Per una storia dell'asilo nido in Europa tra Otto e Novecento
Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche. Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 392,   4a ristampa 2018,    1a edizione  2014   (Codice editore 1583.1)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 38,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891705723

In breve
Sulla scorta di una ricca messe di fonti a stampa e alla luce della più recente e autorevole storiografia, il volume ripercorre le origini della prima crèche, fondata a Parigi nel 1844 da Firmin Marbeau, e approfondisce poi, attraverso un approccio comparativo, la ricezione del modello francese di assistenza e cura della prima infanzia in alcuni paesi europei, quali l’Inghilterra, la Germania, la Russia e l’Italia.
Utili Link
Estudios Sobre Educaciòn Recensione (di Javier Laspalas)… Vedi...
Presentazione del volume

Questo volume ricostruisce la nascita e l'evoluzione dell'asilo nido in alcuni paesi europei (Francia, Inghilterra, Germania, Russia e Italia,) dalla metà dell'Ottocento alla vigilia della seconda guerra mondiale, cercando di cogliere la storia di un'istituzione per lattanti assai diversa da quella che conosciamo oggi. Il suo duplice scopo era quello di combattere il flagello della mortalità infantile e di prevenire il fenomeno dell'abbandono: due fenomeni che per secoli avevano caratterizzato la storia dell'infanzia.
Sulla scorta di una ricca messe di fonti a stampa e alla luce della più recente e autorevole storiografia, l'Autore ripercorre le origini della prima crèche, fondata a Parigi nel 1844 da Firmin Marbeau ed approfondisce poi, attraverso un approccio comparativo, la ricezione del modello francese di assistenza e cura della prima infanzia in alcuni paesi europei, quali l'Inghilterra, la Germania, la Russia e l'Italia.
Il lavoro colma una vera e propria lacuna negli studi di storia dell'infanzia e delle istituzioni educative ad essa dedicate, fornendo un ampio ed articolato quadro non solamente delle pratiche assistenziali, ma anche dell'evoluzione della puericultura e delle teorie mediche sulla prima infanzia nell'Europa dell'Otto e del Novecento. A questo riguardo, esso costituisce non solo un contributo pregevole sotto il profilo storiografico, ma anche un manuale utile per la formazione delle/degli educatrici/educatori di nido e di comunità infantile.

Dorena Caroli (Faenza, 1966) insegna Storia dell'Educazione presso il Dipartimento di Scienze della Formazione, dei Beni culturali e del Turismo dell'Università degli Studi di Macerata. Tra i suoi lavori più recenti ricordiamo: L'enfance abandonnée et délinquante dans la Russie soviétique (1917-1937) (2004); Ideali, ideologie e modelli formativi. Il movimento dei Pionieri in Urss (1922-1939) (2006); La protection sociale en Union Soviétique (1917-1939) (2010); Cittadini e patrioti. Educazione, letteratura per l'infanzia e formazione dell'identità nazionale nella Russia sovietica (2011). Collabora con numerose riviste internazionali di storia dell'educazione ed è coordinatrice redazionale di "History of Education & Children's Literature".

Indice
Introduzione
Parte I. Alle origini delle crèches e della puericultura moderna in Francia e in Inghilterra
La nascita e la diffusione delle crèches in Francia tra Seconda Repubblica e Seconda guerra mondiale
(Salles d'asile e ricoveri per trovatelli; La riforma del baliatico mercenario; I medici francesi favorevoli all'allattamento materno; Firmin Marbeau e la prima crèche di Parigi; La crèche ideale di Jules Delbrück; La puericultura nella riforma delle crèches del 1862; L'igiene nella riforma delle crèches del 1897; La creazione delle crèches negli opifici; La riforma delle crèches fra le due guerre)
La diffusione delle day nurseries in Inghilterra
(William Cadogan e la cura dei neonati nel London Foundling Hospital; L'assistenza agli orfani dalle Poor Laws al Children Act del 1908; La nascita e la diffusione delle day nurseries; Lo sviluppo delle day nurseries nei primi decenni del Novecento; Il passaggio delle day nurseries sotto la competenza del Ministero della Sanità
Parte II. Gli asili nidi in Germania e in Russia tra ideologia e realtà
La diffusione delle crèches in Germania dall'Impero prussiano al nazionalsocialismo
(La nascita delle Krippen per iniziativa privata; Dal Krippenverein di Berlino al Deutsche Krippenverband; Lo sviluppo delle Krippen a Berlino e nelle altre città tedesche; La diffusione delle Krippen fra le due guerre
La diffusione delle crèches nella Russia zarista e sovietica
(La nascita delle istituzioni per i bambini di tenera età; La riforma degli jasli del 1891; La riforma degli jasli dopo la Rivoluzione d'Ottobre; La ricerca della psicopedagogia del gioco per gli jasli; Gli jasli nelle aziende agricole e nelle industrie durante la pianificazione economica; Gli jasli ai tempi di Stalin: la riforma del 1936
Parte III. La diffusione delle crèches in Italia dalla metà dell'Ottocento al fascismo
La nascita dei presepi dalla Restaurazione all'Unità d'Italia
(La nascita dei "ricoveri per lattanti" fra brefotrofi e asili di carità; Giuseppe Sacchi e il dibattito sull'apertura del presepe a Milano; La fondazione del "Pio ricovero pei bambini lattanti" di Milano; Il nuovo Statuto del "Pio Istituto di maternità e dei ricoveri pei bambini lattanti e slattati" di Milano; La diffusione dei presepi nelle città italiane; Il presepe nella lotta contro la mortalità infantile; L'asilo per lattanti di Bologna
Lo sviluppo dei presepi dalla legge Crispi al fascismo
(Lo statuto del presepe secondo la legge Crispi; Allevamento del lattante in famiglia o nel presepe?; La ricerca di una "pedagogia empirica" per i bambini lattanti e svezzati; Giuseppe Tropeano e il presepe dell'Ospedale dell'Annunziata a Napoli; Ernesto Cacace e l'Istituto nipioigienico di Napoli; Ernesto Soncini e l'Istituto Pro-lattanti di Mantova; La riforma dei brefotrofi e degli "istituti per lattanti"; Gli asili nido sotto la competenza dell'Opera nazionale per la protezione della maternità e dell'infanzia; Gli asili nido per le operaie delle manifatture tessili e dei tabacchi; La diffusione degli asili nido nelle città e in campagna; Gli asili nido nelle Case della madre e del bambino; La nipiologia nel brefotrofio; La nascita della psico-pedagogia del lattante; Enzo Bonaventura e la psicologia evolutiva del lattante; Maria Montessori e Il segreto dell'infanzia)
Bibliografia
Indice dei nomi.