Pedagogia speciale oltre la scuola. Dimensioni emergenti nel processo di integrazione
Autori e curatori
Contributi
Claudia Costa, Luigi D'Alonzo, Lucia de Anna, Angelo Errani, Patrizia Gaspari, Silvia Maggiolini, Marisa Pavone, Marco Pontis, Francesca Salis, Ilaria Tatulli, Antioco Luigi Zurru
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 196,   4a ristampa 2015,    1a edizione  2011   (Codice editore 292.2.123)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 24,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856837230

In breve
Il volume individua e affronta le “nuove sfide” o, come recita il sottotitolo, le “dimensioni emergenti nel processo di integrazione” culturale e sociale delle persone interessate da disabilità. Accessibilità, progettazione integrata, vita indipendente, emozioni e sessualità, lavoro e autoimprenditorialità, bioetica e disabilità, problematiche di genere sono alcune delle tematiche trattate nel testo.
Utili Link
Lastampa.it Le sfide emergenti della disabilità: intervista ad Antonello Mura… Vedi...
Lastampa.it La narrazione, risorsa per l'inconclusione delle persone disabili (di Rosalba Miceli)… Vedi...
Presentazione del volume

A partire dalle ampie e consolidate conoscenze della Pedagogia Speciale e con particolare riferimento alle implicazioni pedagogiche connesse alla conoscenza/applicazione dell'ICF (2001) e alla più recente Convenzione Onu (2006), il presente volume, con uno sguardo critico e costruttivo, individua e affronta le "nuove sfide" o, come recita il sottotitolo, le "dimensioni emergenti nel processo di integrazione" culturale e sociale delle persone interessate da disabilità.
Accessibilità, progettazione integrata, vita indipendente, emozioni e sessualità, lavoro e autoimprenditorialità, bioetica e disabilità, problematiche di genere sono alcune delle tematiche che gli autori del testo indagano e che diventano di vitale importanza per la piena realizzazione del soggetto che vive una situazione di disabilità e contestualmente per la più generale emancipazione culturale, civile ed etica della società.
Gli argomenti trattati interessano e interrogano ambiti di ricerca finora scarsamente indagati e prospettive disciplinari differenti che, grazie alla mediazione euristica e connettiva della Pedagogia Speciale, possono essere ricondotti ad unità, ricomponendo la frattura che, nelle scienze come nell'immaginario collettivo, ancora oggi frammenta e separa l'universale umano che dimora in ciascun uomo/donna qualunque sia la sua condizione.
All'originalità degli argomenti il curatore associa anche un innovativo format didattico: ogni capitolo è infatti preceduto da un abstract di apertura in lingua inglese ed è seguito da tre discussion points, sempre in lingua inglese, che rappresentano altrettante proposte di lavoro per i ricercatori e gli studenti. La semplicità di linguaggio, infine, rende l'opera di facile consultazione per tutti i professionisti dell'educazione e dei differenti settori di ricerca, per gli studenti e per coloro che vogliano sviluppare conoscenze specifiche nell'ambito dell'inclusione sociale.

Antonello Mura è professore associato presso l'Università di Cagliari dove insegna Pedagogia Speciale e Metodologia e modelli della didattica inclusiva presso la Facoltà di Scienze della Formazione. Socio fondatore e componente del Consiglio Direttivo della Società Italiana di Pedagogia Speciale, da vent'anni si occupa di problematiche relative all'inclusione scolastica e sociale delle persone interessate da disabilità. Per i nostri tipi ha già pubblicato: Associazionismo familiare, handicap e didattica (2004), L'orientamento formativo (2005), "Pregiudizi e sfide dell'inclusione: le attività motorie e sportive integrate" in L. de Anna, (a cura di) Processi formativi e percorsi di integrazione nelle scienze motorie (2009).

Indice
Luigi D'Alonzo, Prefazione
Antonello Mura, Introduzione
(Bibliografia)
Lucia de Anna, L'identità della persona con disabilità nella Convenzione ONU del 2006: evoluzione storica attraverso i documenti internazionali
(Abstract; Gli interventi della Comunità Europea; Le trasformazioni nei vari paesi; Significato dell'identità e cambiamento delle prospettive; Dalla Conferenza di Salamanca alla Convenzione sui diritti delle persone con disabilità; Conclusione; Discussion points; Bibliografia)
Antonello Mura, L'"accessibilità": considerazioni teoriche e istanze operative
(Abstract; Cenni introduttivi; Lo sguardo plurale e le ragioni pedagogiche; Possibili contesti e declinazioni operative; Discussion points; Bibliografia)
Francesca Salis, Progettazione integrata e responsabilità sociali
(Abstract; Ambiente e territorio: l'autonomia locale e globale e la prospettiva pedagogica inclusiva; Caratteristiche della progettazione integrata; La cultura del progetto; Analisi dei diversi approcci nell'ambito della cultura del progetto; Co-progettazione e responsabilità sociale diffusa; I Piani di Zona. Uno strumento operativo della progettazione integrata; Complessità, orientamento pedagogico e progetto di vita; Discussion points; Bibliografia)
Silvia Maggiolini, Dalla vita familiare alla vita indipendente
(Abstract; Premessa; Il cammino; Pensare il disabile adulto; Dalla vita familiare alla vita indipendente; Conclusione; Discussion points; Bibliografia)
Claudia Costa, Dall'inserimento lavorativo all'autoimprenditorialità
(Abstract; Premessa; Dal welfare compensativo al welfare delle opportunità; Risorse alternative; A scuola di cooperazione; Discussion points; Bibliografia; Sitografia)
Marisa Pavone, Cinema e disabilità
(Abstract; Storia del cinema e rappresentazioni della disabilità; Il cinema impegnato per l'integrazione dei disabili; Discussion points; Bibliografia)
Angelo Errani, Beni culturali e disabilità
(Abstract; Dall'esclusione alla ricerca di prospettive e di realizzazioni inclusive; Folli e veggenti: i poeti degli dei; Infirmitas e caritas nell'Europa medievale; La nave dei folli e l'elogio della follia nell'età della ragione; Continuità con il passato e cambiamenti più recenti; Il bisogno e il diritto di gestire il simbolico; Discussion points; Bibliografia)
Ilaria Tatulli, Donne e disabilità: realtà a confronto
(Abstract; Individuazione del campo di ricerca; Allo specchio; Il corpo vissuto; Realizzazione di sé e partecipazione; Alcune riflessioni; Discussion points; Bibliografia)
Marco Pontis, Diversità, emozioni e sessualità
(Abstract; Sessualità e vita quotidiana; Educare all'affettività ed alla sessualità; Sesso, disabilità e pregiudizio; Affettività, sessualità e disabilità mentale; Discussion points; Bibliografia)
Antioco Luigi Zurru, Bioetica e disabilità: una riflessione etica sulle condizioni della vita
(Abstract; Coscienza pubblica ed individuale nel processo di sviluppo culturale e tecnico-scientifico; L'odierno bisogno etico: la distorsione dei discorsi sulla bioetica e lo smarrimento dell'individualità; Processi di integrazione. Uomo, natura e sapere alla base di un rapporto complicato; Un approccio etico e bioetico al processo di integrazione della persona; Discussion points; Bibliografia)
Patrizia Gaspari, La narrazione: una risorsa per l'inclusione delle persone disabili
(Abstract; Per una cittadinanza attiva del disabile; Narrazione: nuove opportunità per la cultura della partecipazione e dell'inclusione sociale delle diversità; La narrazione: strumento di cura educativa e di riprogettazione dell'esistenza; Narrasi per una migliore qualità della vita; Discussion points; Bibliografia)
Gli autori