Sulle ali di Pegaso. La prevenzione delle dipendenze in ambito scolastico. L'esperienza del progetto "Pegaso"
Autori e curatori
Contributi
Francesco Bellino, Vito D'Armento, Vito Genco, Rosario Pacillo, Natale Pepe, Antonio Taranto, Luisa Verdoscia
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 112,      1a edizione  2013   (Codice editore 2000.1380)

Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 11,50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856865868

In breve
Genesi, sviluppo e risultati del Progetto Pegaso, una forma di intervento innovativa e sperimentale di prevenzione primaria del fenomeno tossicodipendenza all`interno della scuola secondaria di primo grado. Obiettivo del progetto è di promuovere il benessere psico-fisico-relazionale e favorire criticità, consapevolezza e pensiero positivo.
Presentazione del volume


Da quando la diffusione delle vecchie e nuove droghe ha raggiunto una platea sempre più ampia di giovani e giovanissimi, innumerevoli sono state le iniziative di contrasto e di prevenzione (primaria, secondaria e terziaria) finalizzate ad arginarne e limitarne uso e abuso.
A tal fine, sia il mondo dei professionisti operanti nel settore sociosanitario, sia il mondo scolastico, più prettamente attento alla formazione delle nuove generazioni, si sentono interpellati e motivati nella ricerca di percorsi formatici adeguati ed efficaci per prevenire l'ingresso nel tunnel della tossicodipendenza e, soprattutto, aiutare i giovani a riflettere criticamente sulle proprie piccole e grandi dipendenze (dal cibo, da internet, dai social network ecc.)
Sulla base di tali presupposti, l'Associazione Famiglie "San Filippo Neri" per l`aiuto ai tossicodipendenti, in stretta collaborazione con le istituzioni scolastiche del territorio del sudest barese, ha promosso e realizzato il Progetto Pegaso, di cui il presente volume riporta genesi, sviluppo e risultati quale forma di intervento innovativa e sperimentale (metodo dei tre step) di prevenzione primaria all`interno della scuola secondaria di primo grado. Attraverso la presentazione degli atti conclusivi dell`omonimo convegno, a seguito della riflessione teorica sul tema del rapporto tra prevenzione ed educazione, il testo ripercorre anche attraverso la voce dei suoi protagonisti l`evoluzione di un progetto triennale che ha coinvolto un`intera istituzione scolastica (studenti, docenti, genitori, collaboratori scolastici) per promuovere il benessere psico-fisico-relazionale e favorire criticità, consapevolezza e pensiero positivo.

Gerardo Magro, pedagogista, già docente incaricato presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università di Bari, è consulente pedagogico dell'Associazione "San Filippo Neri" di Putignano. Fondatore e responsabile del Centro Pedagogico "Paideia" e direttore dell'ISPE (Istituto Superiore di Pedagogia), da anni è impegnato in tutta Italia nell'attività di formazione (con genitori, insegnanti, dirigenti scolastici, educatori) sui temi inerenti le dipendenze patologiche, la comunicazione interpersonale, la relazione educativa e i fenomeni stress-burnout. Oltre a numerosi articoli su riviste specializzate, ha pubblicato Stress e burnout (Carocci, 1999), Genitori senza stress (Angeli, 2002), La comunità per tossicodipendenti: un progetto pedagogico (Angeli, 2004), Tossicodipendenza: "malattia" d'amore? (a cura di, Angeli, 2004), La comunicazione efficace (Angeli, 2007), Educarsi per educare (Angeli, 2009), Progetto V.I.T.A. (a cura di, Angeli, 2011).

Indice


Gerardo Magro, Introduzione. "Liberi di volare..."
Vito Genco, Saluti
Prima I. Tra prevenzione ed educazione
Francesco Bellino, La biopedagogia come educazione alla vita
Vito D'Armento, Educazione come prevenzione
Don Rosario Pacillo, Un'idea di prevenzione in continua evoluzione
Antonio Taranto, Ambito scolastico e ambito socio-sanitario: quale dialogo?
Parte II. L'esperienza del Progetto Pegaso
Gerardo Magro, Il Progetto Pegaso: storia, significati e attività
Natale Pepe, I risultati di un'esperienza
Le testimonianze
Gli incontri di educazione socio-affettiva con gli studenti
I Laboratori
Il Coordinamento
Il Dirigente Scolastico
La referente della scuola
Lo studente
Il Docente
Il genitore
Luisa Verdoscia, Conclusioni.