Risiko-Mediterraneo. Politiche, popoli, flussi
Autori e curatori
Contributi
Bruno Barba, Reyes Gonzalez-Relano, Maria Eleonora Guasconi, Stefania Mangano, Mara Morini, Giorgio Musso, Gian Marco Ugolini
Livello
Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 186,      1a edizione  2017   (Codice editore 1810.2.45)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 24,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891750419

In breve
Il testo vuole essere uno strumento per districarsi nella comprensione di uno spazio altamente complesso: la porzione meridionale e occidentale della regione mediterranea, nella quale s’intrecciano molteplici percorsi, rapporti e cicli di retroazione. Lo studio del “labirinto mediterraneo” costituisce una sorta di epitome del più vasto, ma parimenti complesso, labirinto mondiale.
Presentazione del volume

Perché un altro libro sul Mediterraneo? La risposta sta nel desiderio di offrire al lettore un filo d'Arianna per districarsi nella comprensione di uno spazio altamente complesso: la porzione meridionale e occidentale della regione mediterranea, nella quale s'intrecciano molteplici percorsi, rapporti e cicli di retroazione. La loro complessità può determinare esiti imprevedibili, forieri di sviluppo economico e culturale così come di conflitti. In quell'area, infatti, prendono forma alcuni dei "grandi giochi" della politica mondiale ed emergono situazioni di rischio, così come si rinnovano, grazie ai nuovi mezzi di comunicazione, antichissime relazioni economiche, politiche e culturali, nonché movimenti di persone e idee che potrebbero condurre a nuove forme di meticciato. Si tratta di relazioni che si dispiegano su differenti piani disciplinari, dall'antropologico al politico e istituzionale, dallo storico al geografico.
Per comprendere queste dinamiche occorre affrontare non solo l'analisi di ciò che avviene su questo Mare e sulle sue coste, ma anche le connessioni e le trame che legano questa regione a mondi apparentemente assai lontani, dall'Africa all'Asia, e le relazioni geopolitiche ed economiche globali che qui si manifestano con particolare intensità. Se affrontato in questa prospettiva, lo studio del "labirinto mediterraneo" costituisce anche una sorta di epitome del più vasto, ma parimenti complesso, labirinto mondiale.

Mauro Spotorno, è docente presso l'Università degli Studi di Genova dei corsi di Popolazioni e Migrazioni, di Sviluppo sostenibile e dinamiche territoriali e di Politiche dell'ambiente. È autore di oltre settanta pubblicazioni apparse su riviste italiane e straniere e di alcune monografie, molte delle quali aventi ad oggetto il mondo mediterraneo. Da oltre un decennio partecipa a progetti di ricerca internazionali che lo hanno portato a lunghi soggiorni in Marocco. Recentemente è stato chiamato a partecipare ai lavori della Commissione Economica per l'Africa delle Nazioni Unite.

Indice
Mauro Spotorno, Giorgio Musso, Il labirinto mediterraneo
Maria Eleonora Guasconi,
Le relazioni euro-mediterranee fra cooperazione, competizione e conflitto
Mara Morini,
La politica europea nel Mediterraneo: un bilancio lamentevole?
Giorgio Musso, I riflessi globali di un piccolo mare: dalle Primavere Arabe alla crisi migratoria
Mauro Spotorno,
Nuove mobilità e territorialità emergenti
Gian Marco Ugolini,
Il Nord Africa in un sistema mediterraneo di scambi commerciali asimmetrici
Reyes Manuela Gonzalez-Relaño,
Stefania Mangano, Il turismo internazionale nel Mediterraneo: l'egemonia europea
Bruno Barba, Onda brasiliana. Il Mediterraneo e la sfida del meticciato culturale
Gli autori
Indice dei nomi.



Pubblicità