Scuola e disuguaglianze. Una valutazione delle risorse economiche, sociali e culturali
Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 192,      1a edizione  2012   (Codice editore 1900.2.14)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 26,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820405427

In breve
Prendendo avvio dal concetto bourdieuiano di riproduzione del capitale sociale e culturale, il testo propone un’esplorazione delle forme e delle dimensioni delle disuguaglianze socioeconomiche all’interno del sistema scolastico italiano.
Presentazione del volume

Le strategie di investimento nel capitale umano indicate dalle istituzioni e dagli organismi internazionali considerano l'incremento dei tassi di istruzione e l'innalzamento delle competenze come obiettivi necessari allo sviluppo delle società avanzate. I processi di avvicinamento a questi obiettivi debbono però fare i conti con la questione delle disuguaglianze economiche, sociali e culturali nei sistemi educativi. Si tratta di temi ineludibili sia in riferimento alle finalità dichiarate di crescita economica sia in termini di sviluppo democratico della società e delle sue istituzioni.
Prendendo avvio dai concetti bourdieuiani di riproduzione sociale e di capitale culturale, il testo propone, attraverso una valutazione di sistema, un'esplorazione delle forme e delle dimensioni delle disuguaglianze socioeconomiche all'interno del sistema scolastico italiano e dei processi di interazione reciproca che ne derivano. La categoria su cui si struttura l'analisi è quella di segregazione socioeconomica, la quale presenta una evidente concretezza in termini di effetti prodotti sugli apprendimenti degli studenti e sulla distribuzione delle opportunità a livello individuale e collettivo. Una concretezza che rimanda all'apparenza ad una regia immateriale ed invisibile, che rappresenta invece il prodotto di un sistema di processi e relazioni sociali.

Emanuela Bonini, PhD in Valutazione dei sistemi e dei processi educativi, sociologa, si occupa di disuguaglianze di tipo sociale, economico e di genere, con particolare riferimento ai sistemi educativi e ai processi migratori; su questi temi ha pubblicato saggi e articoli. È coordinatrice della rivista AG About Gender - Rivista internazionale di studi di genere e assegnista di ricerca presso l'Università di Genova.

Indice


Introduzione
Il quadro di riferimento: eguaglianza e disuguaglianze nel sistema educativo e strumenti di ricerca
(Una prima definizione di eguaglianza e dei concetti di "giustizia" sottesi; Sistemi e organizzazioni educative come contesti di riflessione; Gli indicatori sociali e i loro usi)
Sistemi educativi come sistemi sociali: teorie e declinazioni operative della stratificazione sociale
(Le teorie del "capitale"; Approcci teorici sullo status socioeconomico: definizioni e componenti; La relazione tra SES e apprendimenti; Definizioni e misure della segregazione; Segregazione socioeconomica ed effetto scuola)
La segregazione socioeconomica nel sistema scolastico italiano nel percorso unico e dopo la differenziazione
(Ipotesi e scelte metodologiche; I risultati per i tre ordini del sistema scolastico italiano; Una lettura comparata nei tre ordini)
Un focus sul SES: lo status culturale come indicatore di differenziazione
(Lo status culturale dal possesso al consumo: le basi teoriche di un possibile indice di consumo culturale; Una proposta metodologica: lo status culturale dal possesso al consumo; L'indice di consumo culturale della famiglia come proxy dei risultati scolastici)
Riflessioni conclusive
Riferimenti bibliografici.