Educazione, comunità e politiche del territorio
Autori e curatori
Contributi
Maria Buccolo, Silvia Mongili
Livello
Studi, ricerche. Textbook, strumenti didattici. Testi per insegnanti, operatori sociali e sanitari
Dati
pp. 106,   1a ristampa 2018,    1a edizione  2015   (Codice editore 940.1.9)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 14,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 10,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 10,00
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Il futuro della società e lo sviluppo del suo benessere dipendono da quanto questa riesca a suscitare nei cittadini – soprattutto i più giovani – un senso forte di appartenenza, di responsabilità civica e di partecipazione al cambiamento socio-economico e culturale della Comunità nella quale vivono. Riflettendo sui concetti di comunità, educazione e politica, il testo analizza l’importanza del ruolo degli enti locali, del terzo settore e dell’intera comunità nei processi di sviluppo della partecipazione e della cittadinanza attiva delle giovani generazioni.
Presentazione del volume

Il volume individua in un rinnovato rapporto tra educazione, comunità e politiche del territorio la sfida per raggiungere il benessere diffuso attraverso azioni politiche ed educative che rimettano al centro la partecipazione democratica e la libertà di espressione personale come strumenti per arginare il rischio di disuguaglianze, conflitti ed emarginazione sociale.
L'opera pone al centro i concetti di Comunità educante diffusa e di Politica educante quali strumenti per progettare un nuovo modello di società basato su un'idea di sviluppo e di economia sostenibili, sulla possibilità per tutti di partecipare attivamente ai processi democratici e sul benessere socio-economico e culturale diffuso.
Nel testo vengono descritti progetti quali i Centri socio-educativi e i Centri di aggregazione giovanile come strumenti, nell'epoca del decentramento politico, di cui la Comunità educante diffusa è dotata per assolvere pienamente il suo ruolo politico ed educativo. Il testo, per gli spunti di riflessione che apre e per le esperienze sul campo che raccoglie, risulterà una guida utile per educatori, operatori del sociale, operatori del terzo settore e per quanti si occupano di politica e di educazione.

Eleonora Napolitano
è cultrice della materia "Attività coordinative di supervisione del tirocinio" presso il Dipartimento di Scienze della Formazione dell'Università degli Studi di Roma Tre. È formatrice, educatrice professionale e consulente. Laureata e specializzata in Educazione degli adulti, rivolge il suo interesse sulla formazione esperienziale in diversi contesti educativi e sul dialogo tra politica e formazione. È autrice del volume Manuale per Form-attori. Strumenti pratici per-formare nelle organizzazioni, con M. Buccolo e S. Mongili (Audino, 2013).

Indice

Maria Buccolo, Prefazione. La comunità educante: quale educazione per quale futuro?
Introduzione
L'educazione come strumento di costruzione dell'identità e del futuro
(Il ruolo educativo della Comunità: costruire l'identità per generare il futuro; Silvia Mongili, Dalla Società alla Comunità: percorsi interpretativi; Silvia Mongili, Verso una nuova idea di comunità; Apprendere la partecipazione attiva e la cultura dell'appartenenza)
La politica educante
(Politica e territorio: il ruolo della Comunità; Cos'è la Politica Educante: definizione e ruolo; Strumenti politici per lo sviluppo di una Comunità Educante Diffusa; Il ruolo degli attori politici e sociali nelle strategie di sviluppo della Comunità Educante Diffusa)
Il territorio come motore di cambiamento politico-educativo: Buone Prassi
(La L. 328/00: i Piani territoriali di zona e la L. 285/97: il Fondo Nazionale per realizzare la Comunità Educante Diffusa; I Centri Socio-Educativi: il seme della cittadinanza attiva e della partecipazione; I Centri di Aggregazione Giovanile: maturare la cittadinanza attiva e la partecipazione; Centri Socio-Educativi e Centri di Aggregazione Giovanile: comunità di costruzione dell'identità e della partecipazione attiva)
Conclusioni
Bibliografia
Ringraziamenti.