Il lavoro manageriale in pratica. Quello che i manager fanno e quello che possono fare meglio
Autori e curatori
Livello
Testi per professional
Dati
pp. 176,   1a ristampa 2017,    1a edizione  2014   (Codice editore 100.815)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 24,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 16,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 16,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Il lavoro manageriale, di Henry Mintzberg, è considerato uno dei più importanti e influenti testi di management degli ultimi anni. Un vero e proprio must per ogni manager. In questo nuovo volume l’autore ha voluto distillare l’essenza del suo pensiero in un libro più snello, operativo, orientato all’azione. Mintzberg affronta qui in modo estremamente diretto alcuni dei nodi problematici che da tempo sono considerati cruciali per il manager.
Utili Link
Albaproject.it Il manager imperfetto e il leader aristotelico (di Enrico Viceconte)… Vedi...
Albaproject.it La formazione del manager imperfetto… Vedi...
Presentazione del volume

Il lavoro manageriale, di Henry Mintzberg, è considerato uno dei più importanti e influenti testi di management degli ultimi anni. Un vero e proprio must per ogni manager. In questo nuovo volume Mintzberg ha voluto aggiornare e distillare l'essenza del suo pensiero in un libro più snello, operativo, orientato all'azione.
Mintzberg affronta qui in modo estremamente diretto alcuni dei nodi problematici che da tempo sono considerati cruciali per il manager.
La gestione manageriale è un'attività caratterizzata da ritmi incessanti, frequenti interruzioni e continue pressioni, che finiscono per precludere ai manager la possibilità di riflettere sul lavoro svolto. Le osservazioni raccolte sul campo hanno condotto Mintzberg a sviluppare un nuovo modello di management, fermamente ancorato alla sua convinzione che l'attività manageriale non sia una professione o una scienza, bensì una pratica. Una pratica da acquisire e che può presentare caratteristiche estremamente differenti a seconda del contesto nel quale essa trova applicazione.
Mintzberg affronta in modo estremamente diretto alcuni dei nodi problematici che da tempo sono considerati cruciali per il manager: Come riuscire ad approfondire un problema quando i tempi di risoluzione richiesti sono così rapidi? Come gestire una nuova situazione se la pressione non permette di effettuare una valutazione precisa e affidabile? Come bilanciare il bisogno di cambiamento con la necessità di dare continuità a certe soluzioni?
La conclusione di Mintzberg sta nella sua provocatoria descrizione di ciò che significa veramente essere un manager oggi e nell'importanza rivestita dalla capacità di coinvolgimento (engagement). Questa è la qualità ultima sulla quale ogni manager dovrebbe costruire la propria pratica quotidiana di gestione della complessità.

Henry Mintzberg è l'autore di diversi volumi, molti dei quali diventati bestseller internazionali, tra i quali: The Structuring of Organizations (1979); Mintzberg on Management (1989); The Rise and Fall of Strategic Planning (1994, ed. it. Ascesa e declino della pianificazione strategica, 1996); Managers Not MBAs (2004) e Managing (2009, ed. it. Il lavoro manageriale, 2010).

Indice
Benvenuti
Gestire oltre ogni mito: Che cosa è veramente il management
(Fatti che inducono a riflettere; Meno leadership, più spirito comunitario; Il management come pratica, non come professione; Il lavoro manageriale non sta cambiando)
Gestire in modo frenetico. Le pressioni del lavoro manageriale
(Due diverse visioni: immagine diffusa vs realtà; L'impatto di Internet; Un caos calcolato)
Gestire informazioni, persone e azioni. Un modello di gestione manageriale
(Gestire un ruolo alla volta; Una visione d'insieme del modello; Elaborare e programmare; Gestire attraverso l'informazione; Gestire con le persone; Gestire con l'azione diretta; Una gestione manageriale a tutto tondo)
Gestire in ogni direzione. La varietà della gestione manageriale
(L'importanza del contesto; Il contesto esterno; La natura dell'organizzazione; Le pressioni temporanee; Il contesto personale; Diversi approcci alla gestione manageriale; La gestione manageriale affidata a persone che non sono manager)
Gestire in equilibrio precario. Gli ineludibili rompicapi del lavoro manageriale
(La sindrome della superficialità; Le difficoltà della pianificazione; Il problema della scomposizione; L'incertezza della connessione; Il dilemma della delega; I misteri della misurazione; L'enigma dell'ordine; Il paradosso del controllo; Il dubbio sulla sicurezza; L'ambiguità dell'azione; L'enigma del cambiamento; Il rompicapo dei rompicapi; Il mio personale rompicapo)
Gestire con efficacia. Cogliere l'essenza della gestione manageriale
(Le numerose qualità del manager in teoria efficace; Il manager inevitabilmente imperfetto; Famiglie organizzative gestite infelicemente; Famiglie organizzative gestite con successo; Selezionare manager efficaci; Valutare l'efficacia manageriale; Formare manager efficaci; Una gestione manageriale "naturale")
Dedica
Bibliografia
L'autore.


Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access