Deontologia e buon andamento della pubblica amministrazione
Contributi
Claudio Bortolotti, Arianna Busato, Carlo Casonato, Beatrice de Gerloni, Sandro De Nardi, Francesco Famiglietti, Luciano Flor, Fabrizio Fracchia, Gianluca Gardini, Sandro Mainardi, Carlo Mancinelli, Alessandro Melchionda, Paola Molignoni, Roberto Toniatti
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 144,      1a edizione  2014   (Codice editore 1801.24)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 18.00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891705150
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 12.50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891703668
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Il volume si propone di indagare quale sia il valore aggiunto della deontologia per il raggiungimento, da parte dei “professionisti” pubblici, di obiettivi sfidanti e di risultati produttivi efficienti.
Presentazione del volume

Il volume - che nasce da un'iniziativa seminariale, frutto di una collaborazione tra la tsm-Trentino School of Management, l'IISA-Istituto Italiano di Scienze Amministrative e la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Trento - si propone di indagare quale sia, anche in chiave di riforma, il valore aggiunto della deontologia per il raggiungimento, da parte dei "professionisti" pubblici, di obiettivi sfidanti e di risultati produttivi efficienti.
Questo profilo viene approfondito sia con riguardo al rapporto tra deontologia e singole prestazioni che connotano alcune specifiche figure professionali (il manager pubblico, il magistrato, il medico, l'insegnante, ecc.), sia con riferimento alle influenze che il tema deontologico può esercitare, complessivamente, sulla struttura nella quale si inseriscono le prestazioni rese dai singoli.
Muovendo dai rilievi e dalle sollecitazioni proposte da un breve position paper, protagonisti dei settori di volta in volta considerati e discussant del mondo accademico si confrontano in un dialogo che rende tanto più visibile l'importanza del dibattito deontologico per qualunque prospettiva di modernizzazione della pubblica amministrazione.

Fulvio Cortese, ricercatore di Diritto amministrativo presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Trento, dove insegna Istituzioni di diritto pubblico. Per FrancoAngeli è Coordinatore della Collana Studi di diritto pubblico, diretta da Roberto Bin e Aldo Sandulli.
Mauro Marcantoni, sociologo e giornalista, dal 1999 dirige l'Istituto per l'assistenza allo sviluppo aziendale (IASA) di Trento. Dal 2007 è direttore generale della Trentino School of Management (tsm). È autore di numerose pubblicazioni sullo sviluppo socio-economico di Province e Regioni e sull'organizzazione aziendale.
Riccardo Salomone, professore associato di Diritto del lavoro presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Trento, dove insegna Diritto del lavoro e Diritto del lavoro pubblico.

Indice


Fulvio Cortese, Mauro Marcantoni, Riccardo Salomone, Prefazione
Prima I. Deontologia e professionals pubblici. Testimonianze
Mauro Marcantoni, Introduzione
Fulvio Cortese, Riccardo Salomone, Riflessioni per il dibattito
(Il tema e la struttura della discussione; Perché discutere di deontologia?; Deontologia, pubbliche amministrazioni e professionals)
Francesco Famiglietti, Ordine pubblico e sicurezza
Arianna Busato, Giustizia
Luciano Flor, Sanità
Claudio Bortolotti, Management pubblico
Beatrice de Gerloni, Educazione
Paola Molignoni, Deontologia e etica della pubblica amministrazione
Parte II. Esperienze deontologiche e letture critiche. L'opinione degli studiosi
Contributo di Roberto Toniatti
Contributo di Sandro De Nardi
Contributo di Carlo Casonato
Contributo di Fabrizio Fracchia
Contributo di Gianluca Gardini
Contributo di Carlo Mancinelli
Contributo di Alessandro Melchionda
Contributo di Sandro Mainardi
Gli autori.