Valutare gli outcome dei programmi complessi. Approcci, metodologie, tecniche
Autori e curatori
Livello
Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 176,      1a edizione  2016   (Codice editore 1900.1.18)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 22.00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891743985

In breve
Il volume ricostruisce i tratti più salienti del dibattito internazionale sui caratteri di complessità che connotano i programmi di policy, ne discute le implicazioni sulla pianificazione, sul monitoraggio e sulla valutazione, e individua alcuni tra i disegni di ricerca valutativa più adeguati a cogliere le nuove sfide aperte. Il testo si concentra sulla famiglia dei metodi e delle tecniche per la valutazione degli outcome e illustra le procedure di alcune tecniche di valutazione partecipata basate sulla tracciabilità dei cambiamenti.
Presentazione del volume

Per molto tempo l'attenzione centrale della ricerca valutativa si è rivolta ai metodi e alle tecniche più adeguate per misurare la capacità di un programma di raggiungere i risultati o di adeguarsi a standard e performance preordinate dai pianificatori. L'elemento teorico che accomunava tutti questi modelli era la convinzione di poter individuare, con accettabile precisione, il nesso causale che consente di attribuire agli input di un programma sia gli effetti diretti e a breve termine (output), sia quelli indiretti e a medio-lungo termine (impatto), rilevabili nel contesto osservato.
L'ampio dibattito critico che si è sviluppato negli ultimi vent'anni ha fortemente ridimensionato le pretese egemoniche di questo approccio. A esso ha contrapposto l'idea che le connessioni che legano gli input agli output o all'impatto di un programma non siano affatto riducibili a determinazioni semplici e lineari, ma siano invece esse stesse dei processi complessi e dipendenti dal ruolo giocato dai diversi soggetti attivati e coinvolti dal programma (decisori, operatori, beneficiari, ecc.).
Il volume ricostruisce i tratti più salienti del dibattito internazionale sui caratteri di complessità che connotano i programmi di policy, ne discute le implicazioni sulla pianificazione, sul monitoraggio e sulla valutazione, e individua alcuni tra i disegni di ricerca valutativa più adeguati a cogliere le nuove sfide aperte. Sul piano metodologico l'attenzione del lavoro si concentra sulla famiglia dei metodi e delle tecniche per la valutazione degli outcome, ovvero dei cambiamenti strategici che intervengono negli atteggiamenti e nei comportamenti di alcuni attori sociali chiave per effetto dell'influenza del programma.
Sul piano tecnico, il volume illustra e discute le procedure dell'Outcome Mapping, del ROMA e dell'Outcome Harvesting: tecniche di valutazione partecipata basate sulla tracciabilità dei cambiamenti nate nell'ambito della cooperazione internazionale e che hanno poi gradualmente conquistato campi di applicazione ben più vasti e articolati.

Gabriele Tomei insegna Programmazione e valutazione dei servizi sociali e Sociologia dello sviluppo presso l'Università di Pisa, dove svolge attività di ricerca nell'ambito della valutazione delle politiche sociali, dinamiche di esclusione sociale e impoverimento, teorie migratorie e processi di sviluppo. Su questi temi ha già pubblicato presso FrancoAngeli: Valutazione, cittadinanza, partecipazione, doppio numero monografico della "Rivista Trimestrale di Scienza dell'Amministrazione" (2010); Valutare l'invisibile. Interventi di contrasto alle povertà estreme a dieci anni dalla legge 328/2000 (con F. Ciucci e M. Pellegrino, 2011).

Indice
Introduzione
Le sfide della complessità
(Razionalità pubblica, valutazione e complessità; Per una critica della razionalità assoluta; Concetti e strumenti di indagine; Nuove prospettive per l'imputazione causale; Costruire teorie del cambiamento; La Valutazione che promuove lo sviluppo)
Il dibattito sugli outcome
(Precisazioni terminologiche; Analisi dell'attribuzione vs analisi contribuzionale; La valutazione degli outcome; Il riconoscimento internazionale)
Outcome Mapping
(Che cosa è l'Outcome Mapping; Come funziona l'Outcome Mapping; Il disegno intenzionale; Monitoraggio delle performance e degli outcome; La valutazione; Studio di caso: il progetto Swayamsiddha, India; Per saperne di più)
ROMA: RAPID Outcome Mapping Approach
(Che cosa è il ROMA; L'identificazione del problema; Le strategie di coinvolgimento per influenzare il processo decisionale; Il piano di monitoraggio e di apprendimento; Studio di caso: la promozione di una politica nazionale per gli orfani e i minorenni vulnerabili, Zambia)
Outcome Harvesting
(Che cosa è l'Outcome Harvesting; Come funziona l'Outcome Harvesting; Studio di caso: riforma della gestione dei rifiuti solidi a Bijeljina, Bosnia-Herzegovina)
Differenze e combinazioni
(Specificità dei modelli e prime ipotesi per una loro combinazione; Punti di contatto metodologici e procedurali; Problemi possibili e rimedi praticabili)
Conclusioni
Bibliografia di riferimento
Lista degli acronimi.