Esperienze nel restauro del Moderno
Autori e curatori
Contributi
Cesare Ajroldi, Giuseppe Arcidiacono, Francesco Cannone, Dario Costi, Pierfranco Galliani, Antonino Marino, Vincenzo Melluso, Renata Prescia, Sandro Scarrocchia, Andrea Sciascia, Zeila Tesoriere
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 172,      1a edizione  2013   (Codice editore 1098.2.24)

Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 25.00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891701107
Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Questo libro, in continuità con altre due pubblicazioni precedenti, dà conto degli esiti dell’attività di ricerca svolta negli ultimi anni dal Dottorato di ricerca in Progettazione Architettonica di Paler-mo, Napoli, Parma e Reggio Calabria, attività indirizzata a chiarire quell’equivoco, diffuso in gran parte del mondo accademico italiano, secondo cui il “restauro” appare come un sinonimo di “conservazione”.
Presentazione del volume

A partire dal XVI ciclo, il Dottorato di ricerca in Progettazione Architettonica di Palermo, Napoli, Parma e Reggio Calabria si è occupato del tema "La scienza del progetto nel restauro del moderno", indagando sulla comprensione dei temi più intimi del rapporto nuovo/preesistente e sulla logica dei principi strutturanti il progetto di architettura di qualità. Il progetto di architettura, principale protagonista del lavoro di ricerca, nell'approccio del dottorato è stato assunto come strumento di comprensione piuttosto che come capitolo conclusivo del percorso affrontato.
Questo libro, in continuità con altre due pubblicazioni precedenti, dà conto degli esiti dell'attività di ricerca svolta negli ultimi anni, attività indirizzata a chiarire quell'equivoco, diffuso in gran parte del mondo accademico italiano, secondo cui il "restauro" appare come un sinonimo di "conservazione".

Emanuele Palazzotto è professore associato in Composizione architettonica e urbana presso il Dipartimento di Architettura dell'Università degli Studi di Palermo. È titolare di laboratori di Progettazione architettonica presso i corsi di laurea in Architettura ed è, dal 2013, referente/coordinatore del dottorato di ricerca in Progettazione Architettonica della stessa Università. Ha all'attivo una ricca produzione di testi, saggi e articoli su riviste scientifiche a carattere nazionale e internazionale, che danno conto di un'attività di ricerca orientata sui temi della didattica e sulla teoria del progetto di architettura, applicata in particolar modo sulle questioni dell'architettura della liturgia rinnovata e del progetto urbano.

Indice
Parte I. Esperienze nel restauro del moderno
Cesare Ajroldi, Il progetto di restauro del moderno: consuntivo di una esperienza
Giuseppe Arcidiacono,
Un restauro del moderno a Catania: progetto di nuovi servizi sportivi per S. Pio X, a Nesima
Francesco Cannone,
La nuova Gibellina: opera d'arte e qualità urbana
Dario Costi,
Tra architettura moderna e città contemporanea
Pierfranco Galliani,
Recupero architettonico e rigenerazione urbana per la valorizzazione dei luoghi della dismissione industriale. Un caso di progetto a Reggio Emilia
Antonino Marino,
Il restauro del moderno alla scala urbana
Vincenzo Melluso,
Punteggiata di architetture fra il Tirreno e lo Ionio
Emanuele Palazzotto,
Per una scienza "probabile" del progetto di architettura
Renata Prescia,
Il restauro del moderno. Problemi di tutela, problemi di progetto
Sandro Scarrocchia,
Metodologia della progettazione per il restauro
Andrea Sciascia,
Architettura e fenomenologia a Palermo. Paci, Rogers, Gregotti, Culotta e Leone
Zeila Tesoriere,
Dopo l'obsolescenza. Progetti per i viadotti ferroviari dismessi
Parte II. Le ricerche dei dottorandi (cicli XXI, XXII e XXIII)
Sabina Branciamore, Un monumento incompiuto. Il Teatro Popolare di Sciacca di Giuseppe e Alberto Samonà
Monica Gentile,
La colonia "XXVIII ottobre" per i figli degli italiani all'estero a Cattolica, di Clemente Busiri Vici
Vincenzo Simanella,
La sede della Federazione dei Consorzi Agrari a Catania di Francesco Fiducia, 1938
Giuseppina Farina,
Il sistema di piazza Castronovo a Messina
Edmondo Galizia,
L'edificio INA nella Palazzata a mare di Messina (1936-38). Un restauro del moderno in una città di ricostruzione
Luciana Macaluso,
Il restauro del moderno e la verifica di un metodo: la Chiesa Madre a Gibellina
Fosca Miceli,
Il Centro Civico di Oswald Mathias Ungers a Gibellina Nuova
Almerinda Padricelli,
La palazzata a mare di Messina (1931-1958). Isolati VIII - XI
Rosa Maria Provvidenza Pecoraro,
Il Municipio di Gibellina Nuova
Giuseppe Borzellieri,
Problemi di tutela, problemi di progetto. L'hangar per dirigibili ad Augusta
Valerio Cannizzo,
Il gruppo scolastico "el Timbaler del Bruc" a Barcellona di Oriol Bohigas e Josep M. Martorell. Tra architettura e pedagogia
Giovanni Giannone, Una declinazione del moderno in Sicilia. Palazzo Scia a Catania (1951) di Luigi Positano
Eugenio Mangi, Tra città reale e progetto incompiuto. Il caso dell'isolato di Cerdà alle spalle dell'edificio in Carrer Pallars di O. Bohigas e J. M. Martorell
Glenda Scolaro,
La fabbrica Cedis a Palermo (Marco Zanuso, 1954-57)
Emanuele Palazzotto,
Cronistoria del dottorato
English abstracts
I contributi dei docenti del collegio.