La domanda di libertà, l'offerta di responsabilità
Autori e curatori
Contributi
Andreas Arndt, Filippo Barbera, Tommaso Campanella, Cosimo Cascione, Ahmet Cem Erkman, Antimo Cesaro, Veronica Crisci, Diego Del Vecchio, Veronica Fattoruso, Emilio Germino, Fabiola Iuvaro, Dante Maffia, Gabriella Mazzei, Mena Minafra, Lucia Monaco, Giuseppina Maria Oliviero Niglio, Gulusan Ozgun Basibuyuk, Osvaldo Sacchi, Carmen Saggiomo, Alejandro Serrano Caldera, Massimo Tita, Gabriel Vargas Lozano, Alberto Virgilio
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 448,      1a edizione  2012   (Codice editore 486.6)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 39.00
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820412210

In breve
Alla libertà come domanda corrisponde la responsabilità come offerta. Due mondi s’incontrano in un luogo comune, che configura la struttura portante di un mondo-della-vita umano.
Presentazione del volume

Nell'evolversi di un possibile, e sicuramente auspicabile, incontro fra l'io individuale e il tu sociale, accade che l'io individuale si avveda che la sua spontaneità riesce a realizzarsi come libertà se si realizza come libertà di non confliggere distruttivamente con gli altri. Allora nella sua domanda di spontaneità egli diventa cosciente che può realizzarsi come libertà soltanto autolimitandosi. Dall'altro lato il tu sociale diventa, prima o poi, consapevole che può fissare argini all'individuo se gli consente di esercitare la sua libera spontaneità. Dunque l'individuo può essere libero soltanto a condizione di essere responsabile, cioè cosciente dell'esistenza limitante del tu, mentre il tu sociale si accorge di poter imporre una responsabilità soltanto se consente all'io individuale l'esercizio della sua libertà.
La libertà come domanda si auto-impone come confini quei medesimi argini che il tu sociale impone all'io secondo il proprio strutturale statuto di istanza che lega. Pertanto la domanda di libertà sta sotto la condizione della responsabilità, mentre l'offerta sociale di responsabilità sta sotto la condizione della libertà. Alla libertà come domanda corrisponde la responsabilità come offerta.
Due mondi s'incontrano in un luogo comune, che configura la struttura portante di un mondo-della-vita umano. È questo il tema cruciale, antico e sempre nuovo, aporetico ma ineludibile, che viene affrontato da varie angolature nei saggi di questo volume.

Giuseppe Limone è professore ordinario di Filosofia del Diritto e della Politica presso la Seconda Università degli Studi di Napoli. È stato direttore del Dipartimento di Scienze Giuridiche della stessa Università. Fra i suoi numerosi lavori vi sono: Tempo della persona e sapienza del possibile (tomi 2), Napoli 1988-1991; Dimensioni del simbolo , Napoli 1997; Il Sacro come la contraddizione rubata. Prolegomeni a un pensiero metapolitico dei diritti fondamentali , Napoli 2001; Il simbolico come cifra di gravitazione nello spazio noetico , Napoli 2003; Dal giusnaturalismo al giuspersonalismo. Alla frontiera geoculturale della persona come bene comune , Napoli 2005. Ha curato L'era di Antigone 1, 2, 3, 4.1 e 4.2, 5. Ha fondato e dirige la rivista "Persona".

Indice


Giuseppe Limone , La coscienza morale tra libertà e responsabilità
Parte I. La questione della libertà
Cosimo Cascione , Nota minima su "libertas" e "imperia legum": Tacito, Livio, Aristotele
Osvaldo Sacchi , "Aequitas iuris id est libertas". Dalla libertà del sacro alla libertà nel diritto in Roma repubblicana: verso un'utopia possibile
Massimo Tita , Le libere responsabilità. Il governo per i Cartisti inglesi e i Costituenti romani di metà Ottocento
Parte II. Problemi giuridici
Alberto Virgilio , La valutazione prognostica del giudice dell'udienza preliminare alla luce della recente giurisprudenza
Mena Minafra , Sulla concorrenza tra cause estintive e proscioglimento nel merito
Lucia Monaco , I romanisti e la legislazione sulle acque tra il c.c. del 1865 e il t.u. del 1933
Gabriella Mazzei , Fondamento personalistico e fondamento utilitaristico nell'evoluzione del diritto d'autore euro-continentale e del copyright angloamericano
Diego Del Vecchio , Responsabilità penale e volontà elusiva: l'esterovestizione e il caso Dolce & Gabbana
Parte III. Questioni di bioetica
Veronica Fattoruso , Principio di precauzione e colture transgeniche tra USA e UE
Parte IV. Questioni filosofiche
Alejandro Serrano Caldera , Riflessioni sulla libertà
Gabriel Vargas Lozano , La filosofia come scuola di libertà
Andreas Arndt , Il concetto dialettico di sistema in Friedrich Schlegel
Carmen Saggiomo , La libertà di scrivere, la responsabilità di tradurre. Alcune note sulla traduttologia
Parte V. Esperienze storiche
Ahmet Cem Erkman, Gulusan Ozgun Basibuyuk , Caries in ancient Anatolian populations
Emilio Germino , Scuola e cultura in età tardo antica
Giuseppina Maria Oliviero Niglio , "Gentes romanae". Voci di dizionario
Filippo Barbera , Le matrici geometriche dell'architettura antica del Mediterraneo
Antimo Cesaro , La defensa : il valore simbolico-politico di un innovativo istituto giuridico federiciano
Fabiola Iuvaro , A criatividade artìstica Kadiwéu: entrevista com Benilda Vergìlio
Veronica Crisci , L'uso libero e responsabile della satira nell'era dei media globalizzati
Giuseppe Limone , Torraca. La forza dei portali e la via delle acque
Parte VI. Tra l'appello dell'anima e la risposta dello stile: il simbolo in poesia. Attraversando l'opera poetica di Franco Ferrara
Giuseppe Limone , Il multiverso della parola. Sulla poesia di Franco Ferrara
Giuseppe Limone , La poesia fra strategie dello stile e ritmi del tempo
Giuseppe Limone , Dal tempo dell'assenza all'assenza del tempo. Itinerari simbolici nel vissuto delle parole
Giuseppe Limone , La poiesis come ansia del passato e nostalgia del futuro
Giuseppe Limone , Fra il sigillo e la voce
Giuseppe Limone , La carne del simbolo come vertigine fondata
Parte VII. La libertà di creare, la responsabilità di interpretare. Su una lirica di Dante Maffia a Tommaso Campanella
Dante Maffia , Orazione Campanelliana
Giuseppe Limone , L'Orazione Campanelliana di Dante Maffia.