Gli scenari del welfare. Le nuove tutele oltre la crisi
Contributi
Antonio Silvano Andriani, Giuseppe De Rita
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 112,      1a edizione  2012   (Codice editore 2000.1370)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 15.00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820417123
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 10.50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856862980
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Il volume offre essenziali elementi di conoscenza del rapporto tra cittadini e welfare nell’attuale situazione e al contempo enuclea indicazioni utili per chi di welfare, a vario titolo, si occupa.
Presentazione del volume

Manovre, spending review, vincoli di bilancio pubblico stanno monopolizzando il dibattito sul welfare possibile. Il Secondo Rapporto di Censis e Forum ANIA-Consumatori consente invece di rimettere al centro dell'attenzione generale la vera mission del welfare, quella di produrre coesione sociale e di essere anche piattaforma per lo sviluppo del Paese.
Il volume contiene i risultati di un articolato programma di ricerca che ha innestato gli aspetti economici del welfare nel più generale contesto socio-economico e istituzionale che caratterizza la quotidianità della vita dei cittadini, spostando l'asse dell'attenzione verso ciò che veramente conta anche dal punto di vista della nostra società.
Al sentimento, ai comportamenti e alle aspettative di tutti i cittadini viene affiancata un'analisi sulle condizioni specifiche di giovani, migranti e non autosufficienti, categorie sociali che già scontavano gli effetti di una delle principali criticità del welfare nostrano, l'asimmetria tra i bisogni e la matrice dell'offerta di tutele sociali.
Ne esce una lettura puntuale degli effetti delle scelte più recenti in materia di prestazioni sociali e indicazioni su un orizzonte di più lungo periodo nel quale a contare è soprattutto il nesso tra il welfare che vogliamo e possiamo avere, la coesione sociale e la crescita. Il volume offre essenziali elementi di conoscenza del rapporto tra cittadini e welfare nell'attuale situazione e al contempo enuclea indicazioni utili per chi di welfare, a vario titolo, si occupa.

Il Forum ANIA-Consumatori
è una fondazione costituita dall'ANIA (Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici) per facilitare e rendere ancor più costruttivo e sistematico il dialogo tra imprese e consumatori. Una sede di confronto paritetico tra compagnie di assicurazione, associazioni dei consumatori ed esperti indipendenti suiprincipali temi assicurativi d'interesse dei cittadini. Uno degli obiettivi statutari del Forum è quello di stimolare la riflessione sul ruolo sociale dell'assicurazione nei nuovi assetti del welfare. Inoltre, la fondazione sviluppa attività di educazione assicurativa nelle scuole italiane, realizza corsi di formazione e aggiornamento per gli operatori delle associazioni dei consumatori e promuove programmi di ricerca sulla vulnerabilità economica delle famiglie e sulle condizioni di vita della terza età. Fanno parte del Forum e siedono nel suo organo direttivo otto associazioni dei consumatori rappresentative a livello nazionale: Adi-consum, Adoc, Cittadinanzattiva, Codacons, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Unione NazionaleConsumatori.

Indice


Antonio Silvano Andriani, Il nuovo welfare tra sostenibilità ed equità sociale
Giuseppe De Rita, Rattrappire il welfare non ci farà ritrovare il sentiero della crescita
Sopravviverà il welfare italiano alla crisi?
Una copertura pubblica in rattrappimento
(Funziona male e coprirà sempre meno; Le reazioni alla minore copertura pubblica attesa; Le riforme come minaccia percepita)
Giovani, oltre la famiglia alla ricerca di nuove tutele
(I numeri della protratta permanenza in famiglia; Bamboccioni per forza; Nuovi strumenti per promuovere l'autonomia personale; Liberare le energie potenziali; Dalle paure al rinserramento familista)
I migranti: una crescente articolazione dei bisogni di tutela
(Le diversità delle condizioni economiche; Le aspettative soggettive crescenti; Costruendo la micro-sicurezza familiare: lavoro, casa, formazione per i figli; "Se il contesto non ci ostacola, possiamo farcela da soli..."; L'integrazione per gli italiani: nel mercato del lavoro sì, nel welfare non tanto...; Il dare e avere dei migranti nel welfare; Un welfare praticabile)
Il tema centrale della non autosufficienza
(L'esperienza diretta delle famiglie italiane; Stimare la non autosufficienza in Italia; Come rispondere al bisogno di assistenza; Le famiglie e i rischi del futuro).