Sulla strada del consumattore: da spettatore a protagonista. Rapporto PiT Servizi 2015/Focus Energia e ambiente
Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 72,      1a edizione  2015   (Codice editore 224.2.4)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 13,00
Disponibilità: Buona





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 9,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 9,00
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
La prima parte del volume è relativa al settore energetico, la seconda al servizio idrico integrato e la terza alla gestione dei rifiuti urbani. In ciascuna parte viene illustrato in modo sintetico il contesto europeo del mercato di riferimento, quindi la situazione dello stesso nel nostro Paese e infine il punto di vista dei consumatori con le relative proposte per un servizio migliore.
Presentazione del volume

Quello che viene qui illustrato è il contenuto del focus “Energia e ambiente” nell’ambito del XV Rapporto PiT Servizi.
Il PiT Servizi, nato su iniziativa della rete dei Procuratori dei cittadini di Cittadinanzattiva e con il patrocinio e il sostegno della Commissione Europea DG Sanco, offre da 15 anni informazione, consulenza e tutela ai cittadini consumatori rispetto ai servizi di pubblica utilità.
Le informazioni e i dati raccolti dalla sede centrale e da quelle locali sono stati inseriti in un unico database, quindi elaborati e analizzati al fine di evidenziare le principali criticità che i cittadini riscontrano quotidianamente nell’utilizzo di alcuni servizi. I dati presentati, pur non avendo alcuna rilevanza da un punto di vista statistico, costituiscono comunque delle “spie” su fenomeni in atto che incidono negativamente sul rapporto fruitore-fornitore del servizio e ci aiutano a formulare proposte e suggerimenti che dal nostro punto di vista potrebbero essere di aiuto nella risoluzione dei problemi.
Un tempo prolungato di crisi economica ha messo a dura prova la sostenibilità economica delle famiglie italiane che, nell’ambito dei tre servizi qui illustrati, continuano a lamentare in prima linea le difficoltà legate al pagamento delle bollette a causa di fatturazioni stimate e conseguenti conguagli (nel caso di energia elettrica, gas e servizio idrico) e di aumento delle tariffe applicate (soprattutto con riferimento alla gestione dei rifiuti urbani).
Il salto che ancora oggi non si è riusciti a fare, nonostante le indicazioni provenienti anche dall’Europa, è quello di porre effettivamente il cittadino-consumatore al centro del mercato, mantenendolo in un ruolo passivo; e un consumatore passivo rappresenta un’occasione sprecata per tutti.
A piccoli passi però sta prendendo sempre più piede una rivoluzione silenziosa mediante la quale il cittadino-consumatore vuole abbandonare il suo ruolo di spettatore passivo nel mercato per assumerne uno da protagonista operando delle scelte che possono effettivamente introdurre nuovi modelli di domanda e quindi di offerta, dettati ad esempio dalla condivisione di un bene o di un servizio o dalla decisione di fare gruppo per acquistare un bene o un servizio a condizioni migliori.
Il volume è composto da tre parti, la prima relativa al settore energetico, la seconda dedicata al servizio idrico integrato e la terza alla gestione dei rifiuti urbani. In ciascuna parte viene illustrato in modo sintetico il contesto europeo del mercato di riferimento, quindi la situazione dello stesso nel nostro Paese e infine il punto di vista dei consumatori con le relative proposte.

Cittadinanzattiva è un’organizzazione fondata nel 1978, che promuove l’attivismo dei cittadini per la tutela dei diritti, la cura dei beni comuni, il sostegno alle persone in situazioni di debolezza in ambito socio-sanitario, dei servizi di pubblica utilità, della giustizia, della scuola, delle politiche europee e della cittadinanza d’impresa. Cittadinanzattiva opera in Italia e in Europa.

Indice
Premessa
Parte I. Il settore energetico
Il consumatore di energia in Europa
(La situazione energetica europea; La strategia dell’Unione dell’Energia; Un «new deal» per i consumatori; Fuel poverty e consumatori vulnerabili in Europa)
Il consumatore di energia in Italia
(Il superamento del mercato tutelato dell’energia; Procedure di infrazione a carico dell’Italia; Dati di struttura del mercato: produzione, distribuzione e vendita)
Il punto di vista dei consumatori
(I settori maggiormente segnalati; Energia e segnalazioni dei cittadini. Dati aggregati; Energia e segnalazioni dei cittadini: aziende a confronto; Energia elettrica e gas: dati disaggregati; Le nostre proposte)
Parte II. Il servizio idrico integrato
Le politiche dell’acqua in Europa
(La consultazione UE sulla qualità dell’acqua; Risoluzione del Parlamento Europeo sul seguito all’iniziativa dei cittadini europei)
Le politiche dell’acqua in Italia
(La governance del servizio idrico integrato; Misure a tutela dei consumatori; Procedure di infrazione)
Il punto di vista dei consumatori
(I settori maggiormente segnalati; Le nostre proposte)
Parte III. I rifiuti urbani
La politica dei rifiuti in Europa
(La gestione dei rifiuti urbani in Europa; La politica ambientale in Europa; La campagna di sensibilizzazione Generation awake)
Le politiche dei rifiuti in Italia
(La gestione dei rifiuti urbani in Italia; Procedure di infrazioni in tema di rifiuti; I costi per le famiglie)
Il punto di vista dei consumatori
(I settori maggiormente segnalati; Le proposte)
Ringraziamenti.



Pubblicità