Sociologie della Media education. Giovani e media al tempo dei nativi digitali
Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 160,   1a ristampa 2015,    1a edizione  2013   (Codice editore 1152.21)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 21.00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820410773

In breve
Uno strumento per capire rischi e opportunità presenti nel mondo multimediale. Mediante gli strumenti teorici forniti dalla sociologia, il volume individua alcuni temi-chiave della Media education in una fase dell’evoluzione sociale in cui non ci si può permettere di abbassare la guardia nei confronti dei pericoli insiti nell’uso della rete e dei social media.
Presentazione del volume

Qual è il reale significato delle nostre pratiche comunicative e quali implicazioni sociali ne derivano?
La presenza di tanti dispositivi e sistemi di comunicazione (dai cellulari ai social network sites) nella vita di tutti i giorni ci fa sembrare naturale abitare in un ambiente tecnologizzato: il mondo offline e quello online sono ormai intrecciati in modo indissolubile e annullano i confini tra reale e virtuale, tra identità personale e rappresentazioni sullo schermo.
In questo complicato paesaggio culturale è necessario sviluppare un robusto approccio di Media education: una disciplina istituzionale che guida alla socializzazione con i nuovi media, compito arduo che i giovani (i cosiddetti nativi digitali) e gli adulti (gli immigrati digitali) sono costretti di solito a improvvisare, spesso in solitudine, senza le competenze necessarie per affrontare la complessità dei codici mediali e dei contenuti da essi veicolati.
Questo libro costituisce un passo in avanti per capire rischi e opportunità presenti nel mondo multimediale. Mediante gli strumenti teorici forniti dalla sociologia individua alcuni temi-chiave della Media education - società postmoderna, giovani, cambiamenti nelle forme di socializzazione - in una fase dell'evoluzione sociale in cui non ci si può permettere di abbassare la guardia nei confronti dei pericoli insiti nell'uso della rete e dei social media, luoghi affascinanti e ricchi di potenzialità ma anche densi di minacce.
Il volume si rivolge a studenti, ricercatori, educatori, insegnanti e a tutti coloro che si trovano ad affrontare le sfide educative "mediate" dalla presenza delle tecnologie digitali.

Simona Tirocchi è ricercatrice di Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso l'Università di Torino dove insegna Media education e Sociologia dell'educazione. Svolge da diversi anni attività di ricerca sul rapporto tra giovani, tecnologie comunicative e formazione, temi sui quali ha pubblicato volumi, saggi e articoli. Fa parte del gruppo di coordinamento regionale per il Piemonte del Progetto "Cl@ssi 2.0", promosso dal Miur e finalizzato all'allestimento di classi tecnologicamente avanzate.

Indice


Introduzione. La rilevanza sociale della Media education nell'era dei media partecipativi
La Media education. Alla ricerca dei fondamenti sociologici
(Le sociologie della Media education; Socio-archeologie della Media education; Dalla Media education alle Multiliteracies; Il contributo della sociologia generale: quale società per la Media education?; Educare/socializzare con i media? La sociologia dell'educazione; La metodologia e tecnica della ricerca sociale. La ricerca empirica nella Media education)
La centralità del medium. Il contributo della sociologia dei media e della comunicazione
(I paradigmi della Media education e gli effetti sociali dei media; Le trasformazioni dell'ambiente mediale: il web 2.0 e la cultura convergente; Quali giovani per la Media education? Fenomenologia dei nativi digitali)
Alcuni temi in agenda: la tutela dei minori nei media, il problema delle competenze digitali, la scuola digitale
(La tutela dei "minori" al tempo della cultura convergente; Il problema delle competenze digitali. Verso le competenze 2.0?; La scuola verso il cambiamento: la "Scuola Digitale" e il progetto Cl@ssi 2.0)
Conclusioni. Verso la Social Media education?
Riferimenti bibliografici.