Benessere personale e benessere organizzativo: un binomio possibile? La cultura del lavoro come leva strategica per il successo d'impresa
Autori e curatori
Contributi
Francesca Carpentieri, Evaldo Cavallaro, Maurizio Cerchiara, Michael D. Ryan
Collana
Livello
Testi per professional
Dati
pp. 240,   1a ristampa 2012,    1a edizione  2011   (Codice editore 1289.1.13)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 31,00
Condizione: esaurito
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788856840667
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 21,50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856871197
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Il libro affronta un tema sul quale a lungo si sono interrogati gli studiosi di organizzazione e Risorse Umane: il benessere dei lavoratori e delle imprese possono convivere? Ricco di paradossi e metafore, e al contempo pragmatico, il libro mette sul tavolo i problemi e ne indica le soluzioni, approdando alla proposta finale di una “nuova” impresa possibile.
Utili Link
Italia Sera Tutto il benessere possibile… Vedi...
Bresciaoggi La Cultura del Lavoro dà benessere all'impresa… Vedi...
DAL LIBRO Pagine introduttive… Vedi...
Presentazione del volume

Il libro affronta un tema sul quale a lungo si sono interrogati gli studiosi di organizzazione e Risorse Umane: il benessere dei lavoratori e delle imprese può convivere all'interno dello stesso contesto? La riaffermazione degli obiettivi delle imprese si discosta davvero ancora così tanto da quell'area di tutela dei diritti di chi vi lavora, in presenza della mutata situazione economico-sociale a livello mondiale avvenuta agli albori del terzo millennio?
L'autrice, partendo da un'articolata analisi del contesto socio-economico caratterizzato dall'economia dell'informazione e della conoscenza, senza pregiudizi né luoghi comuni, sviluppa alcune riflessioni sulla correlazione tra benessere personale e benessere organizzativo, cercando di andare oltre le semplicistiche analisi condotte finora da manager, consulenti, sindacalisti e sociologi e invitando a considerare, con rinnovata attenzione, lo stretto rapporto di reciprocità esistente fra la motivazione e la professionalità di chi lavora e l'etica e il successo dell'impresa.
Nel corso della trattazione si alternano riflessioni, interviste e contributi di autorevoli interpreti e studiosi, concordi nella convinzione che sia la stessa cultura del lavoro a essere mutata in questi ultimi anni in modo significativo: da mezzo per vivere, in una condizione di necessità storica, il lavoro si è infatti trasformato in un processo di graduale costruzione di un legame di fiducia con l'impresa, che a sua volta diventa di successo se riesce a trasmettere fiducia all'esterno e alle risorse umane al suo interno.
Ricco di paradossi e metafore, e al contempo pragmatico, il libro mette sul tavolo i problemi e ne indica le soluzioni, approdando alla proposta finale di una "nuova" impresa, la cui identità sia caratterizzata dalla non separabilità tra gli obiettivi gestionali e il rispetto della dignità e della motivazione delle persone che vi lavorano.

Maria Grazia De Angelis è dirigente d'azienda con esperienze professionali acquisite presso l'Università "La Sapienza", Banco di Roma, KPMG Consulting e BNL nella gestione e valutazione delle risorse umane, nello sviluppo organizzativo, nel marketing strategico, nel controllo di gestione, nei sistemi di qualità e di auditing. È socio fondatore e attualmente Presidente di AISL_O (Associazione Italiana di Studio del Lavoro per lo Sviluppo Organizzativo). Laureata in Scienze Statistiche e Attuariali, con specializzazione post-laurea in Ricerca Operativa e abilitazione all'esercizio della professione di attuario, ha partecipato come docente a corsi universitari e formativi ed è stata relatrice a numerosi convegni. È autrice di articoli pubblicati su riviste specializzate in business e management. Con il sito www.mariagraziadeangelis.it si è fatta promotrice di un forum sul disagio lavorativo.
Indice
Indice;
Michael Ryan, Prefazione
L'efficacia di una metafora
(La storia nella storia; Un difficile salto di paradigma)
Quando la gallina sta male
(Non si lavora solo per vivere; Focusing: "Come creare il futuro invece di inseguirlo", Intervista alla psicologa Laura Talamone; Siamo stressati; Leadership e intelligenza emotiva; La gestione dei conflitti; L'affollato mondo degli idioti; Lo sportello di orientamento per il mobbing. Intervista a Fernando Cecchini, coordinatore sportelli per il mobbing Inas-Cisl)
Disagio lavorativo o organizzativo?
(La strategia comunitaria per la salute e la sicurezza nelle organizzazioni; La valenza organizzativa della componente psicosociale; La gestione del mobbing strategico; L'organizzazione nella società della conoscenza; Il difficile ruolo di chi gestisce le persone: intervista a Titti Fortunato, Presidente Aidp Lazio)
Alla riscoperta della cultura organizzativa
(Cultura organizzativa e vantaggio competitivo; I contenuti fondamentali della cultura organizzativa; Cultura organizzativa e leadership; Un flash sulla cultura organizzativa di British American Tobacco Italia)
Come trasformare i valori in uova d'oro
(I leader carismatici; Il ruolo sociale del leader; I valori di una donna di valore: il caso Lamiflex. Intervista al Presidente Luigina Bernini)
Maria Grazia De Angelis, Evaldo Cavallaro, Team per il successo: il ruolo del leader
(Creare una squadra motivata, soddisfazione e vincente; Le abilità comunicative di un leader team builder)
La comunicazione motivante
(La comunicazione come funzione strategica; Il pentagono di una buona comunicazione; Il bilancio di responsabilità come strumento di sviluppo di una rete etica; Formare per vincere: la cassetta degli attrezzi del buon comunic-attore. Il caso Medical System. Intervista a Evaldo Cavallaro, Direttore Cipia, psicologo, formatore)
Cavalcare etica e profitto
(La gestione dei sistemi complessi; Il business dell'immagine "buona" da trasmettere; IL coraggio di un investimento, la certezza di un valore. Intervista a Stefano Paneforte, Professore Università Tor Vergata, Facoltà di Economia; La responsabilità sociale e le nuove generazioni; Politiche per l'inserimento sociolavorativo in Argentina Intervista ad Ana Cecilia Martiarena, Universidad Cat?lica argentina)
Dal cambiamento organizzativo alla valorizzazione delle differenze
(Governare il cambiamento; Le resistenze al cambiamento; Gestire le innovazioni tecnologiche. Intervista a Laura Persio, dirigente dell'Ufficio Unico Formazione Corte Suprema di Cassazione; La gestione delle diversità; Oltre il diversity management: nuove sfide per la formazione. Intervista a Giuditta Alessandrini, Università "Roma Tre"; Leadership al femminile: il fattore D: Pari Opportunità: il percorso delle tre C. Intervista a Luciano Anelli, operatore pari opportunità)
Il modello di organizzazione e controllo etico
(Corporate governante: dalla SA 8000 all'Uni Iso 26000; Ruolo di prevenzione della revisione interna; L'auditor come facilitatore di una cultura etica; L'auditor tra incudine e martello; I modelli di organizzazione e controllo come leva per una gestione responsabile)
Francesca Carpentieri, Il mobbing: legislazione vigente, esperienze ed evoluzione giurisprudenza
(Mobbing sul lavoro; Conseguenze ed effetti del mobbing, in particolare sulla salute; Prova del mobbing e risarcimento del danno; Normativa vigente nei Paesi dell'Unione Europea ed esperienze del mobbing in Europa)
Maurizio Cerchiara, La tutela dello stress da lavoro nell'attuale quadro sociale, costituzionale e normativo
(Stress da lavoro: un grave problema sociale mondiale; Tutela giuridica della salute nella Costituzione; La tutela dello stress come diritto fondamentale enunciato nella Costituzione della Repubblica Italiana; La tutela dello stress nel D.lgs. 9 aprile 2008, n. 81; Il rapporto tra stress e mobbing; La tutela dello stress nel futuro)
Conclusioni
Michele Petrucci, Postfazione
Riferimenti
Ringraziamenti.


Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access