Uscire dalla crisi. Città, comunità, specializzazioni intelligenti
Contributi
Marco Baccan, Marco Bagliani, Nicola Bellini, Silvano Bertini, Filippa Bono, Ron Boschma, Giovanni Cafiero, Francesca Calace, Augusto Cerqua, Ilaria Corchia, Maria Francesca Cracolici, Alberto Crescimanno, Armando De Crinito, Maria Rosaria D'Esposito, Maria Michela Dickson, Fiorenzo Ferlaino, Dominique Foray, Roberto Gabriele, Diego Giuliani, Emanuela Guccione, Alessandro Manello, Fabio Mazzola, Eva Milella, Daniela Nepote, Guido Pellegrini, Inmaculada Perianez, Davide Piacentino, Massimo Pillarella, Laura Prota, Secondo Rolfo, Sandro Trento, Enrico Tundis, Emanuele Villa, Maria Prosperina Vitale
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 200,      1a edizione  2015   (Codice editore 1390.52)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 27,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891726025
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 19,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891733122
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Uscire dalla crisi vuole dire avviare una serie di cambiamenti di natura strutturale che devono coinvolgere imprese, comunità e territori in coraggiosi progetti di innovazione. Nel raccogliere una selezione dei contributi presentati alla XXXV Conferenza italiana di Scienze Regionali, questo volume propone un percorso di analisi sulla strategia smart specialization e sul ruolo economico dei territori nei processi di innovazione.
Presentazione del volume

Per l'Italia e gran parte dell'Europa l'uscita dalla crisi non sarà l'esito di una semplice inversione del ciclo economico, ma di cambiamenti di natura strutturale che devono coinvolgere imprese, comunità e territori in coraggiosi progetti di innovazione.
L'accelerazione del progresso tecnologico e una nuova divisione internazionale del lavoro richiedono, infatti, politiche economiche che aiutino l'esplorazione imprenditoriale verso specializzazioni più intelligenti, capaci di riposizionare le nostre economie in uno scenario competitivo oggi molto diverso dal passato. Nel raccogliere una selezione dei contributi presentati alla XXXV Conferenza italiana di Scienze Regionali, questo volume propone un percorso di analisi sulla strategia smart specialization e sul ruolo economico dei territori nei processi di innovazione.
Il volume si articola in tre parti. La prima è dedicata al concetto di smart specialization e alla relazione di tale strategia con le politiche regionali di innovazione dell'Unione Europea. La seconda sezione raccoglie otto saggi che analizzano i diversi "motori" dell'innovatività e della crescita delle regioni italiane, sviluppando riflessioni metodologiche sui meccanismi di trasmissione delle conoscenze e sulle opportune strategie di valutazione delle politiche pubbliche. La terza parte presenta lo stato delle esperienze delle regioni italiane riguardo all'implementazione delle politiche di innovazione orientate alla smart specialization, identificandone punti di forza e criticità.

Roberto Antonietti è professore associato di politica economica presso il Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali Marco Fanno all'Università di Padova, dove insegna Sviluppo regionale e Economic globalization and human rights.
Giancarlo Corò è professore associato di economia applicata all'Università Ca' Foscari di Venezia, dove insegna Economia e politica dello sviluppo e Industrial cluster economics.
Francesca Gambarotto è professore associato di economia applicata presso il Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali Marco Fanno all'Università di Padova, dove insegna Economics of innovation ed Economia del territorio.

Indice

Fabio Mazzola, Presentazione
Roberto Antonietti, Giancarlo Corò, Francesca Gambarotto,
Introduzione
Sezione I. La strategia europea di specializzazione intelligente
Dominique Foray, Should We Let the Genie Out of the Bottle? On the New Industrial Policy Agenda and the Example of Smart Specialisation
Ron Boschma,
Smart Specialization and Regional Innovation Policy
Inmaculada Periáñez,
JRC-IPTS S3 Platform
Sezione II. Innovazione, Impresa, Territorio
Filippa Bono, Maria Francesca Cracolici, Diego Giuliani, Davide Piacentino, La dimensione spaziale nella relazione tra cambiamento della popolazione e formazione di nuove imprese
Marco Bagliani, Alberto Crescimanno, Fiorenzo Ferlaino, Daniela Nepote,
Contabilità ambientale NAMEA e analisi shift-share: le regioni italiane
Maria Michela Dickson, Roberto Gabriele, Sandro Trento, Enrico Tundis,
La dimensione spaziale nell'analisi della produttività: un'applicazione alle imprese italiane
Secondo Rolfo, Alessandro Manello,
Il ruolo della specializzazione verticale e orizzontale nei cluster d'impresa. Evidenze empiriche nel settore della meccanica strumentale in Italia
Maria Rosaria D'Esposito, Eva Milella, Laura Prota, Maria Prosperina Vitale, Analysing Structural Changes in Collaboration Networks through Social Network Analysis
Augusto Cerqua, Guido Pellegrini,
La dimensione spaziale nella valutazione degli incentivi alle imprese: cosa cambia se si tiene conto degli spillover?
Giovanni Cafiero, Francesca Calace, Ilaria Corchia,
La rigenerazione urbana, tra politiche economiche e innovazione istituzionale
Nicola Bellini, Silvano Bertini, Armando De Crinito, Marco Baccan, Massimo Pillarella, Emanuele Villa, Emanuela Guccione,
Smart Specialisation: l'esperienza delle regioni italiane.