione europea nel quadro del programma per l'apprendimento permanente e del Fondo Sociale Europeo. Ha una pluriennale esperienza di formazione su tematiche europee in materia di istruzione e formazione e sulle problematiche dell'europrogettazione. Su tematiche europee ha pubblicato - oltre a numerosi articoli - Adults in Europe (2004, IRRE Lombardia-Commissione Europea) e Wireless CLIL: the use of videoconferencing to enhance multilingualism and communicative competence in Europe (2007, IRRE Lombardia-Commissione Europea).

Indice


Lauretta D'Angelo, La cooperazione europea in materia di istruzione e formazione: una sfida ancora aperta
(Uno sguardo storico; La ricerca "Allargamento dell'Unione Europea e Coope-razione transnazionale": alcuni esiti)
Lauretta D'Angelo, Il Nuovo Programma per l'Apprendimento Permanente (Lifelong Learning Programme): contesto di riferimento e struttura
(Introduzione; Il processo di Lisbona: le conclusioni della Presidenza del Consiglio Europeo straordinario 23-24 marzo 2000; Il processo di Copenhagen; Il processo di Bologna ovvero la creazione di uno spazio europeo dell'istruzione superiore; Il rapporto intermedio di Lisbona: progressi verso il raggiungimento dei cinque parametri di riferimento per l'istruzione e la formazione; La struttura del programma)
Daniela Bertocchi, Lauretta D'Angelo, Daniela Fermi, Mariangela Porri, Lo sviluppo delle politiche comunitarie: viaggio attraverso i principali documenti europei in materia di istruzione e formazione
(I documenti della politica comunitaria in materia di istruzione e formazione; Il Trattato dell'Unione Europea (Trattato di Maastricht); Il Libro verde sulla dimensione europea dell'educazione; Il Libro bianco "Insegnare e Apprendere - Verso la società conoscitiva"; Il Libro verde "Istruzione - Formazione - Ricerca: gli ostacoli alla mobilità transnazionale"; "Memorandum sull'istruzione e la formazione permanente"; "Relazione sugli obiettivi concreti e futuri dei sistemi di istruzione e di formazione"; "Realizzare uno spazio europeo dell'apprendimento permanente"; "Istruzione e formazione 2010 - L'urgenza delle riforme per la riuscita della Strategia di Lisbona"; "Un quadro strategico per il multilinguismo"; "Educazione degli adulti: non è mai troppo tardi per apprendere"; "Le competenze chiave per l'apprendimento permanente"; "Quadro per l'indagine europea sulle competenze linguistiche"; "Migliorare la qualità della formazione degli insegnanti"; "L'apprendimento permanente per la conoscenza, la creatività e l'innovazione")
Daniela Fermi, Andrea Bianchi, Patrizia Gelmetti, Lauretta D'Angelo, Strategie e temi prioritari nelle politiche europee in materia di istruzione e formazione
(Le politiche linguistiche in Europa; Le tecnologie dell'informazione e della comunicazione nelle politiche europee in materia di istruzione e formazione; Europass, Quadro Europeo delle Qualifiche, Carta Europea della Qualità: tre strumenti per la mobilità trans-nazionale; L'Educazione degli adulti e il Piano d'azione 2008-2010 dell'Unione Europea)
Valerio Contini, Europercorso: formazione collaborativa on line per progettisti europei
(L'orizzonte di senso; Modelli di formazione on line; La struttura del corso; I prodotti; La valutazione finale del percorso formativo)
Lauretta D'Angelo, Conclusioni
Bibliografia
Allegati.