Creare valore con le persone. Storia di un percorso di formazione non convenzionale. Metro: 5.000 raccontano
Contributi
Gian Carlo Cocco, Mario Maiocchi
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 120,      1a edizione  2007   (Codice editore 1490.4)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 8.00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846482167

In breve
Non è un sogno: ma un caso davvero esemplare e veramente avvenuto! Una storia (di ciò che anche in Italia è possibile) su cui molti potranno riflettere!
Presentazione del volume

Nel mondo dominato dal terziario e in perenne cambiamento, è il sapere a fornire il presupposto fondamentale per raggiungere gli obiettivi più ambiziosi dell'azienda. Ma da solo il sapere non basta, bisogna anche saper fare.
Questo viene richiesto oggi al management: creare la condivisione per orientare i comportamenti, saper integrare conoscenze, competenze e capacità delle persone, affermando il concetto di take care, cioè "prendersi a cuore" il risultato del proprio lavoro. In Metro Italia Cash & Carry abbiamo realizzato un'esperienza non convenzionale:
5.000 collaboratori in formazione continua, 100 capi nel ruolo di formatori, 120.000 ore d'aula all'anno, con un ruolo decisamente positivo delle Organizzazioni Sindacali. In questo libro raccontiamo la nostra esperienza perché siamo convinti che, per l'impresa e per il suo successo, non sia sufficiente porsi obiettivi ambiziosi, investire in nuove tecnologie o mettere in campo iniziative elitarie per trattenere i talenti aziendali.
È puntando su tutte le risorse umane che si crea davvero valore per l'azienda e si rendono duraturi i risultati. Il nostro progetto vuole essere un esempio concreto di conduzione partecipativa dell'impresa. Rivolto alle aziende che intendono creare valore con le persone, alle persone che vogliono vivere con piena soddisfazione il proprio lavoro.

Giuseppe Truglia, Direttore Risorse Umane di Metro Italia, ha sviluppato il suo percorso professionale in aziende leader, nazionali e internazionali, quali Gillette e Rinascente, dove ha svolto importanti incarichi manageriali. Con il cuore sempre rivolto alle persone accompagna il crescente successo del Gruppo Metro, interpretando in modo propulsivo il ruolo di Partner verso la Linea, secondo il più evoluto modello della Direzione Risorse Umane.
Alessandra Bergamo, laureata in Ingegneria Gestionale presso il Politecnico di Milano, dopo aver conseguito un Master in Risorse Umane e Sviluppo Organizzativo e aver svolto attività di consulenza nell'ambito della Robotica e dell'Intelligenza Artificiale, nel 1999 entra a far parte del Gruppo Metro occupandosi di BPR e di riorganizzazione dei format di Vendita. Nel 2001 passa all'area HR, con la responsabilità della Formazione. Attualmente è Responsabile dello Sviluppo Manageriale e della Comunicazione.
Cristina Melchiorri, dirigente di aziende di servizi, di imprese industriali e di società di consulenza, ha realizzato servizi e reportage dedicati al mondo del lavoro. È inoltre fondatrice della società Giano Management, che svolge attività di consulenza di strategie, organizzazione e valorizzazione delle Risorse Umane.

Indice


Gian Carlo Cocco, Prefazione
Mario Maiocchi, Introduzione
Metro Cash & Carry: impresa e capitale umano
(Metro Cash & Carry nel mondo; Metro Cash & Carry in Italia; Persone e valore)
La formazione in Metro Italia: da progetto a sistema
(Il punto di svolta; Il nuovo sistema; Le linee guida della Training Strategy Metro; Il monitoraggio e i risultati del sistema; Il mondo delle 12 ore; Focus su altre iniziative formative; Gli strumenti d'aula; Fornitori e leader; Idee e progetti futuri)
I protagonisti raccontano
(Parlano i Formatori; Parlano i Partecipanti; Parlano le Organizzazioni Sindacali)
Parlano i nostri Clienti
Il valore della nostra esperienza
(Le dieci regole d'oro)
Bibliografia
Profili degli autori.


Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access