Educazione e politica in Italia (1945-2008). II. Università e ricerca educativa
Autori e curatori
Contributi
Alessandra Avanzini, Luciana Bellatalla, Maura Gelati, Angelo Luppi, Angela Magnanini, Elena Marescotti
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 160,      1a edizione  2008   (Codice editore 1146.1.12)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 19.50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856806984

In breve
I contributi del gruppo PRIN dell’Università di Ferrara, che ha focalizzato l’attenzione sul rapporto tra educazione e politica, come emerso dalla ricerca educativa nell’Università, nel periodo dalla fine della Seconda guerra mondiale a oggi. Lo studio analizza quale influenza ha avuto la Politica nello sviluppo della ricerca accademica sulle varie articolazioni dell’universo educativo, per arrivare a esaminare lo spessore dei nuovi corsi di laurea e dei nuovi modelli comunicativi.
Presentazione del volume

Questo volume riunisce i contributi del gruppo PRIN (Progetto di rilevanza nazionale) dell'Università di Ferrara. Il gruppo ha focalizzato l'attenzione sul rapporto tra educazione e politica come è emerso dalla ricerca educativa nell'Università nel periodo che va, in Italia, dalla fine della seconda guerra mondiale ad oggi.
A questo testo se ne accompagneranno altri tre, ossia dei gruppi PRIN dell'Università di Cassino, di Napoli e di Parma, dedicati all'esame del rapporto tra educazione e politica nel senso più allargato a tutte le possibili manifestazioni rilevanti presenti nella nostra società (Parma), in sfere via via più circoscritte, la scuola, argomento del gruppo di ricerca napoletano e, infine, alcune agenzie formative quali la biblioteca, lo scoutismo e i servizi socio educativi, centro di interesse del gruppo dell'Università di Cassino.
L'Università è, come detto, il fuoco e lo sfondo del presente saggio, che cerca di analizzare quale influenza ha avuto la Politica nello sviluppo della ricerca accademica sulle varie articolazioni dell'universo educativo, dalla Pedagogia alla Storia della Pedagogia, dalla Didattica all'Educazione permanente alla Pedagogia speciale, per arrivare ad esaminare lo spessore di nuovi corsi di laurea e di nuovi modelli comunicativi quali esempi macroscopici del ruolo del momento politico su quello formativo.

Giovanni Genovesi è docente di Pedagogia generale all'Università di Ferrara, direttore della rivista "Ricerche Pedagogiche" e presidente della Società di Politica, Educazione e Storia (SPES). Fra le sue opere più recenti: Storia della scuola in Italia dal Settecento ad oggi, Roma-Bari, Laterza, 200711; Scienza dell'educazione. Linguaggio, rete di ricerca e problemi sociali, Tirrenia-Pisa, Ed. del Cerro, 2005; Scienza dell'educazione e Pedagogia speciale, Roma, Carocci, 2005; Il quaderno, umile segno di scuola, Milano, FrancoAngeli, 2008; Pedagogia e oltre. Discorso sulla Pedagogia e sulla Scienza dell'educazione, Roma, Editori Riuniti, 2008.

Indice


Giovanni Genovesi, Presentazione
Giovanni Genovesi, Venticinque anni di ricerca educativa accademica. Immagini della Pedagogia in Italia dal 1945 al 1970
Luciana Bellatalla, Pedagogia e Storia della Pedagogia dal dopoguerra ad oggi
Alessandra Avanzini, L'identità della Didattica nell'Italia del secondo dopoguerra. Una rilettura della "Dialettica" di Mario Casotti
Elena Marescotti, Educazione permanente e Università: dall'istanza politica alla ricerca scientifica
Maura Gelati, Le politiche di integrazione dei diversamente abili nell'Università
Angela Magnanini, Educazione fisica ed Università: dall'ISEF alla Facoltà di Scienze motorie
Angelo Luppi, Brand istituzionale e fashion docente nell'Università dei primi anni Duemila. Una indagine preliminare
Indice dei nomi.



Pubblicità