Il marxismo e le sue storie
Autori e curatori
Contributi
Piero Bevilacqua, Fabio Mussi, Leonardo Paggi
Collana
Livello
Saggi, scenari, interventi
Dati
pp. 224,      1a edizione  2016   (Codice editore 2001.131)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 28,00
Disponibilità: Buona




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891740694
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 20,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891739957
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve
Una proposta non usuale tra le molte storie del marxismo. La storia del marxismo, infatti, si concretizza qui nel sistema di relazioni tra le sue forme, che si presentano, a loro volta, come incroci risultanti da percorsi molteplici.
Presentazione del volume

Il titolo di questo libro, Il marxismo e le sue storie, è pensato in modo che l'accento cada proprio su "storie", quelle storie che vogliono essere un contributo alla conoscenza dell'oggetto "marxismo". Questione assai complessa, visto che la difficoltà di rispondere alla domanda: "che cosa è il marxismo?", implica necessariamente anche la difficoltà di rispondere alla domanda: "che cosa è la storia del marxismo?".
Nel volume Storia del marxismo italiano, edito vent'anni fa e la cui traduzione inglese uscirà in contemporanea a questo libro, Favilli provò a dare una risposta non in termini teorici, ma attraverso una sintesi analitica, risultato di un lungo periodo di ricerca su ogni tipo di fonte, alta o bassa.
Le scelte di metodo di allora, che hanno dato senso al termine "storia" per un oggetto la cui vicenda è stata studiata quasi sempre tramite lo svolgimento di lineamenti teorici, vengono rese esplicite ora, in quest'opera. La storia del marxismo, infatti, si concretizza qui nel sistema di relazioni tra le sue forme, che si presentano, a loro volta, come incroci risultanti da percorsi molteplici. Una proposta non usuale tra le molte storie del marxismo.
A sottolineare la dimensione compiutamente storica dell'impianto complessivo del volume, le conversazioni inedite con alcuni maestri della nostra cultura della storia: Luciano Cafagna, Luigi Cortesi, Mario Mirri, Giorgio Mori, Pasquale Villani, Corrado Vivanti, Renato Zangheri

Paolo Favilli, già professore di Storia contemporanea e Teoria della conoscenza storica all'Università di Genova, è studioso delle culture del socialismo. Alla storia del marxismo ha dedicato numerosi saggi e alcuni volumi, quali: Il socialismo italiano e la teoria economica di Marx (1892-1902), Napoli, 1980, Herausgabe und Verbreitung der Werke von Karl Marx und Friedrich Engels in Italien, Trier, 1988, Storia del marxismo italiano. Dalle origini alla grande guerra, Milano, 1996; Marxismo e storia. Saggio sull'innovazione storiografica in Italia, Milano, 2006.

Indice
Premessa
Parte I. Le forme del marxismo
Un libro di vent'anni fa
(Le forme illuminazione, arma, catechismo)
Le forme scientismo, utopia, escatologia, elezionismo
La forma marxismo teorico:
(Filosofia ed economia: Come nacque e fiorì il marxismo teorico in Italia; Storia: "Noi conosciamo una sola scienza, la scienza della storia". E in Italia?; Teoria nella storia del movimento operaio? Il caso di Franco Della Peruta)
Parte I. Giovani storici e marxismo nel secondo dopoguerra
Piero Bevilacqua, La storiografia marxista tra analisi critica e passione politica
Interviste con Luciano Cafagna, Luigi Cortesi, Mario Mirri, Giorgio Mori, Pasquale Villani, Corrado Vivanti, Renato Zangheri
Parte III. Fine del marxismo politico in Italia
Leonardo Paggi, Pietro Ingrao e la crisi della sinistra italiana
Fabio Mussi, Il gioco della Zara.