Ruggero Zangrandi: un viaggio nel Novecento. L'Annale Irsifar

Contributi
Elena Aga-Rossi, Matteo Caponi, Laura Cardinale, Elisa Guida, Luca La Rovere, Ugo Mancini, Mariuccia Salvati, Irma Staderini, Gabriella Zangrandi
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 128,      1a edizione  2015   (Codice editore 235.24)

Ruggero Zangrandi: un viaggio nel Novecento. L'Annale Irsifar
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 17.00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 12.00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 12.00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve

Attraverso la ricca e appassionata vita intellettuale di Ruggero Zangrandi, testimoniata dal suo archivio personale conservato ora presso l’Irsifar, il volume vuole trattare temi rilevanti per la ricerca storica e per ricostruire vicende cruciali del Novecento.

Presentazione del volume

Questo Annale Irsifar riprende il titolo e i temi di un convegno e di una mostra storico-documentaria del 2012 sull'esperienza politica e culturale di Ruggero Zangrandi: un viaggio nel Novecento attraverso la sua ricca e appassionata vita intellettuale, come testimonia il suo archivio personale conservato ora presso l'Irsifar.
Zangrandi incarna l'esperienza di una generazione che, fuoriuscita dal fascismo, intraprese un percorso di rieducazione politica e di emancipazione dalle eredità ideologico-culturali del regime.
Il suo ripensare il passato e la sua ricerca di una strada per il futuro raccontano la specificità di quella generazione, ma rappresentano anche un importante contributo per ricostruire la storia del fascismo.
Le riflessioni su questa vicenda esistenziale e politica sono in continuità con altre iniziative scientifiche dell'Istituto che da anni affronta il tema della transizione dalla guerra al dopoguerra, per capire il "lungo viaggio": come si era entrati nel ventennio e come se ne era usciti.
In molti casi non era stata una cesura netta ma un processo difficile, scandito da continuità e rotture, una sorta di laboratorio per gli storici che intendono indagare e capire le eredità del fascismo.
Ritornare alla esperienza esemplare di Zangrandi, nell'intreccio fra impegno intellettuale e giornalismo, significa anche trattare temi rilevanti per la ricerca storica e per ricostruire vicende cruciali del Novecento.

Indice

Mariuccia Salvati, Dopo il Lungo viaggio. I conti con la storia di Ruggero Zangrandi
Luca La Rovere,
L'"altro viaggio" di Ruggero Zangrandi: la fuoriuscita dall'orizzonte ideologico del fascismo nel Diario inedito del carcere
Elena Aga Rossi,
L'8 settembre di Ruggero Zangrandi
Laura Cardinale, Le penne del Tasso. L'Italia (de)scritta dagli studenti
Gabriella Zangrandi,
Un ricordo
Prospettive di ricerca
Ugo Mancini, Il fascismo a settant'anni dalla Liberazione. Oltre le "parentesi" e le "rivelazioni"
Dal premio "Nicola Gallerano"
Matteo Caponi, Liturgie e devozioni di guerra: la Chiesa cattolica fiorentina nel primo conflitto mondiale
Elisa Guida,
Il ritorno in Italia dei sopravvissuti alla Shoah: considerazioni introduttive
La scuola e la storia
Irma Staderini, Un concorso per i settant'anni della Liberazione di Roma
Il premio "Nicola Gallerano" XVI edizione 2013



newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi