La diagnosi psicologica guidata dal MMPI-2. Descrizione della personalità e valutazione della psicopatologia
Autori e curatori
Livello
Textbook, strumenti didattici. Testi per psicologi clinici, psicoterapeuti
Dati
pp. 308,   1a ristampa 2018,    1a edizione  2015   (Codice editore 1240.1.53)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 35,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891710390

In breve
Questo manuale vuole guidare il lettore, psicologo o psicoterapeuta che già opera o si sta formando, a utilizzare i dati che emergono dalla somministrazione del MMPI-2 per ottenere una descrizione esaustiva del funzionamento psicologico del cliente, proponendo una strategia di integrazione dei dati di tipo “strutturale”.
Presentazione del volume

Il MMPI-2 è uno degli strumenti più validi per la descrizione della personalità e la valutazione della psicopatologia. Malgrado la fortuna che ha avuto nel nostro paese in ambito militare o medico-legale, sembra però non sufficientemente apprezzato in quello psicoterapeutico. Eppure è proprio in tale ambito che si dispiegano tutte le potenzialità dello strumento. Chi intende fare un uso clinico di questo test, quindi, può aspettarsi dal MMPI-2 un aiuto concreto ed efficiente.
Questo manuale vuole guidare il lettore, psicologo o psicoterapeuta che già opera o si sta formando, a utilizzare i dati che emergono dalla somministrazione del MMPI-2 per ottenere una descrizione esaustiva del funzionamento psicologico del cliente, proponendo una strategia di integrazione dei dati di tipo "strutturale".
L'intento, essenzialmente pratico, è dare all'indagine psicologica e al suo resoconto un'articolazione che guidi l'utilizzatore nell'esplorazione delle varie aree del funzionamento psicologico della persona, anche suggerendo l'eventuale integrazione di altri strumenti di indagine quando necessario.
Un manuale indispensabile per comprendere le potenzialità cliniche del MMPI-2 e un'occasione per ricordare che solo una consolidata esperienza clinica con il test consente l'acquisizione della competenza necessaria per utilizzarlo in setting diversi da quello clinico, in particolar modo in quello giuridico.

Emanuele Del Castello è psicologo, specialista in psicologia clinica, presso il Dipartimento di Salute Mentale dell'ASL di Caserta. È didatta/supervisore, docente di Psicodiagnostica e di Terapia di Coppia della Scuola di Psicoterapia Cognitiva, sede di Napoli e direttore dell'Istituto di Scienze Cognitive Applicate (Milton Erickson Institute of Capua). Con la FrancoAngeli ha già pubblicato: La diagnosi in psicologia clinica (con G. Caviglia, 2002), Psicoterapia dell'anoressia e della bulimia (con F. Aquilar e R. Esposito, 2005), L'induzione ipnotica (con C. Casilli, 2007), Ipnosi e scienze cognitive (con G. Ducci, 2011).

Indice
Di che cosa parla questo libro?
(L'obiettivo di questo libro; La diagnosi come attività prototipica dello psicologo clinico)
Le informazioni fornite dal MMPI-2
(Il MMPI-2 come strumento psicodiagnostico; La personalità osservata attraverso la lente del MMPI-2; Item, scale e punteggi; Famiglie di scale; Configurazioni)
Le immagini del paziente rinviate dal test
(I livelli dell'indagine mediante il MMPI-2; Il profilo MMPI-2 come immagine "oggettiva" del paziente)
Le risposte al MMPI-2 come autodescrizione del paziente
(La motivazione della consulenza e la problematica riportata dal paziente; Scale di contenuto)
L'atteggiamento del cliente nei confronti della valutazione
(Il setting valutativo e gli atteggiamenti attesi; Collaborazione: Impegno e Coerenza; Verifica dell'accuratezza nella compilazione; Configurazioni delle scale di validità; Espressione e repressione dei vissuti emotivi)
Funzionamento cognitivo
(Funzioni cognitive di base: le informazioni ricavabili dal MMPI-2; Esame di realtà e capacità di giudizio)
Autocontrollo, gestione dello stress, meccanismi di difesa
(Autocontrollo emotivo e comportamentale; Uso e abuso di sostanze; Internalizzazione ed esternalizzazione del disagio; I meccanismi di difesa al MMPI-2)
Il funzionamento emotivo
(Il disagio soggettivo generale; Le forme dell'ansia; Le dimensioni dell'umore; Le vicissitudini dell'aggressività)
Immagine di sé e identità
(Immagine di sé e autostima; Mascolinità-Femminilità e Identità di genere)
Il funzionamento interpersonale
(L'asse introversione/estroversione; Passività e attività nelle relazioni; Antisocialità e prosocialità; Relazioni familiari; Il conflitto di coppia)
La diagnosi psicopatologica
(Livello di funzionamento; Disturbi somatoformi; Disturbi d'Ansia; Disturbi dell'Umore; Disturbi Maniacali; Disturbi Psicotici)
L'integrazione dei dati e la diagnosi strutturale
(L'integrazione delle immagini del paziente; Analisi Strutturale del protocollo MMPI-2 di Virginia)
Riferimenti bibliografici
Appendice
(Analisi strutturale dei codici più frequenti).


  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura


    Pubblicità