ascolta l'autore
Adhocrazia. Sviluppo economico e competitività d'impresa
Autori e curatori
Contributi
Paola Ballabio, Mario Bassini, Stefano Bertolo, Alessandro Da Cortà, Maurizio Decastri, Nicoletta Lanza, Samuel Mazzolin, Luciano Moro, Claudio Novello, Daniele Pauletto, Francesco Pontelli, Giampietro Vecchiato, Alberto Volpe
Livello
Testi advanced per professional
Dati
pp. 168,      1a edizione  2008   (Codice editore 641.1)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 20,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846497468

In breve
Il volume presenta esempi di imprese, imprenditori e manager con caratteristiche particolari. Affronta il tema delle competenze, della tecnologia che cambia repentinamente, di nuovi metodi di comunicazione, di coaching, di internazionalizzazione, di migrazioni e connessioni, di retail management, di distretti. Il risultato di una ricerca condotta su 250 pmi del Nord Est insieme a Cisco Italia.
Presentazione del volume

Adhocrazia è un termine "antico" e, nel contempo, moderno. Antico perché espresso più di vent'anni fa da Henry Mintzberg, indicando le modalità organizzative delle imprese di rispondere sempre meglio e più rapidamente alle esigenze del mercato. Moderno poiché potrebbe essere riletto come la gestione rivolta all'imprevedibilità, alla flessibilità e alla cultura dei compiti, che si contrappone alla cultura burocratica, con un approccio costruito anche sulla dimensione del project management.
Adhocrazia assume dunque un doppio significato: da un lato seguire l'evolversi dei cambiamenti (in tempi di caos) e dall'altro sviluppare una forte progettualità, un senso della direzione, una strategia a cui tendere, non solo con più flessibilità o velocità, ma con strutture più idonee alla competizione del terzo millennio.
Questo Rapporto sul VI Salone d'Impresa fornisce i dati e le esperienze maturate nell'edizione 2008, presentando esempi di imprese, imprenditori e manager con caratteristiche particolari, affrontando il tema delle competenze, della tecnologia che cambia repentinamente, di nuovi metodi di comunicazione, di coaching, di internazionalizzazione, di migrazioni e connessioni, di retail management, di distretti.
Non sono presentati però solo scenari e strumenti. La piccola impresa - sostiene Ferdinando Azzariti sulla base di una ricerca condotta su 250 pmi del Nord Est insieme a Cisco Italia - è il luogo ideale per realizzare appieno la configurazione "adhocratica", solo se saprà cogliere il passaggio da un'"economia dell'esperienza" ad una più adeguata "economia della conoscenza".

Ferdinando Azzariti è Curatore del Salone di Impresa (www.ferdinandoazzariti.com), insegna Organizzazione Aziendale all'Università di Venezia. È formatore e consulente di sviluppo aziendale, occupandosi di leadership, lavoro in gruppo, organizzazione snella e per processi, con un approccio pragmatico e di successo, in realtà aziendali di rilevanza nazionale ed internazionale. Tra le sue venti pubblicazioni ricordiamo: Nord Est d'Italia (2001), Fare Impresa al Femminile (2001), I percorsi di crescita delle piccole e medie imprese (2002), Lezioni di Leadership (2003), Il Capitalismo Sociale (2003), Diventa leader (2004), Benvenuti nell'Olimpo (2006), Piccole imprese grandi innovatori (2006), Oltre il distretto (con I. Candoni, 2007), Oltre le competenze (con M. Bassini e C. Novello, 2008).

Indice


Ferdinando Azzariti, Introduzione: imprese su misura, cioè realtà che operano "adhocraticamente"
Samuel Mazzolin, Presentazione. L'inizio di un progetto ma ci serve una mano
Parte I. L'Adhocrazia
Ferdinando Azzariti, L'Adhocrazia: significati e applicazioni
Ferdinando Azzariti, L'Adhocrazia e le piccole e medie imprese. La sfida del passaggio dall'economia dell'esperienza all'economia della conoscenza
Ferdinando Azzariti, Esempi di imprenditori e manager adhocratici
(Andrea Ferrazzi: adhocrazia e management nella pubblica amministrazione; Horacio Pagani e la Zonda: ovvero la chiave del successo nasce dal Rinascimento Italiano; Paolo Necchi e MIRO: ovvero l'arte della prestampa collegando imprese e persone per integrarsi con il cliente)
Parte II. L'Adhocrazia e le Competenze. Modelli e strumenti per le imprese
Mario Bassini, Claudio Novello, "Ma le competenze servono ancora?", ovvero andare oltre le competenze passando attraverso l'esperienza sul campo
Nicoletta Lanza, Il coaching: emergenze dall'esperienza
Paola Ballabio, Maurizio Decastri, Il futuro dei miei figli e della mia azienda. La successione imprenditoriale
Luciano Moro, I lavoratori "over 50": una chance per ciascuno?
Parte III. L'Adhocrazia ed i Settori che cambiano. Modelli e strumenti generati dalle imprese
Francesco Pontelli, Il passaggio al Marketing della domanda è la chiave del successo del nuovo Made in Italy!
Alberto Volpe, Linee guida per il programma di attività del Consorzio Italia del Gusto
Parte IV. L'Adhocrazia e gli strumenti per le imprese
Ferdinando Azzariti, Oltre il distretto. Note a piè di pagina di un lungo viaggio nei distretti italiani
Alessandro Da Cortà, L'esperienza digitale del consumatore
Stefano Bertolo, L'Adhocrazia e la Tecnologia della Conoscenza
Daniele Pauletto, Web 2.0 vs Web 3.0
Luciano Moro, L'Adhocrazia e le Connessioni
Luciano Moro, Demografia, immigrazione, mercato del lavoro, sviluppo economico: alcuni dati per un rapporto da esplorare
Giampietro Vecchiato, Saper fare e far sapere: comunicare in tempi di Adhocrazia
Gli autori.


Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access


Pubblicità