La finanza locale in Italia. Rapporto 2011
Contributi
Matteo Barbero, Carlo Buratti, Consuelo Carreras, Agnese Casolaro, Alberto Ceriani, Renato Cogno, Claudia Ferretti, Roberta Garganese, Angelo Grasso, Gianni Guerrieri, Igor Lobascio, Santino Piazza, Giancarlo Pola, Anna Maria Tanda, Alberto Zanardi
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 288,      1a edizione  2012   (Codice editore 1820.241)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 25.50
Disponibilità: Buona




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856845426
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 18.00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856872651
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Il Rapporto, giunto alla settima edizione, presenta un monitoraggio della struttura, della dinamica e dei livelli delle entrate e della spesa degli Enti Territoriali nel Paese e nelle sue ripartizioni, approfondisce specifiche tematiche della finanza locale e offre una panoramica degli sviluppi della finanza territoriale in alcuni Paesi europei.
Presentazione del volume

Il Rapporto 2011 sulla Finanza Locale in Italia intende cogliere gli elementi salienti del contesto italiano, caratterizzato da una difficile fase congiunturale e da un biennio denso di provvedimenti, rivolti in via prioritaria a fronteggiare la situazione di emergenza finanziaria, ad assicurare il controllo della spesa e dell'indebitamento e a riconfigurare gli assetti dell'ordinamento istituzionale del Paese. Novità di quest'anno è l'estensione dei capitoli congiunturali ai dati delle Regioni.
In particolare il Rapporto, giunto alla settima edizione, presenta un monitoraggio della struttura, della dinamica e dei livelli delle entrate e della spesa dei diversi Enti Territoriali del Paese e nelle sue ripartizioni, approfondisce specifiche tematiche della finanza locale e offre una panoramica degli sviluppi della finanza territoriale in alcuni Paesi europei.
La prima parte del Rapporto presenta lo stato di salute finanziario del complesso delle Amministrazioni locali, documenta gli effetti dei provvedimenti statali sui bilanci delle Amministrazioni comunali in termini di livelli di spesa corrente e per investimenti e di pressione tributaria, offre un'analisi territoriale della spesa delle Pubbliche Amministrazioni centrali e locali, illustra lo stato e le prospettive degli strumenti di finanziamento più diffusi tra gli Enti Locali e analizza l'impatto dei provvedimenti di natura economico-finanziaria sulla normativa in materia di ordinamento degli Enti Locali.
La seconda parte del Rapporto esamina il nuovo sistema di autonomia tributaria locale, presenta un'analisi delle caratteristiche strutturali del patrimonio immobiliare relativo ai fabbricati e fornisce un primo bilancio dell'esperienza di gestione regionale del Patto di Stabilità Interno.
Nella terza parte del Rapporto viene approfondito il ruolo svolto dalle Regioni nella finanza locale in alcuni Paesi europei.

L' IRES produce studi monografici sulla struttura e sull'evoluzione del governo locale del Piemonte. Le vicende della finanza locale e le sue dinamiche nella regione sono analizzate anche nell'ambito dell'annuale Relazione socio-economica.
L' IRPET , oltre a compiere studi monografici sul federalismo e sui problemi della fiscalità decentrata, produce il rapporto periodico La Finanza locale in Toscana. Effettua anche stime territorialmente disaggregate sul gettito e sugli effetti distributivi sulle principali imposte.
SRM - Studi e Ricerche per il Mezzogiorno, Centro Studi collegato al Gruppo Intesa Sanpaolo, è specializzato nell'analisi delle dinamiche economiche regionali con particolare attenzione al Mezzogiorno e al Mediterraneo. I filoni di ricerca sono: infrastrutture, finanza pubblica e public utilities, economia e imprese profit e nonprofit, economia del Mediterraneo.
Éupolis Lombardia - Istituto superiore per la ricerca, la statistica e la formazione supporta l'esercizio delle funzioni di Regione Lombardia, attraverso la promozione e diffusione di un sistema avanzato di conoscenze al fine di sostenere, secondo il principio di sussidiarietà, lo sviluppo complessivo del territorio lombardo e degli enti, istituzioni e organismi a esso relazionati.
L' IPRES - Istituto Pugliese di Ricerche Economiche e Sociali è un'associazione di enti pubblici, espressione del sistema delle Autonomie locali e funzionali della Puglia. L'attività di ricerca riguarda diversi ambiti: la finanza locale, il welfare, il capitale umano, la programmazione territoriale e lo sviluppo locale, le relazioni internazionali e i flussi migratori nell'area euro-mediterranea.

Indice


Presentazione del volume
Parte I. Fatti e dinamiche della finanza degli Enti locali italiani
Renato Cogno, Santino Piazza, Andamenti recenti della finanza locale italiana
Claudia Ferretti,
Analisi territoriale della finanza comunale
Angelo Grasso, Roberta Garganese,
La distribuzione funzionale della spesa delle amministrazioni locali e regionali: un'analisi attraverso i Conti Pubblici Territoriali
Consuelo Carreras, Agnese Casolaro, Il finanziamento degli investimenti degli Enti locali: gli strumenti e il loro utilizzo
Alberto Ceriani, Anna Maria Tanda,
Le misure di stabilizzazione finanziaria e gli effetti sui processi di riforma istituzionale in atto
Parte II. Approfondimenti tematici
Carlo Buratti, Alberto Zanardi, La revisione dei tributi locali nella riforma del federalismo fiscale
Gianni Guerrieri,
Il patrimonio immobiliare urbano in Italia e la sua distribuzione territoriale: dati e analisi
Matteo Barbero, Igor Lobascio,
La territorializzazione del Patto di stabilità interno in Piemonte: un primo bilancio
Parte III. Spazio Europa
Giancarlo Pola, I rapporti finanziari tra livello regionale e livello locale in alcuni casi europei significativi
Appendice statistica.