Dal sogno degli alchimisti agli incubi di Frankenstein. La scienza e il suo immaginario nei mass media
Autori e curatori
Contributi
Giovanni Caprara
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 268,   1a ristampa 2015,    1a edizione  2013   (Codice editore 244.1.58)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 29,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820446208
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 19,50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820460723
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Uno studio sulle diverse forme di storytelling della scienza e della tecnologia nei mass media. Il testo si concentra prevalentemente sull’informazione giornalistica, cercando di cogliere le motivazioni socio-culturali che hanno indotto prima la carta stampata e poi i mezzi di comunicazione di massa ad avvalersi di un linguaggio sensazionalistico nel raccontare le avventure della scienza.
Utili Link
Scienzainrete Recensione… Vedi...
Bottegaeditoriale.it Recensione (di Selene M. Corapi)… Vedi...
Le Scienze Recensione (di Anna Rita Longo)… Vedi...
Lombardia Oggi Non si sa scrivere di scienza (di Carlo Colombo)… Vedi...
Galileo.net Recensione… Vedi...
Queryonline.it Recensione (di Andrea Albini)… Vedi...
Presentazione del volume

Il volume è l'esito di uno studio sulle diverse forme di storytelling della scienza e della tecnologia nei mass media. Si concentra, prevalentemente, sull'informazione giornalistica, ripercorrendone la storia e cercando di cogliere le motivazioni socio-culturali che hanno indotto prima la carta stampata e poi i mezzi di comunicazione di massa ad avvalersi di un linguaggio sensazionalistico nel raccontare le avventure della scienza in pubblico.
La rappresentazione popolare della scienza rievoca un insieme di figure appartenenti all'immaginario collettivo: maghi e alchimisti, mostri e apprendisti stregoni, gesta eroiche e catastrofi, elisir e veleni. Si tratta di un immaginario scientifico dominato da stereotipi e inquinato da narrazioni, miti e credenze popolari, le cui genealogie si perdono nella storia. L'informazione mediatica vi attinge con l'intenzione di attribuire un significato al ruolo spesso ambiguo e, gradualmente, più invasivo della scienza nella società.

Andrea Candela ha conseguito un dottorato di ricerca in storia della scienza e un master in comunicazione scientifica. Attualmente è docente di Comunicazione della scienza presso l'Università degli Studi dell'Insubria (Varese-Como). È stato membro del comitato scientifico del Varenna Fisica Festival, organizzato dalla Scuola Internazionale di Fisica "Enrico Fermi", e ha collaborato con il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia "Leonardo da Vinci" di Milano. Ha scritto inoltre per la televisione, in qualità di redattore e consulente scientifico, per i programmi "Sfera" e "Sfera news" (LA7). Tra le sue pubblicazioni: Alle origini della Terra (IUP, 2009) e Passato, presente e futuro del clima (Anthelios, 2003).

Indice


Giovanni Caprara, Prefazione. L'informazione scientifica non è un optional
Introduzione. Tra Dalí e Picasso
Stranamore del cervello: la scienza tra salvezza e dannazione
(Macchine psicotroniche e funghi atomici. Un inizio rassicurante!; La scienza narrata; Ambivalenze scientifiche nell'arena mediatica)
Gli ultimi alchimisti e le mutande di piombo
(Divagazioni di primo Novecento: radiazioni e correnti nella sfera pubblica; Il framing scientifico: contagi, essenze, trasmutazioni, elisir e veleni, progressi e catastrofi; Vogliamo ancora miracoli e unzioni! Tecno-gadget e baci della morte)
I capelli di Einstein. Scienza e tecnologia nella contaminazione storica tra mito, magia e fantascienza
(Scienza come cultura: il folklore del genio; Abracadabra: le origini storiche dell'immaginario scientifico; Frankenstein, l'Uomo della sabbia e tutti gli altri. L'immagine della scienza nella letteratura; Dalla bacchetta magica alla stola del prete: memi e script della narrazione scientifica)
"...i peggiori figli di puttana della storia". Quando la scienza fa notizia
(Sincretismi narrativi del giornalismo moderno; Professione giornalista scientifico: gli esordi; Lo sviluppo e il trattamento della notizia in un caso di cronaca scientifica di primo Novecento. L'informazione pubblica di fronte alla scoperta dei raggi X e della radioattività; La leggenda del raggio della morte; Fattoidi, leggende metropolitane e metafore scientifiche nell'informazione pubblica)
Conclusioni. Il mercato delle meraviglie
Riferimenti bibliografici.