Agente di moda: una professione storica proiettata nel futuro. Dal Re Sole ad oggi il lungo cammino del professionista al centro della moda
Contributi
Giampaolo Fabris
Collana
Livello
Testi per professional
Dati
pp. 192,   figg. 101,     1a edizione  2006   (Codice editore 1060.150)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 22,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846476661

In breve
Un contributo alla messa a punto di un profilo professionale tra i più interessanti e sfaccettati nel panorama della moda. Uno strumento operativo utile per coloro che desiderano affrontare questa professione storica proiettata nel futuro.
Utili Link
Eccellere.com Intervista a Massimo Costa… Vedi...
Presentazione del volume

Il volume intende rappresentare il complesso ruolo di bricoleur che contraddistingue l'identità dell'agente moda alle soglie del nuovo millennio. La figura della modella in copertina indica, nel contempo, i processi a monte (dal settore tessile agli stilisti per giungere sino alle sfilate dove gli agenti-buyer incontrano i produttori) e a valle (i rivenditori, la distribuzione, i dettaglianti, gli acquirenti finali) rispetto all'agente.
La commistione di stili e tessuti dell'abito ribadisce la poliedricità dell'agente, mentre le icone che lo compongono ripropongono alcuni capisaldi della sua storia. Il sole centrale è un omaggio Luigi XIV, il Re Sole, protettore degli antesignani dell'agente. Il manichino sulla sinistra ricorda l'iniziale sovrapposizione del lavoro del rappresentante con quello di sarto e di stilista. Lo Showroom è l'emblema del recente cambiamento che vede il potenziale cliente recarsi dall'agente e non più il contrario. L'aereo mostra l'esigenza dell'agente di globalizzarsi ed entrare in contatto con tutto il mondo, uscendo dalle tradizionali logiche localistiche. La stretta di mano enfatizza il ruolo manageriale tipico della multiforme professionalità dell'agente moderno.
Il computer sullo sfondo è lo strumento di lavoro più importante per l'agente di oggi, in grado di consentirgli una sempre più ampia ad efficace attività di comunicazione e di vendita.
Al di là di ogni icona resta fondamentale il valore della persona, la cui centralità è espressa plasticamente dall'agente rappresentante, punto di riferimento imprescindibile della "filiera" della moda.
Il volume di Costa, Pagani e Cattaneo vuole offrire un contributo tecnico alla messa a punto di un profilo professionale tra i più interessanti e sfaccettati nel panorama della moda. Certamente sarà un contributo operativo utile per coloro che desiderano affrontare questa professione storica proiettata nel futuro.

Indice


Giampaolo Fabris, Prefazione
Parte I. La Moda
Cenni storici
(La nascita della moda; La nascita del "sistema moda" in Italia)
La moda italiana nel Terzo Millennio
(Qualche numero; Moda e industria; Un apparente ossimoro; La "industrialmente parlando" filiera della moda; La moda nella fase post-industriale; I distretti produttivi: le nuove grandi fabbriche virtuali; Eccellenza Italia; L'Era dei "senzabisogni"; Il marketing dei desideri; Milano capitale della moda; Ultime notizie; Agente di moda tra gente di moda)
Gli agenti di commercio alla ribalta
(La parola al "primus inter pares"; Atto di nascita: 12 ottobre 1969; Quasi quarant'anni di Milanovendemoda)
Il codice deontologico
(Agente moda: figura professionale ad alta definizione; I 29 articoli del bon ton dell'agente moda. Codice deontologico Assomoda Italia)
Parte II. L'agente di commercio nella moda
La figura giuridica
(Considerazioni preliminari; Il Codice Civile in pillole; Gli Accordi Economici Collettivi; I rapporti con la Fondazione Enasarco)
Peculiarità dell'agente di moda
(Le note distintive; Il contratto per l'agente moda)
Parte III. Questioni di identità? L'agente bricoleur postmoderno
Introduzione
La ricerca
(Gli obiettivi della ricerca; La metodologia; La contestualizzazione; I campioni)
Una situazione delicata
(La crisi; Ridare lustro all'agente; La condizione complessiva)
Una graduale metamorfosi
(La professione dell'agente; I segnali del mutamento; L'agente oggi)
L'agente bricoleur
(In cerca di una nuova identità; Le caratteristiche dell'agente; Lo stile di vita)
Il quadrilatero della professionalità
(La professionalità dell'agente)
Rilievi critici
(Pars destruens; Le autocritiche dell'agente; Le carenze dei giovani)
Un sillogismo pro-positivo
(Investire sui giovani)
La formazione dei neofiti
(La domanda di formazione; L'attuale offerta di formazione; Proposte di percorsi formativi; Le materie per i corsi)
L'aggiornamento dei veterani
(La situazione e i compiti dell'aggiornamento; Le due funzioni dell'aggiornamento; I limiti dell'aggiornamento; Proposte per l'aggiornamento)
I demiurghi
(Chi dovrebbe organizzare i corsi; Una missioni per Assomoda)
Il futuro dell'agente
Note conclusive
(Scenari per ricominciare...; ...e per creare la nuova identità; L'egida di Assomoda)
Bibliografia
Profili degli autori.


Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access