Sistema/Italia. Rapporto 2005-2006 sulle economie e le società locali
Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 224,      1a edizione  2007   (Codice editore 1813.9)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 23,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846482310

Presentazione del volume

Sistema/Italia 2005-2006 ci consegna la percezione di un Paese frenato, nel quale i potenziali di innovazione sono elevati e le soluzioni possibili spesso evidenti, ma, nel contempo, a livello di sistema si prova una sensazione ansiosa di crescente ritardo.
La necessità di compiere il passo verso la modernizzazione matura sta alla base dei tre fenomeni strutturali che stanno modificando le logiche di governance dello sviluppo.
- Dal marketing territoriale alla pianificazione strategica dello sviluppo: nelle pubbliche amministrazioni si diffonde la cultura della pianificazione strategica come strumento per la gestione dei modelli di sviluppo.
- Da follower a protagonisti: nella politica economica ritornano al centro le politiche industriali, per valorizzare la competitività distintiva del Made in Italy.
- Nuovi soggetti, nuove relazioni, nuovo consenso: nel governo delle politiche si integrano progressivamente democrazia rappresentativa e democrazia partecipativa, per riportare la società al centro del processo decisionale e creare le condizioni per una sua diretta assunzione di responsabilità gestionali.
Resta aperto il nodo della capacità di decidere: non è infrequente osservare che il processo di partecipazione tende sotto il profilo delle scelte verso un tempo indeterminato. È un rischio reale, che può sfociare in un morbida, progressiva atonicità della politica. Un rischio che non possiamo correre, pena l’erosione del nostro valore distintivo e del nostro senso del futuro.

Indice


Andrea Mondello, Premessa
Lo scenario di riferimento
(La sindrome del freno a mano tirato; Come passare dal frammento al sistema?; La pianificazione strategica è l'asse portante della sussidiarietà verticale; Dal marketing territoriale ingenuo alla pianificazione strategica dello sviluppo; La nuova politica industriale: da follower a protagonisti; Due proposte di percorso per il made in Italy; Partecipazione e delega: la forza distintiva dell'identità; Nuovi soggetti, nuove relazioni, nuovo consenso)
Le dinamiche dei sistemi economici
(Le tesi rilevanti; Obiettivi dell'indagine, metodologia e soggetti coinvolti; Una lettura complessiva della governance del sistema Paese; Una lettura per i diversi segmenti della catena della governance; Una lettura per modello di sviluppo)
Il governo delle filiere del made in Italy
(Le tesi rilevanti; Lo scenario dell'internazionalizzazione; L'evoluzione della filiera produttiva del made in Italy: un cambiamento di luogo e di struttura; L'internazionalizzazione commerciale; Linee guida per la definizione di policy e strategie di supporto alla crescita della dimensione internazionale delle filiere del made in Italy)
Il governo dell'innovazione
(Le tesi rilevanti; I sistemi nazionali dell'innovazione: le tendenze macro; L'analisi per modello di sviluppo scientifico-tecnologico prevalente)
L'evoluzione socio-culturale
(Le tesi rilevanti; Ipotesi di evoluzione socio-culturale dei dieci modelli di sviluppo nel breve-medio periodo; Conclusioni)
Sistemi di governance
(Le tesi rilevanti; Il tema della partecipazione nel dibattito europeo sulla costruzione di nuovi modelli di governance; Partecipazione e sussidiarietà nell'ordinamento italiano: il ruolo del terzo settore; Il "terzo decentramento" tra sussidiarietà orizzontale e verticale)
Bibliografia.