Questioni di ben-essere. Pratiche emergenti di cultura, sport, consumi
Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 144,      1a edizione  2013   (Codice editore 1569.8)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 17.50
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788820456757
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 12.00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891701152
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Oggi lo sport è soprattutto un fatto culturale, tanto da essere considerato uno dei frame interpretativi prevalenti delle pratiche simboliche contemporanee. Il volume indaga alcuni aspetti dell’attuale produzione culturale e propone di rileggere lo sport come un circuito relazionale e fenomeno emergente di una società tesa alla ricerca di una migliore qualità della vita, più sana, attiva e socialmente partecipata.
Presentazione del volume

Che cosa può accomunare un libro, un film, un concerto alla fruizione dei Giochi Paralimpici, all'emergere del fenomeno della wellness o al moltiplicarsi delle attività fisico-motorie volte al benessere?
Ciò che lega questi elementi a prima vista lontani fra loro è il rimando a un comune denominatore: sono tutte pratiche di una vita culturale sempre più contaminata dall'esperienza sportiva, tanto da invadere il quotidiano, la stampa, i media, le politiche pubbliche e da attirare l'attenzione delle scienze sociali. Lo sport esprime infatti una forte attrattività a livello micro e macro sociale rivelandosi un fenomeno ricco di sfaccettature: luogo di evasione e di consumo, ma anche spazio di socializzazione, di educazione, di empowerment identitario, modello di relazioni e campo simbolico dell'agire sociale. Ma oggi lo sport è soprattutto un fatto culturale: il progressivo ampliamento del concetto di cultura lo ha incluso in questa sfera, tanto da poterlo considerare uno dei frame interpretativi prevalenti delle pratiche simboliche contemporanee. Che cosa produce dunque una cultura sempre più "sportivizzata"? Quali rappresentazioni, identità e pratiche sono a essa associate?
A partire da questi interrogativi il volume indaga alcuni aspetti dell'attuale produzione culturale e propone di rileggere lo sport come un circuito relazionale e come fenomeno emergente di una società tesa alla ricerca del ben-essere. Per una migliore qualità della vita: più sana, attiva e socialmente partecipata.

Giovanna Russo è assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze dell'Educazione dell'Università di Bologna "AMS". Si occupa di consumi culturali, comunicazione sportiva, disabilità e wellness. Fra le sue pubblicazioni recenti: La società della wellness, FrancoAngeli (a cura di, 2011); The Identity of consumers in Social Network, "Polish Sociological Review", 3 (2012); L'atletica per diversamente abili tra pratica e spettacolo, in S. Martelli, Lo sport globale, FrancoAngeli (2012).

Indice


Introduzione
L'esperienza sociale della cultura
(La cultura è ovunque; Cultura e società: teorie a confronto; "All in one rhythm": narrazioni e prodotti nell'orizzonte globale; Produzione culturale, benessere, riflessività)
Pratiche di consumo e nuove cosmologie
(Consumi e ricerca di benessere; Creatività, immaginazione, capitalismo disorganizzato; Consumo e identità: nel gioco dell'io c'è un homo performans; Lenti di ingrandimento: performance ed experience; Consumo performativo e pratiche riflessive)
Lo sport, un circuito relazionale
(Lo sport, pratica sociale in-credibile; Il modello del circuito culturale: oltre produzione e consumo; La wellness: rappresentazione emergente; Identità sportive tra consapevolezza e cura del sé; Usi "devianti": lo sport tra benessere e malessere)
Sport e disabilità: creare identità, accrescere benessere
(Lo sport "adattato", pratica di empowerment identitario; Un approccio multidimensionale alla disabilità; Discutere la disabilità: dal paradigma medico a quello sociale; Sport e disabilità: oltre lo stereotipo del Supercrip; I Giochi paralimpici: una lettura relazionale; Lo sport per atleti disabili: una cultura distintiva)
Conclusioni
Bibliografia di riferimento.